Connect with us

La nostra prima pagina

Lavori in corso per un’altra favola

Pubblicato

:

Ranieri

Claudio Ranieri è ufficialmente il nuovo allenatore del Nantes. 

RIPARTIRE

In seguito alle scottante vicenda che ha portato all’esonero di Claudio Ranieri dal suo Leicester, il tecnico italiano riparte per una nuova avventura in Ligue 1. L’ex allenatore campione d’Inghilterra, in seguito alla vittoria del campionato, gode di grande stima ed apprezzamento e, complice un secondo posto archiviato con il Monaco appena 3 stagioni fa – da neopromosso – si è guadagnato l’occasione di dirigere la rosa del Nantes. All’età di 65 anni, dunque, il tanto amato personaggio di origine romana affronta il secondo incarico della sua carriera nella lega francese, con il 17° club diverso della sua longeva vita da allenatore.

“Sono molto felice di essere qui. A spingermi è stata l’ambizione del presidente Kita. Ho preso questa decisione nella notte dopo l’incontro con lui. Ha fiducia nei miei confronti ed è una responsabilità importante. Per me è un onore essere l’allenatore del Nantes. Arrivo in un club che ha vinto 8 volte il campionato. Il mio predecessore, Sergio Conceiçao, ha fatto un grande lavoro ed io voglio continuare in questa direzione”.

INQUADRIAMO IL NANTES

Il Nantes, per chi non ne fosse a conoscenza, rappresenta uno dei club più blasonati della lega francese con 8 campionati vinti3 Coppe di Francia, 3 Supercoppe di Francia ed una Coppa delle Alpi. L’ultimo titolo conquistato risale alla stagione 2000-2001 quando, con Raynald Denoueix alla guida dei canarini, il club francese fu in grado di disputare un eccellente girone di ritorno che li vide protagonisti di un’avvincente lotta con Lille, Bordeaux ed Olympique Lyonnais; a spuntarla, per l’appunto, furono gli atlantici che, ad una giornata dalla fine si assicurarono il campionato dopo la vittoria della Coppa di Francia durante l’annata precedente.

Ma le sorprese non terminano qui; il club gialloverde, difatti, può sfoggiare alcuni record molto particolari che li vedono primeggiare in diverse categorie:

  • minor numero di sconfitte stagionali nella storia della Ligue 1. (1)
  • striscia di risultati positivi più longeva. (92)
  • maggior numero di presenze consecutive in massima serie. (44)

MOMENTO STORICO

Attualmente, la rosa allenata da Claudio Ranieri vanta alle proprie spalle una buona stagione che ha visto approdare la formazione gialloverde al settimo posto, con un punteggio di 51 punti ed una differenza reti pari a -14 (40 i gol fatti, 54 quelli subiti); nonostante la scelta del tecnico ex-Leicester possa sembrare un’opzione legata esclusivamente al prestigio della figura calcistica, il progetto del club appare, in realtà, più radicato ed oculato: la formazione della Loira Atlantica è infatti ormai impostata sul 4-4-2, tema tecnico-tattico storicamente molto gradito all’allenatore nostrano, al quale ha permesso di ricavare continuità di prestazioni e vittorie; 19 dei 27 giocatori presenti in rosa, inoltre, vantano un’età compresa tra i 19 ed i 25 anni, sintomo di una squadra giovane e proiettata verso il futuro con una progettazione chiara e mirata sui prospetti nazionali e non. In tal senso, vi sono numerosi giocatori interessanti che potrebbero sviluppare le fortune del percorso di Mr. Dilly Ding, Dilly Dong come, ad esempio, Emiliano Sala:

L’argentino, classe 1990, è reduce da un’ottima stagione che lo ha reso capocannoniere stagionale del suo team con uno score di 15 reti, impreziosito da 5 assist e ottime prestazioni generali. Inutile nascondere come i tifosi dei canarini sognino già di ammirare il puntero sudamericano in versione ‘Jamie Vardy‘…

Altri profili di un certo rilievo, inoltre, sono rappresentati dal roccioso portiere Rémy Riou (29), l’ala sinistra Prejuce Nakoulma (30) – autore di 8 reti stagionali – ed i giovani terzini Léo Dubois (22) e Lucas Lima (25).

OBIETTIVI

Al di là del sogno ‘scudetto’ evocato ed alimentato solo dalla magica aura di Mr. Ranieri e probabilmente irraggiungibile, l’obiettivo stagionale rimane, sicuramente quello di ritagliarsi un posto in Europa. La rosa attuale, difatti, ha appena archiviato una discreta stagione che, con le opportune modifiche e qualche acquisto, può lasciare spazio ad un’annata ancor più soddisfacente sotto il punto di vista dei risultati. I tifosi gialloverdi, d’altronde, sono molto esigenti in merito a causa del loro blasone e non perdono l’opportunità di scagliarsi contro allenatori e giocatori nel momento in cui le circostanze non appaiono brillanti.

“L’avventura in Inghilterra? È  stato bello vincere ed è stato fantastico l’amore della gente. Il campo mi mancava: il mio amore per il calcio e i giocatori è ancora intatto. Impresa alla Leicester? Bisogna dimenticare Leicester e lavorare con umiltà. Leicester rimane qualcosa di unico. Arrivo comunque in un club che ha conquistato otto titoli: sono onorato di essere qui”.

