Connect with us
Lazio-Roma 1-0, le pagelle: Zaccagni strabiliante, Ibanez spaventoso

La nostra prima pagina

Lazio-Roma 1-0, le pagelle: Zaccagni strabiliante, Ibanez spaventoso

Pubblicato

:

Lazio

LE PAGELLE DI LAZIO-ROMA – Si è appena concluso il derby della capitale, una delle partite più attese della stagione. La gara, terminata sul risultato di 1-0, ha visto la Lazio trionfare sulla Roma in questo sentitissimo incontro della 27esima giornata di Serie A, snodo cruciale per fare un passo avanti verso la qualificazione alla prossima UCL.

Abbiamo assistito ad una delle gare meno spettacolari della stagione, in cui sono stati messi in scena tutti gli esempi da non seguire in uno sport bellissimo come il calcio. Nervosismo e cattiveria, non solo a livello calcistico, hanno caratterizzato il clima del derby, compromettendo inevitabilmente il gioco, come in caso dell’espulsione di Ibanez nel primo tempo. La rete di Mattia Zaccagni pesa tantissimo, rivelandosi decisiva sul risultato finale.

LE PAGELLE DELLA LAZIO

Provedel 7: scende in campo nonostante l’attacco influenzale stringendo i denti, rivelandosi fondamentale per i suoi in occasione della reazione giallorossa al gol subito.

Marusic 6: circolano davvero pochi palloni dalle sue parti, evitando ogni pericolo o rischio.

Casale 6.5: gioca un’ottima partita, vincendo tutti i duelli aerei. Colpevole di un autogol che sarebbe stato decisivo, ma il VAR lo salva annullando il gol.

Romagnoli 6.5: l’ex di turno si dimostra molto solido, evitando a Belotti ed Abraham di rendersi particolarmente pericoloso.

Hysaj 6.5: bene in fase offensiva con le sovrapposizioni sulla fascia che causano superiorità numerica. A livello difensivo ha poco da fare.

Milinkovic-Savic 6: non si mette particolarmente in mostra, seppur il suo apporto mentale sulla squadra sia sempre fondamentale.

Cataldi 6: soffre e lotta continuamente, dimostrando grande spirito di sacrificio e attaccamento alla maglia.

Luis Alberto 6.5: cerca spesso il gol, gioca molto defilato sulla fascia e con le sue doti tecniche mette molto in confusione la difesa avversaria.

Pedro 6: è una partita che lui sente molto a livello emotivo, motivazione che lo spinge a dare tutto e sacrificarsi costantemente per il bene della squadra (dall’89’ Basic s.v.).

Zaccagni 8: i suoi inserimenti in mezzo al campo mettono notevolmente in difficoltà la Roma, riuscendo sempre a saltare l’avversario. Segna il gol decisivo che consacra la sua prestazione (dall’81’ Cancellieri s.v.).

Felipe Anderson 6.5: assist illuminante in occasione del gol di Zaccagni, oltre ad essere marcato male a causa dei suoi movimenti tra le linee che confondono i difensori avversari.

All. Sarri 6.5: biancocelesti sono sempre in controllo del gioco, soffrendo quasi nulla ad eccezione di un paio di occasioni sventate. Inoltre, da quando sono in superiorità numerica la partita è in discesa.

LE PAGELLE DELLA ROMA

Rui Patricio 6.5: effettua delle parate di altissimo livello per cercare di tenere a galla i suoi, ma Zaccagni lo mette davanti ad un tiro imparabile.

Mancini 5: sempre in ritardo su zaccagni, che se lo beve come un bicchiere d’acqua. Come al suo solito, si fa trovare protagonista nelle risse e ciò non contribuisce a calmare una partita già di per sé molto sentita.

Smalling 6: come al solito, è il più affidabile della retroguardia capitolina, cercando di allontanare sempre il pericolo. Il gol del pareggio è annullato per una sua posizione di offside.

Ibanez 4: complica incredibilmente la gara per i suoi, lasciandoli uno in meno per più di 60′. Si fa espellere stupidamente commettendo due falli in situazione di potenziale contropiede avversario.

Zalewski 5: molto ingenuo in occasione del vantaggio laziale, con un intervento goffo che indirizza l’avversario direttamente davanti al portiere.

Cristante 5.5: si fa notare davvero poco, cercando di aiutare la retroguardia fisicamente ma influisce davvero poco.

