Connect with us
Valerio Crespi incanta a suon di gol con la Primavera della Lazio, futuro in Prima Squadra?

Flash News

Valerio Crespi incanta a suon di gol con la Primavera della Lazio, futuro in Prima Squadra?

Pubblicato

:

Lazio

Valerio Crespi, attaccante classe 2004, è la vera stella della Lazio Primavera. Un’esultanza ogni novanta minuti, 13 gol in 13 partite. Anche nel match disputatosi ieri contro lo Spezia Primavera, l’attaccante romano si è reso il vero protagonista con due reti decisive che hanno favorito la rimonta finale per 3-2 da parte dei biancocelesti. Lo scorso anno, alla sua prima stagione in Primavera, ha realizzato 21 reti e 4 assist e, con la media attuale, questi numeri saranno sicuramente superati. É un mancino naturale, con grinta e tanta forza fisica dovuta anche alla sua altezza (188 cm). Ha tutte le caratteristiche per diventare un vero attaccante di razza, con il fiuto del goal.

Grazie ai risultati conseguiti con la Primavera, il giovane bomber romano si allena spesso con la Prima Squadra e Sarri è da sempre alla ricerca di un vero vice-Immobile. Per ora è troppo presto, in quanto questo ruolo sarebbe di una responsabilità immensa per un classe 2004. Il processo di crescita deve essere costante e graduale, senza affrettare i tempi, che rischierebbero solo di bruciare la carriera ad un giovane attaccante.

A Formello sono sicuri che Crespi rappresenterà il futuro del reparto avanzato della Lazio. Il suo contratto è in scadenza nel 2024, ma si sta già parlando di un possibile rinnovo che permetterebbe di blindare definitivamente la piccola stella di Sarri.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Thiago Motta prima di Fiorentina-Bologna: “I difensori devono essere i primi attaccanti”

Pubblicato

:

Bologna

Thiago Motta ha parlato ai microfoni di DAZN nel pre partita dell’importante sfida al Franchi contro la Fiorentina, match che piazzerà dei tasselli per quanto riguarda la lotta per l’Europa.

“Oggi per noi è la partita più importante, l’affronteremo come le altre. Mi aspetto più gol dai centrocampisti ma anche dai difensori. Penso che sia una responsabilità di tutto il gruppo, di chi inizia e di chi subentra. I primi difensori devono essere i nostri primi attaccanti e viceversa”.

 

Continua a leggere

Flash News

Fiorentina, Italiano nel pre partita: “Stiamo bene, Jovic sta trovando continuità”

Pubblicato

:

Italiano

Vincenzo Italiano ha parlato nel pre partita di FiorentinaBologna, match valido per la ventunesima giornata di Serie A. Dopo la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia , i viola sono chiamati a tornare in campo in una gara difficile contro la banda Thiago Motta. Queste le parole del tecnico ai microfoni di DAZN:

SULLA SITUAZIONE INFORTUNI – “La squadra sta bene, abbiamo solo Sottil e Castrovilli fuori. In questo momento c’è anche un po’ di difficoltà nel non far giocate alcuni ragazzi che se lo meriterebbero. Tra poco inizierà un tour de force difficile, con tante partite in pochi giorni e ci sarà spazio per tutti”.

SU JOVIC – “Penso che Jovic abbia messo dentro quel ritmo in più che gli ha permesso di giocare due ottime gare. Sta sfruttando comunque bene l’infortunio di Cabral. Ben vengano i gol dagli attaccanti, quest’anno abbiamo avuto un problema con la fase realizzativa e dobbiamo cercare di migliorare”. 

Continua a leggere

Flash News

Juric nel post partita: “Con questa voglia possiamo arrivare ovunque”

Pubblicato

:

Juric

Nel post partita Ivan Juric commenta a DAZN la vittoria del suo Toro contro l’Udinese, tre punti fondamentali che catapultano i granata in piena zona Europa.

Sulla partita:

“Sono molto soddisfatto, ho visto nei ragazzi una voglia incredibile e una grande predisposizione al sacrificio. Abbiamo meritato la vittoria”.

Sui cambi:

“Spero Aina trovi continuità su questi ritmi. Karamoh è una ragazzo splendido, si è sempre allenato bene e con intensità, può darci tanto”.

Amore per il gruppo:

“Inizio a sentire le sensazione di amicizia e coesione che avvertivo a Crotone e a Verona. I ragazzi stanno dimostrando un grande attaccamento e tanto sacrificio”.

Torino da Europa?

“Ad oggi non ci penso. Lavoriamo partita dopo partita, ma credo che con questa voglia possiamo arrivare ovunque”.

Su Ricci:

“Da un paio di mesi lo vedo più completo. Si inserisce, ruba palloni e da tutto se stesso. È un grande prospetto”.

Continua a leggere

Flash News

Udinese, Sottil nel post partita: “Serve personalità, il momento non ci sorride”

Pubblicato

:

Sono arrivate le parole di Andrea Sottil nel post partita di TorinoUdinese, dove i bianconeri sono usciti sconfitti per 1-0 grazie alla rete di Yann Karamoh. Una partita bloccata fin dal primo minuto, con pochissime occasioni sia da una parte che dall’altra. Gli uomini di Juric salgono così al settimo posto scavalcando proprio l’Udinese per la corsa alla Conference League. Queste le parole del tecnico italiano:

SULLA PARTITA – “È stata una partita equilibrata, abbiamo sbagliato qualche disimpegno di troppo. Sapevamo di essere contro una grande squadra, nel secondo tempo soprattutto abbiamo sofferto. Troppa poca pressione sul cross di Aina e sul movimento di Karamoh. Chi è entrato ci ha provato ma è andata così”.

IL MOMENTO DELL’UDINESE – “Io vedo un momento in cui gli episodi ci stanno penalizzando. Un fuorigioco millimetrico oggi, contro il Bologna sappiamo tutti com’è andata. Abbiamo giocato sempre bene, i risultati arriveranno. Dobbiamo stare però più attenti, soprattutto su queste situazioni”.

PROBLEMA DI PERSONALITÀ  – “Mi riferivo a tutti, serve personalità per rimanere in certe posizioni della classifica. In certe occasioni oggi dovevamo rimanere più nella partita, la personalità ci servirà. Soprattutto dai giocatori più navigati che abbiamo nella nostra rosa, dovranno cercare di farla vedere in campo”.

SU THAUVIN – “Thauvin? Non ha ancora la condizione giusta, ha cercato di creare scompiglio e si è visto comunque come riesce a combattere in campo. Lui è un giocatore duttile, oggi è entrato in una situazione di svantaggio e in una posizione non proprio sua. Ha dovuto giocare dietro a le due punte, ma può tranquillamente giocare come seconda punta. Adesso bisogna però lavorare per farlo tornare in condizione il prima possibile”.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969