Connect with us
Le ipotesi di cessione a gennaio? Sono preoccupato!

Generico

Le ipotesi di cessione a gennaio? Sono preoccupato!

Pubblicato

:

Lunedì 18 novembre e l’inizio di un’importante settimana in casa Milan: ci sono delle notizie che mi preoccupano un po’ per quello che riguarda il mercato di gennaio, sopratutto sul fronte uscite. Mentre sembra abbastanza assodata e sicura, confermata da qualche rumors importante che Frank Kessié possa lasciare il Milan – e sarebbe una cessione importante per circa 30 milioni di euro – per una pista inglese come il Wolverhampton o altri club inglesi, non credo il Monaco.

Sono preoccupato perché quando si legge e si parla di cessione di Ricardo Rodriguez, Borini non riesco proprio a capire perché il Milan in questo momento debba cedere. Rodriguez forma con Theo Hernandez una coppia di terzini di alto livello e dalle caratteristiche differenti, Rodriguez che potrebbe essere la soluzione ideale quando il Milan passerà a tre ma ne parlerò più avanti. Per quello che riguarda Borini inoltre, sono giocatori che sono abituati a giocare ad alti livelli: Fabio ha giocato nel Liverpool, nel Sunderland e capisco voi tifosi quando dite “Non importa di Borinima se lasciamo partire Borini poi dobbiamo andare a prendere chi? Un altro giocatore giovane? Per carità! Non ne abbiamo bisogno, sono già tanti e abbiamo bisogno di certezze e non di altri ragazzi che magari si perde e non capisce la situazione.

MUTUA ASSISTENZA

Servono ora giocatori che vadano ad aiutare gli altri e in questo senso Borini potrebbe essere utile: non ho detto che sia un campione da pallone d’oro, ma è un giocatore serio ed esperto e a me interessano questo tipo di giocatori in questo momento. Perché tra campioni e presunti campioni ora ci servono le certezze e Borini lo è, e in questo momento ci servono ragazzi che possano dare l’esempio. Sono per questo contrario alla sua cessione se non legata ad una decisione del Milan di sfoltire la rosa a livello quantitativo e allora le cose cambiano. In questo momento giocatori che arrivano dalla primavera non ce ne sono: si è visto Brescianini ma sono tutti ancora lontani – fatto salvo Gabbia che però non è più della primavera – dal poter entrare a partita in corso.

CESSIONI

Quindi occhio alle cessioni troppo facili: leggo di Calabria. Benissimo, via Calabria, e dopo? A gennaio bisognerebbe andare a cercare un terzino, Calabri potrebbe essere una plusvalenza interessante ma poi sostituirlo con chi se viene un raffreddore a Conti? Bisogna avere le certezze e, visto che per quanto riguarda gli acquisti gennaio è già un mese complicato, non rendiamoci la vita difficile con cessioni. Mi auguro che sarà un mese di aggiustamenti, sopratutto in entrata: ci può essere l’uscita di Kessié che ora può essere sostituito da Krunic e dallo stesso Bennacer, con varie alternative tra cui Paquetà. Ma io a livello di uscite, salvo Kessié, starei molto cauto. Queste notizie di uscite dunque mi infastidiscono perché non ho delle certezze delle entrate e solo quando avrò dei nomi certi in entrata allora potrò accettare delle uscite.

Fonte immagine: profilo IG @ACMilan

Teniamoci dunque stretti dei giocatori non di valore assolutissimo, ma si parla di un nazionale come Ricardo Rodriguez, si parla di un giocatore che ha giocato ad alti livelli in Premier League come Borini che servono nella rosa per esperienza e serietà. Lasciare andare ora questi giocatori di un certo livello mentale per far arrivare altri giocatori giovani sarebbe un errore: i giovani li abbiamo già, abbiamo Hernandez, Krunic Bennacer. Ci sono già e al mercato di gennaio ci sarà l’uscita di Kessié benissimo, ma solo per far arrivare giocatori di esperienza. Teniamoci ora Rodriguez e Borini e aspettiamo quest’estate per vedere il da farsi.

Fonte immagine di copertina: profilo IG @RicardoRodriguez

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Colpani e Palladino a DAZN: “Sarà una sfida dura”

Pubblicato

:

Frosinone-Monza formazioni

Tra pochi minuti avrà inizio la sfida tra Monza e Roma. I brianzoli ospiteranno i giallorossi guidati da Daniele De Rossi. Entrambe le squadre stanno vivendo un periodo molto importante. I padroni di casa arrivano alla sfida con due vittorie consecutive contro il Milan e la Salernitana. Oggi potrebbe essere un’occasione importante per le due formazioni per dare continuità ai risultati dell’ultimo periodo. Prima dell’inizio del match sono intervenuti ai microfoni di DAZN il tecnico Raffaele Palladino e Andrea Colpani.

LE DICHIARAZIONI DI RAFFAELE PALLADINO 

ROMA DI DE ROSSI –Io e Daniele siamo molto amici, ea già un allenatore in campo. Farà l’allenatore a grani livelli, ci mette cuore e passione. Sono contento che stia sfruttando quest’opportunità; la squadra sta avendo grandi miglioramenti, si vede la sua mano”.

