Connect with us

Flash News

Le parole commosse di Palladino dopo l’impresa Juve

Pubblicato

:

E’ un Palladino commosso ed emozionato quello sentito ai microfoni di Dazn dopo l’1-0 contro una catastrofica Juve:

“E’ stato tutto bellissimo, una giornata meravigliosa e inaspettata. I giocatori hanno dimostrato di essere grandi uomini e hanno giocato una gran partita.

Juve? Siamo stati bravi a limitarli, abbiamo fatto una partita intensa e aggressiva, non gli abbiamo concesso palleggio. Al di là però dei discorsi tecnici, questa partita l’abbiamo vinta con il lavoro fatto in settimana. Ho detto ai ragazzi di viverla con tranquillità, i cambi sono entrati con spirito e voglia di determinare.

Se ho sentito i dirigenti? Ho parlato con Berlusconi, era emozionato e ha fatto i complimenti ai ragazzi.

Galliani ha pianto e ha sentito tutto con molto trasporto.

Devo ringraziarli perchè quando mi hanno affidato la squadra mi hanno riempito di fiducia, li ringrazierò sempre per questo.”

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Periodo d’oro per Vanja Milinkovic-Savic: al centro del Toro e della Serbia

Pubblicato

:

Vanja Milinkovic-Savic dopo tante stagioni è riuscito a trovare un equilibrio e la titolarità sia con il Torino che con la Serbia. Infatti il portiere serbo non ha saltato nemmeno un minuto con la maglia granata in questa nuova stagione, titolare anche in Coppa Italia ed inoltre è l’unico della squadra ad aver giocato ogni gara. Con il lavoro è riuscito a conquistare il suo allenatore Ivan Juric, ma anche la Nazionale serba.

Il classe 1997 in Nations League è stato schierato nella formazione titolare per le gare contro la Norvegia e Svezia, fiducia massima anche da parte di Stojkovic. Adesso i pensieri sono al Mondiale e ha tutte le carte in regola per essere convocato e fare bene.

 

Continua a leggere

Flash News

Verona, Hrustic sulla numero 10: “Un po’ di pressione può far bene”

Pubblicato

:

Ajdin Hrustic è stato protagonista del nuovo appuntamento con il podcast ufficiale dell’Hellas Verona. Tanti gli argomenti tirati in ballo, tra cui l’accoglienza del gruppo squadra:

“Una delle prime cose che ho notato è stata la compattezza del gruppo: nonostante molti compagni non parlino benissimo l’inglese, fanno di tutto per aiutarmi e per farmi sentire il benvenuto. Significa molto per me“.

Il centrocampista australiano ha poi parlato della sua nuova avventura a Verona e del fatto che lui sia il secondo australiano nella storia degli scaligeri:

“È un grande onore, spero di poter rendere orgogliosi sia i tifosi australiani che quelli dell’Hellas. Mi auguro sia l’inizio di una bella avventura“.

Infine, l’ex Eintracht ha detto la sua sulla ‘pressione’ e il peso che potrebbe portare indossare la maglia numero Diez:

Da piccolo ho sempre indossato il 7 o il 10: qui erano entrambi liberi, il club mi ha dato fiducia assegnandomi il secondo, e ora spero di onorarlo al meglio. Avere un po’ di pressione nel calcio può far bene“.

Continua a leggere

Flash News

Il ds della Cremonese: “Meritavamo due punti con Roma e Fiorentina”

Pubblicato

:

Cremonese

Il direttore sportivo della Cremonese, Simone Giacchetta, ha parlato ai microfoni di La Provincia. Tra i temi toccati, quello della classifica, che vede i grigiorossi a rischio retrocessione:

Potevamo fare meglio in questa prima fase di campionato. Abbiamo due punti in classifica, ma moralmente ne abbiamo almeno un paio in più. Ci è mancato qualche risultato,  l’unica gara davvero sbagliata è stata quella contro la Lazio, ma ricordiamoci che cinque giorni prima avevamo fermato la capolista Atalanta. Con Fiorentina e Roma se avessimo fatto due punti non ci sarebbe stato nulla di strano”.

Il dirigente ha poi parlato del calendario sfavorevole:

Ci è mancata anche quella fortuna degli esordienti che spesso capita alle neopromosse. Il calendario di sicuro non ci ha favorito. Abbiamo affrontato squadre superiori e diciamo che non siamo stati bravi a ribaltare il pronostico. Ripeto, due punti in più li avremmo meritati e allora i giudizi sarebbero stati diversi.

Continua a leggere

Flash News

Qatar 2022, vaccino non obbligatorio per i tifosi che assisteranno alle gare

Pubblicato

:

Il Mondiale in Qatar è sempre più vicino e l’argomento Covid-19 rimane centrale per poter assistere a questa manifestazione in totale tranquillità. Sarà importante presentare il green pass, ma il vaccino no. I maggiorenni dovranno scaricare “Ehteraz”, un applicazione che servirà per dimostrare di non portare il virus nel Paese. In aeroporto bisognerà presentarsi con un test PCR negativo entro 48 ore prima di partire, in alternativa un test antigienico entro 24 ore.

Norme semplici che però dovranno essere eseguite egregiamente per vivere questa Coppa del Mondo al meglio senza problemi. Manca poco più di un mese all’inizio del torneo, i tifosi sono pronti per vivere emozioni forti.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969