Dove trovarci

Lazio di fascia: idea Pedro

Mentre lo staff tecnico e i giocatori sono in ritiro ad Auronzo di Cadore, il ds biancoceleste Tare e il presidente Lotito lavorano per completare l’organico da fornire a mister Inzaghi. Un nome caldo nelle ultime ore in tema di calciomercato riguarda Pedro, calciatore spagnolo con un curriculum ben noto a livello europeo.

LA TRATTATIVA

Dopo la partenza di Felipe Anderson in direzione West Ham – 38 milioni più bonus il costo dell’operazione -, nella capitale si è avvertito il senso di colmare l’uscita del brasiliano con un calciatore di pari ruolo.

Escludendo la pista alternativa Robben, che percepisce uno stipendio troppo alto per gli standard biancocelesti, la scelta è ricaduta su Pedro, che fa gola a tutti: dal mister che lo vede bene a livello tecnico nonostante nell’ultimo anno in maglia Chelsea abbia trovato poco spazio fino al presidente che, sempre attento alle casse societarie, potrebbe spendere cifre tutto sommato ragionevoli per uno del suo calibro.

LE CIFRE

In un calcio sempre più moderno e sempre più dinamico, gli esterni stanno diventando merce rara. Per non parlare di chi, usando entrambi i piedi e agendo su ambedue le fasce, riesce a unire quantità – numericamente i cross per le punte – e qualità – a livello di giocate e di goal -.  E’ il caso di Pedro, un pezzo si pregiato della casata di Abramovich, ma non indispensabile dato l’alto tasso tecnico dei blues. Ed è proprio su questo, oltre che sulla scadenza del contratto del giocatore con il club londinese – al quale è legato fino al 2019, dove percepisce 3 milioni anni – che faranno leva i dirigenti biancocelesti, intenti a spingersi fino a 25 milioni di euro per prelevare il classe ’87.

IL PROFILO

Un profilo importante, di quelli che parla il palmares: 3 Champions League, 3 Supercoppe Uefa, 5 campionati spagnoli, 1 Premier League, 1 mondiale, 1 europeo e altri numerosi trofei di minor rilievo.

Pedro in maglia blaugrana, qui ritratto nei festeggiamenti dopo la finale di Champions League 2014-15 vinta sulla Juventus per 3-1

Se pensiamo che questo sia un colpo blasonato per rispondere all’affare del secolo Ronaldo-Juventus, siamo anni luce lontani dalla ragione. La verità è che in casa Lazio si cerca un possibile top player, nel fior fiore della sua carriera e che abbia maturato l’esperienza giusta per guidare i suoi compagni non soltanto nel rettangolo verde.

La stagione è appena iniziata, il calciomercato è quasi a metà del suo cammino: occhio Lazio, che il tempo vola proprio come Pedro in fascia.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News