Aspettarsi un’altra favola, sicuramente, è decisamente pretenzioso, ma aspettarsi grandi risultati da un tecnico del calibro del suddetto è tutt’altro che utopistico.

Bonne chance, Claudio!

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Emiliano Martinez para due rigori: in semifinale ci va l’Argentina!

Pubblicato

:

Argentina

Ai calci di rigore, l’Argentina conquista la semifinale contro la Croazia battendo l’Olanda. L’Albiceleste, in vantaggio di due reti grazie a Molina e Messi, si era fatta raggiungere nel finale dei tempi regolamentari dagli Oranje, a segno due volte con Weghorst, che ha mandato la gara ai supplementari.

Nulla è cambiato nella mezz’ora di extra-time e per decidere la seconda semifinalista di Qatar 2022 sono serviti i tiri dagli undici metri. Emiliano Martinez ha neutralizzato i primi due tentativi olandesi di van Dijk e Berghuis, Enzo Fernandez ha spaventato i tifosi della Seleccion sbagliando il penultimo rigore, ma Lautaro Martinez non ha fallito.

Martedì 10 dicembre sarà Croazia-Argentina per decidere la prima finalista che si giocherà la Coppa del Mondo.

Continua a leggere

Flash News

Turris, Leonetti avvisa la Viterbese: “Faremo una grande partita”

Pubblicato

:

Turris

Domenica la Turris è attesa dalla trasferta sul campo della Viterbese in occasione della 17ª giornata di Serie C – Girone C. Gli uomini di Di Michele si stanno preparando in vista di questa sfida cruciale, dove i Corallini sono chiamati a cercare di ottenere la vittoria.

Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della sfida tra le due squadre, ma non ha presenziato Di Michele per cause sconosciute. Al suo posto ha risposto alle domande dei giornalisti l’attaccante della Turris, Vito Leonetti.

LA CONFERENZA STAMPA DI LEONETTI PRE VITERBESE-TURRIS

L’attaccante dei Corallini h sostituito mister Di Michele in conferenza stampa quest’oggi. Queste le parole di Leonetti in conferenza stampa:

Che Turris dobbiamo aspettarci a Viterbo? Cosa ha lasciato la partita contro l’Avellino?

“Contro l’Avellino ci è mancato l’approccio giusto. Il gran gol di Tito ci ha fatto cedere mentalmente. Contro la Viterbese faremo una grande partita, sappiamo tutti la nostra posizione in classifica e dobbiamo far di tutto per portare a casa la vittoria”.

Il tridente offensivo è stato il punto di forza della scorsa stagione, ma nonostante il rafforzamento con l’arrivo di Maniero sembra esserci una regressione. Come si spiegano i tanti errori sotto porta e i tanti gol su palla inattiva?

“Penso che in questo momento ci sta mancando qualcosa davanti, ma penso sia solo un momento no”.

Cosa manca a questa Turris? Equilibrio, serenità o qualità?

“Manca un po’ di serenità vedendo la classifica. Dobbiamo risalire in classifica per ritrovare la giusta serenità”.

Nonostante tre allenatori differenti le difficoltà sono persistenti. C’è stata una presa di coscienza dello spogliatoio oltre il cambio della guida tecnica?

“Nello spogliatoio siamo sempre uniti sotto ogni punto di vista, anche su ogni cambio allenatore. Ci diamo tanta forza tra noi, ma in questo momento non ci sta dicendo bene. Speriamo di superare questo momento a partire già da domenica”.

Sei in scadenza di contratto, la Turris ha avanzato una proposta di rinnovo?

“Ad oggi sono un calciatore della Turris a tutti gli effetti, e penso di concludere la stagione qui. Del rinnovo ne parleremo più avanti perché ora sono concentrato sul campionato e a provare ad uscire da questa brutta situazione di classifica”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Neymar: “Ultimo Mondiale? Troppo presto per dirlo”

Pubblicato

:

Neymar

Dopo il prematuro addio dal Coppa del Mondo Neymar, che oggi ha raggiunto Pelé in testa alla classifica marcatori all-time della nazionale brasiliana, si è espresso sul suo futuro.

Stando a quanto riportato dal quotidiano Globo Esporte e confermato dall’insider di calciomercato Fabrizio Romano, la stella dei verdeoro ha risposto a chi gli chiedeva se questo fosse stato il suo Mondiale:

“È troppo presto per dirlo. Non ho ancora le idee chiare, non posso garantire nulla”.



Continua a leggere

Flash News

Caso plusvalenze Juventus, il Codacons si schiera con gli azionisti

Pubblicato

:

Juventus

Dopo gli ultimi eventi riguardanti la questione plusvalenze della Juventus, come la richiesta di rinvio a giudizio recapitata ai vertici della Juve compreso il club come persona giuridica, ci sono altri sviluppi. Il Codacons sta preparando un’azione collettiva in favore degli azionisti della società.

Tutte le ipotesi accusatorie potrebbero aver leso nei diritti e negli interessi economici tutti gli azionisti che hanno acquistato e mantenuto nel loro portafoglio i titoli. Il Codacons, dunque, sta compiendo un’azione di avvicinamento agli azionari.

Sul sito ufficiale, infatti, è comparso il modulo di nomina di persona offesa che ciascun aderente può scaricare e inviare alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino al fine di segnalare, con questo primo atto, la propria posizione alle Autorità.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969