Connect with us

Calcio Internazionale

L’Atletico Madrid vince il titolo contro il Valladolid

Pubblicato

:

E’ finita, l’Atletico Madrid vince per l’undicesima volta nella loro storia il campionato spagnolo. Nonostante la vittoria per 2-1 al Valdebebas da parte del Real Madrid, la squadra del Cholo Simeone, pur soffrendo, riesce ad aggiudicarsi la Liga. Per la squadra di Ronaldo il Fenomeno invece è retrocessione. Troppo pochi i 31 pt fatti da parte dei biancoviola per provare a salvarsi.

PRIMO TEMPO DA BRIVIDO PER I BIANCOROSSI

Sicuramente non è stato il primo tempo voluto da mister Simeone ma cerchiamo di ripercorrerlo. La prima vera azione arriva al 16′ con il vantaggio clamoroso da parte del Real Valladolid: Marcos André, vedendo l’Atletico di Madrid scoperto dopo un angolo a favore, spedisce in porta Plano che va a tu per tu con Oblak e con freddezza segna l’1-o per i suoi. Al 27′ rischiano l’autogol i padroni di casa, Trippier mette la palla in mezzo, El Yamiq colpisce male di testa, spedendo il pallone sull’esterno della rete. Cinque minuti dopo vicinissimi al pareggio gli ospiti con Saul che calcia a giro ma è bravo stavolta El Yamiq a deviare quanto basta. Al 33′ ancora la squadra del Cholo con Felipe che di testa colpisce di poco alto. Finisce così il primo tempo con i colchoneros che devono provare a ribaltare lo svantaggio anche se da Madrid arrivano buone notizie: il R.Madrid sta perdendo.

I COLCHONEROS LA RIBALTANO E VINCONO

L’Atletico attacca e a 5 minuti dal calcio di inizio sfiora il gol con il colpo di testa di Gimenez che termina di poco a lato. Al 58′ ecco il pareggio biancorosso con un gol magistrale di Angel Correa che scarta due avversari e di punta la mette nell’angolino. Tre minuti dopo prova a reagire il R.Valladolid  con Olaza che tira dalla distanza, Oblak repsinge e Weissman di testa da pochi passi spedisce alto. Al 67′ suicidio dei padroni di casa con Sergi Guardiola che inspiegabilmente regala il pallone a Luis Suarez che non sbaglia e insacca. Dopo nove minuti riappaiono i biancoviola con Olaza che riceve ma da posizione defilata calcia alto. Due minuti dopo, occasione per l’ 1-3 dei madrileni con Carrasco che sciupa una chance in contropiede. Al 90′, Sergi Guardiola, che si deve far perdonare, sbaglia ancora sparando alto da ottima posizione. Manca un minuto alla fine e da Madrid arriva la notizia che i galacticos sono passati in vantaggio, ultimi secondi di sofferenza per i ragazzi di Simeone. Triplice fischio e I colchoneros sono campioni di Spagna!

Atletico Madrid

fonte immagine: profilo Instagram Suarez

CONCLUSIONI FINALI

La squadra di Simeone supera per 1-2 in rimonta i biancoviola e si aggiudica la Liga con 86 punti, a sette anni dall’ultima volta. Il Valladolid pur avendo fatto sudare i madrileni, retrocede nella Serie B spagnola, terminando il campionato al 19esimo posto.

(fonte immagine in evidenza: Eurosport.it)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

“Juve, il rischio c’è” – La Rassegna del Diez

Pubblicato

:

Rassegna

La rassegna stampa è senza alcun dubbio il miglior modo per iniziare la giornata. Ecco quindi le prime pagine dei principali quotidiani sportivi nazionali e internazionali per la giornata di oggi.