Wijnaldum 5.5: va vicino al gol con una botta da fuori nei primi minuti, ma a causa de clima molto nervoso e della grande fisicità della gara sparisce dai radar (dal 67′ Matic 6: entra per aumentare l’esperienza ma la situazione è ormai compromessa per cambiare le sorti del match).

Spinazzola 5.5: il duello con Pedro lo costringe alla fase difensiva, non potendo aiutare i suoi in avanti come al suo solito).

Dybala 5.5: quasi invalutabile a causa dei pochissimi palloni toccati, ma non riuscire a reggere il forte nervosismo che aleggia sul terreno di gioco (dal 46′ Llorente s.v.)[dal 78′ El Shaarawy s.v.].

Pellegrini 5.5: cerca di prendere in mano le sorti della squadra da vero leader, ma con un uomo in meno gli risulta difficile spingersi in avanti, dovendo aiutare la difesa (dall’84’ Solbakken s.v.).

Belotti 5: va sempre a contrasto con la coppia Romagnoli-Casale, che lo sovrasta dal primo all’ultimo minuto della sua gara (dal 67′ Abraham s.v.).

All. Mourinho (Foti) 5sulla carta la partita organizzata sembra poter dare speranze di successo, ma l’espulsione pesa troppo ai fini della prestazione, con la Lazio che surclassa i giallorossi.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Niente recupero in extremis per Zaccagni: l’attaccante non convocato per la sfida col Torino

Pubblicato

:

Lazio Zaccagni Patric

Arrivano news poco confortanti in casa Lazio. Mattia Zaccagni non ce la fa ed è costretto a saltare il match di recupero della 21^ giornata, in programma stasera allo stadio Olimpico, contro il Torino. L’ex Hellas Verona non figura tra i convocati in quanto ha da poco ripreso ad allenarsi in gruppo dopo l’infortunio al piede patito a metà gennaio. Il biancoceleste non verrà quindi rischiato da Sarri che conta di riaverlo a disposizione per la sfida di lunedì, al Franchi, contro la Fiorentina. Di fatto, il calendario piuttosto intasato che include anche il ritorno di Champions League contro il Bayern Monaco, impone cautela al tecnico laziale.

Sarri sarà quindi privo nuovamente di una delle pedine che più gli sta mancando in questa seconda parte di stagione. Fuori Zaccagni, potrebbe esserci spazio nuovamente per Isaksen in attacco che tanto ben sta figurando nell’ultimo periodo. Per il danese un gol col Bologna e un fondamentale rigore procurato col Bayern Monaco. La speranza dei tifosi biancocelesti è che lo scandinavo possa continuare a non far rimpiangere l’assenza di Zaccagni. Questo l’elenco dei convocati di Sarri per la gara col Torino.

PORTIERI: Mandas, Sepe, Provedel.
DIFENSORI: Casale, Gila, Hysaj, Lazzari, Marusic, Pellegrini, Romagnoli, Ruggeri.
CENTROCAMPISTI: Andre Anderson, Cataldi, Coulibaly, Guendouzi, Kamada, Luis Alberto.
ATTACCANTI: Castellanos, Felipe Anderson, Immobile, Isaksen, Pedro, Sana Fernandes.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

La Nazionale spagnola prolunga l’accordo con Luis de la Fuente: il comunicato

Pubblicato

:

de la Fuente

A poco meno di meno quattro mesi dal gong dei prossimi Europei, la Nazionale spagnola ha deciso di rinnovare la fiducia nei confronti del proprio commissario tecnico, Luis de la Fuente. La federazione si è avvalsa di esercitare la clausola unilaterale di prolungamento del contratto inclusa nell’accordo col tecnico. Tale estensione consentirà a de la Fuente di sedere sulla panchina della Spagna anche nei prossimi Mondiali, in programma nel 2026 tra Stati Uniti, Canada e Messico.

Un gesto autentico di stima verso il proprio tecnico della Federazione spagnola. Arrivato dopo l’esperienza precedente con l’under 21, de la Fuente ha guidato le Furie Rosse alla vittoria della Nations League. Nel percorso verso Euro 2024, la sua Spagna si è classificata prima nel proprio girone, davanti alla Scozia. Durante la sua guida tecnica, va ricordato come de la Fuente abbia pure valorizzato diversi giovani talenti. Tra questi, Lamine Yamal, fiore all’occhiello della nuova Spagna e marcatore più giovane nella storia della Nazionale iberica. Di seguito il comunicato della Federazione spagnola.

