Prima tripletta, primo pallone portato a casa per Mauro Icardi in Francia; il bomber argentino ha offerto una prestazione degna di nota nella netta vittoria per 6 a 1 del suo PSG contro il mal capitato Saint-Etienne in coppa nazionale. Per l’ex centroavanti dell’Inter, reduce da una stagione opaca a Milano, a causa di una lunga querelle tra il calciatore e la dirigenza nerazzurra, è il momento del riscatto. Icardi in Ligue 1 si sta ampiamente confermando, sono infatti ben nove i goal in undici giornate di campionato, mentre i centri in Champions League sono stati cinque nelle sei gare della fase a gironi.

FUTURO

Intervistato dopo la partita di coppa di Francia, Mauro Icardi, che è giunto al PSG con la formula del prestito con diritto di riscatto, ha parlato del suo futuro, senza sblinciarsi più di tanto, ma lasciando trapelare la volontà di continuare a giocare con il PSG:

“A Parigi sto molto bene, ma del futuro non abbiamo parlato. Mancano 4 o 5 mesi al termine del campionato, a fine stagione parleremo anche di questo. Sarei felice se potessi rimanere. Ci stiamo sacrificando in campo, con quattro di noi ad attaccare bisogna correre e difendere. E’ l’unico modo per segnare tanti gol, vincere le partite e conseguire gli obiettivi della squadra”.

(Fonte immagine: profilo Instagram PSG)