LA GAZZETTA DELLO SPORT

 

CORRIERE DELLO SPORT

TUTTOSPORT

 

MARCA

AS

 

 

SPORT

MIRROR SPORT

DAILY EXPRESS

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Brasile in apprensione, si ferma anche Alex Sandro per infortunio

Pubblicato

:

Alex Sandro

Continuano i problemi in casa Brasile, dopo gli infortuni di Neymar e Danilo, si aggiunge un altro calciatore alla lista, si tratta di Alex Sandro. La notizia è stata riportata dal medico della Selecao, Rodrigo Lasmar, che ha fatto il punto sui recuperi di Neymar e Danilo, aggiungendo alla lista il neo infortunato, Alex Sandro.

Queste le parole del medico del Brasile circa le condizioni del terzino sinistro della Juventus:

Alex Sandro ha avvertito dolore all’anca sinistra e non ha potuto proseguire la partita. Questa mattina è stato rivalutato. Abbiamo fatto fare una risonanza magnetica che ha mostrato una lesione muscolare all’altezza dell’anca sinistra. L’atleta non potrà giocare la prossima partita contro il Camerun e continuerà a essere curato in modo da poterlo recuperare il prima possibile”.

Oltre ad informare i media circa le condizioni fisiche di Alex Sandro, è stato fatto un report anche su Neymar e Danilo:

“Sono ancora in fase di recupero dall’infortunio alla caviglia, ognuno con un approccio diverso, in quanto infortuni diversi. Questo è importante da sottolineare. Neymar ha avuto un episodio di febbre che ora è sotto controllo e questo non interferisce con il processo di recupero della caviglia. Nel nostro incontro quotidiano con lo staff tecnico, abbiamo detto che questi tre atleti non saranno disponibili per la nostra prossima partita contro il Camerun”.

Sicuramente non è una situazione facile per il Brasile, che continua a perdere dei titolari inamovibili per infortunio. Al momento tutti e tre salteranno la sfida contro il Camerun, nella speranza di recuperare per gli ottavi di finale.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Onana saluta il Mondiale: “Non mi è stato permesso di giocare”

Pubblicato

:

Onana

Dopo la sorprendente esclusione dall’undici titolare di Camerun-Serbia, André Onana ha definitivamente lasciato il ritiro della sua nazionale a causa di una discussione con il CT camerunese Rigobert Song. Il portiere dell’Inter ha voluto fare chiarezza attraverso una lettera pubblicata sui suoi profili social:

Voglio esprimere il mio affetto per il mio Paese e per la Nazionale. Ieri non mi è stato permesso di aiutare il Camerun, come sempre fatto. Mi sono sempre comportato in modo da condurre la squadra al successo. Ho messo tutto il mio impegno e le mie energie per trovare soluzioni a una situazione che un calciatore spesso si trova ad affrontare, ma non c’è stata la volontà dall’altra parte. Alcuni momenti sono difficili da assimilare. Tuttavia rispetto e sostengo sempre le decisioni delle persone incaricate per il successo della squadra e del Paese. I valori che promuovo come persona e come giocatore sono quelli che mi identificano e che la mia famiglia mi ha trasmesso fin dall’infanzia. Rappresentare il Camerun è sempre stato un privilegio. La Nazione prima e per sempre”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Le formazioni ufficiali di Senegal-Ecuador

Pubblicato

:

DOVE VEDERE LA CERIMONIA DI APERTURA DI QATAR 2022 IN TV

Le formazioni ufficiali di Senegal-Ecuador, sfida decisiva per le sorti del Gruppo A dei Mondiali di Qatar 2022. I sudamericani sono al secondo posto a quota quattro punti, mentre gli africani sono a quota tre. Sarà dunque un vero e proprio spareggio per il passaggio del turno.

LE FORMAZIONI

Senegal; (4-3-3): E. Mendy; Sabaly, Koulibaly, A. Diallo, Jakobs; I. Gueye, Ciss; P. Gueye; I. Sarr, Dia, Ndiaye.

Ecuador; (4-3-3): Galindez; Preciado, Torres, Hincapie, Estupinan; Franco, Gruezo, Caicedo; Plata, Valencia, Estrada.

 

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969