COMUNICATO – “La commissione di gestione della RFEF ha autorizzato agli organi della Federazione di esercitare la clausola di rinnovo inclusa nel contratto dl commissario tecnico, Luis de la Fuente. Ciò permetterà il prolungamento della relazione di entrambe le parti fino al prossimo Mondiale. La Commissione di gestione considera ciò come un passo necessario per dare stabilità alla Nazionale in vista del prossimo Europeo”.

Continua a leggere

Euro 2024

Toni Kroos annuncia il ritorno in Nazionale: parteciperà agli Europei in Germania

Pubblicato

:

Toni Kroos, calciatore del Real Madrid e della Nazionale tedesca (Germania) - La Liga, Copa del Rey, Supercoppa Spagnola, Champions League, Supercoppa Europea, Euro 2024

KROOS – Splendide notizie per la Nazionale tedesca. Il centrocampista del Real Madrid, Toni Kroos, ha dato la sua disponibilità a tornare in Nazionale a tre anni di distanza dal suo addio alla Mannschaft. Il giocatore farà quindi parte del gruppo dei convocati per le prossime sfide amichevoli di marzo che verranno comunicati di qui a poco dal commissario tecnico tedesco, Julian Nagelsmann. A giocare probabilmente un ruolo decisivo nella volontà di Kross a tornare in Nazionale è stato anche il fatto di disputare il prossimo Europeo davanti al pubblico di casa. L’atmosfera magica che si respirerà in Germania ha fatto fare a Kroos un passo indietro rispetto alla decisione di qualche tempo fa.

La scelta del ritorno in Nazionale di Kroos potrebbe avere effetti anche sul suo futuro. Il giocatore è in scadenza col Real Madrid che si augura possa rinnovare il suo contratto. Il tedesco è uno dei pilastri portanti del centrocampo dei Blancos con cui ha vinto quattro Champions League. Con la Nazionale tedesca, invece, Kroos ha vinto da protagonista il Mondiale del 2014. Un giocatore di classe cristallina oltre che di navigata esperienza su cui, per sua fortuna, Nagelsmann potrà nuovamente contare. Queste le parole di Kroos.

KROOS – “Sono convinto che questa squadra può fare cose speciali agli Europei”.

Continua a leggere

Flash News

Ngonge lavora ancora a parte: il belga in dubbio per la gara col Cagliari

Pubblicato

:

Cyril Ngonge, calciatore del Napoli - Serie A, Coppa Italia, Champions League, Europa League

Tra gli assenti della sfida col Barcellona, in casa Napoli, figurava Cyril Ngonge. Il belga, arrivato dall’Hellas Verona nell’ultima sessione di calciomercato, è stato costretto a dare forfait all’andata degli ottavi di finale di Champions League a seguito di un risentimento muscolare avvertito nell’ultimo allenamento. Le condizioni di Ngonge sono perennemente monitorate dallo staff medico azzurro ma nel frattempo l’attaccante resta in forte dubbio per la trasferta di Cagliari. Come si evince dal comunicato del Napoli, stamane l’ex Hellas ha svolto un allenamento personalizzato, seguendo le dovute terapie e compiendo il restante lavoro in palestra.

Il neo tecnico del Napoli, Calzona, potrebbe dunque dover fare a meno di un’alternativa preziosa in vista dell’imminente trasferta in terra sarda. Il giocatore si era appena sbloccato in campionato, con la maglia azzurra, nel match casalingo contro il Genoa che era valso il pareggio in extremis. Proprio nel momento in cui sembrava aver trovato continuità di rendimento un intoppo fisico gli ha precluso il debutto in Champions. Adesso, Calzona non dovrà fare altro che aspettare e augurarsi che il belga possa a tornare a sua piena disposizione nel più breve tempo possibile. Ecco, di seguito, il comunicato del Napoli.

COMUNICATO – “Dopo la gara col Barcellona per l’andata degli ottavi di finale di Champions, il Napoli ha ripreso questa mattina gli allenamenti all’SSCN Konami Training Center. Gli azzurri preparano il match a Cagliari in programma domenica alle ore 15 per la 26esima giornata di Serie A. La squadra si è divisa in due gruppi. Coloro che hanno giocato ieri dall’inizio hanno svolto lavoro di scarico. Gli altri uomini della rosa sono stati impegnati in attivazione e tonificazione in palestra. Successivamente, sul campo 1, esercitazione tecnica e partita a campo ridotto. Ngonge ha svolto terapie e lavoro personalizzato in palestra“.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969