LE DICHIARAZIONI DI ANDREA COLPANI

PARTITA –Sarà una partita difficilissima, la Roma è una squadra molto forte. Ci aspettiamo una partita veramente dura, di duelli, cercheremo di mettere in mostra il nostro atteggiamento come sempre e le nostre qualità”.

 

Continua a leggere

Flash News

Gila carica la Lazio: “Una vittoria stasera vale metà stagione”

Pubblicato

:

Mario Gila, difensore della Lazio

Il difensore della Lazio Mario Gila ha parlato ai microfoni di DAZN a pochi minuti dall’inizio della sfida tra i biancocelesti e il Milan. Una gara, quella dell’Olimpico, che per i biancocelesti è fondamentale per restare ancorata alla corsa per ottenere un posto in Champions League. Proprio su questo si è soffermato il centrale spagnolo poco prima dell’inizio della gara contro i rossoneri. In questo momento, infatti la Lazio è ottava in classifica, a -8 dal Bologna quarto e -6 dall’Atalanta che occupa la quinta posizione, che al momento potrebbe valere comunque un posto in Champions League il prossimo anno. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta in casa della Fiorentina e contro il Milan vogliono cambiare subito marcia.

3 PUNTI FONDAMENTALI – “Partita importantissima per noi, tre punti che ci possono dare tranquillità e farci avvicinare alla Champions. Tre punti questa sera possono valere metà stagione”, ha dichiarato Gila.

Dopo un inizio di stagione rilegato in panchina, Gila ha conquistato il posto da titolare complice anche qualche problema fisico di Romagnoli e Casale e da metà novembre è sempre stato schierato dal 1′ da Maurizio Sarri, fino all’espulsione contro il Torino. Il 23enne torna oggi titolare dopo aver scontato la squalifica nella scorsa giornata contro la Fiorentina e agirà al fianco di Romagnoli.

Continua a leggere

Flash News

Lotta Napoli-Juventus per il Mondiale per Club: ADL presenterà ricorso alla FIFA per estromettere i bianconeri

Pubblicato

:

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, Serie A, Coppa Italia, Champions League

Siamo già in tema Napoli-Juventus. Questo weekend, precisamente domenica sera alle ore 20:45, la sfida di Serie A. Fuori dal campo, però. la partita è concentrata sulla partecipazione delle due squadre al prossimo Mondiale per Club. I bianconeri formalmente possono solo sperare che i partenopei vengano sconfitti al ritorno di Champions dal Barcellona. Il Napoli, invece, se vincesse almeno altre due partite in Europa, accederebbe alla nuova competizione che prenderà il via nel 2025.

Secondo quanto riportato da Radio Kiss Kiss, però, il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis sarebbe al lavoro per presentare un ricorso alla FIFA per l’estromissione della stessa Juventus dal prossimo Mondiale per Club. Ciò garantirebbe al Napoli una grandissima possibilità per l’accesso alla competizione, visto che come pretendente rimarrebbe la Lazio, ma che è ben più indietro nel ranking.

Continua a leggere

Flash News

I convocati dell’Olanda per le partite di marzo: prima volta per Zirkzee, ci sono anche due interisti

Pubblicato

:

Bigica

L’Olanda si prepara a scendere in campo contro la Scozia (in casa) e contro la Germania (in trasferta). Si tratta di due amichevoli, utili a CT e giocatori per rodare i meccanismi verso Euro2024. In vista di questi due impegni, Ronald Koeman, tecnico della Nazionale olandese, ha diramato l’elenco dei convocati. Tra questi, figurano ben sei giocatori presenti in Serie A, tra cui la prima – meritatissima – volta di Joshua Zirkzee. L’attaccante in forza al Bologna, tra l’altro, incrocerà dall’altra parte del campo uno che di solito gli fornisce gli assist come Lewis Ferguson.

Oltre all’ex Bayern, ci sono Denzel Dumfries, Stefan De Vrij, Teun Koopmeiners e Tijjani Reijnders. Presenti anche tre conoscenze del nostro campionato come Matthijs De Ligt, Jerdy Schouten e Gini Wijnaldum. Scopriamo, dunque, la lista completa dei giocatori che vestiranno la maglia Orange nei due impegni che attendono l’Olanda.

LA LISTA DEI CONVOCATI DELL’OLANDA

Questo, dunque, l’elenco completo dei convocati di Ronald Koeman:

  • PORTIERI: Bizot, Flekken, Olij, Verbruggen;
  • DIFENSORI: Ake, Blind, Van Dijk, Dumfries, Frimpong, Geertruida, Hartman, De Ligt, Timber, De Vrij, Van De Ven;
  • CENTROCAMPISTI: Frenkie De Jong, Koopmeiners, Reijnders, De Roon, Schouten, Verman, Wijnaldum, Wieffer;
  • ATTACCANTI: Brobbey, Depay, Gakpo, Malen, Xavi Simons, Zirkzee, Weghorst.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969