Connect with us

Flash News

Lecce, Gonzalez carica l’ambiente: “A Bologna per vincere”

Pubblicato

:

Tra i giocatori più in forma del Lecce, c’è sicuramente Joan Gonzalez, sempre presente in questo inizio di campionato. Il classe 2002, autore di 1 gol e 1 assist, è stato intervistato dalla Gazzetta del Mezzogiorno: “Dopo la convocazione in ritiro questa estate, non mi sarei mai aspettato di arrivare fin qui. Mi sono impegnato al massimo per restare in prima squadra, l’inizio di stagione è bello sia per me sia per la squadra. Devo ancora migliorare tanto, sono giovane e faccio tanti errori immaturi. A Bologna sarà dura ma giocheremo per vincere, ci servono i 3 punti“.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Di Michele proiettato verso la Fidelis Andria: “Dobbiamo dare continuità di risultati”

Pubblicato

:

Juve Stabia

La Turris ieri ha ritrovato la vittoria dopo sette partite consecutive senza trovare i tre punti. I corallini hanno espugnato lo stadio San Filippo di Messina, con il risultato di 1-0. Ma per i campani la testa è già rivolta al prossimo impegno contro la Fidelis Andria, che andrà in scena allo stadio Liguori, mercoledì 30 novembre alle 21. Mister Di Michele ha presentato la gara in conferenza stampa.

LA CONFERENZA STAMPA DI DI MICHELE PRE TURRIS-FIDELIS ANDRIA

La Turris è pronta a ritornare in campo per il match contro la Fidelis Andria, valido per la sedicesima giornata di Serie C – Girone C. L’allenatore della Turris, Di Michele, ha tenuto oggi la conferenza stampa di presentazione della gara contro la Fidelis Andria. Queste le sue parole riportate dai canali ufficiali del club corallino:

I tre punti raccolti contro il Messina sono frutto del doppio cambio effettuato nella ripresa che ha dato una svolta alla gara?

La squadra sta crescendo e i ragazzi stanno facendo un grandissimo lavoro. A Messina abbiamo fatto una prestazione netta, nonostante un campo deficitario. Nel primo tempo abbiamo avuto delle difficoltà sulle fasce, ma nella ripresa ho dovuto fare due cambi tattici: uno perché Ardizzone era ammonito e non volevo rischiare di rimanere in dieci, mentre ho sostituito Giannone perché non riesce a fare tanto la fase difensiva e il campo non lo aiutava. Entrambi comunque sono dei giocatori importanti per noi, e mercoledì sera sicuramente faranno una grande prestazione”.

Ad oggi qual è il punto di forza su cui questa Turris deve far leva? Allo stesso tempo quale può essere una falla di questa squadra?

Il punto di forza è la compattezza del gruppo. Stiamo cercando di mettere apposto alcune situazioni. Al momento comunque non c’è alcuna falla, e non ne dobbiamo creare, continuando ad andare per la nostra strada”.

Con il 4-4-2 è apparsa una Turris più bilanciata, questo sistema può essere una soluzione per le prossime gare?

“Nono, noi abbiamo un’identità di gioco con il 3-4-3 o il 4-3-3, perché abbiamo tre attaccanti davanti che fanno un lavoro straordinario. Al momento siamo in emergenza per la mancanza di alcuni giocatori, ma chi sta giocando sta facendo molto bene”.

Un punto della situazione riguardo gli infortunati…

“Potremmo recuperare Haoudi perché è venuto anche a Messina, ma non è al 100%. È difficile che ci siano Santaniello, Finardi, Aquino e Di Nunzio. L’unico che magari potrebbe rientrare ma a mezzo servizio è Maniero”.

Che gara si aspetta contro la Fidelis Andria?

“Loro vengono da due vittorie e stanno facendo bene, ma dall’altra parte ci siamo noi che stiamo continuando ad entrare in una condizione fisica e mentale importante. Le nostre prestazioni contro Pescara e Messina ci proiettano in una situazione diversa e dobbiamo cercare di dare continuità di risultati e prestazione”.

Per lei questa squadra può arrivare tra le prime sette, come da obbiettivo prefissato dalla società ad inizio stagione?

“Per me possiamo arrivare tra le prime sette. Nonostante il terreno perso siamo a cinque punti dal quarto posto, quindi tutto è possibile. Sicuramente tantissimo dipenderà da noi”.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Van Gaal carica Depay: “Dobbiamo contare su di lui per vincere i Mondiali”

Pubblicato

:

Van Gaal

Domani scende in campo alle ore 16 l’Olanda per la terza sfida della fase ai gironi dei Mondiali contro i padroni di casa del Qatar. Una partita importante per i ragazzi di Van Gaal che devono consolidare la qualificazione al prossimo turno della competizione e dare un occhio alla sfida tra Ecuador e Senegal. Nella consueta conferenza stampa, il c.t. Van Gaal si è anche espresso a proposito del minutaggio dato all’attaccante del Barcellona Memphis Depay, mai schierato dal primo minuto in questa Coppa del Mondo:

Depay? Non stiamo correndo rischi con Memphis. Abbiamo bisogno di lui per diventare campioni del mondo. Faremo il possibile per portarlo alla prossima partita nel miglior modo possibile, deciderò da solo quanto giocherà. Anche lui deve dare i suoi frutti

Continua a leggere

Flash News

Camerun, Onana potrebbe rimanere in gruppo: la notizia

Pubblicato

:

Onana

Dopo l’esclusione dalla gara contro la Serbia, a causa di un alterco con il c.t. Rigobert Song riguardo il suo stile di gioco, Andrè Onana aveva deciso di lasciare il ritiro della propria nazionale. Alla luce di tale decisione, l’estremo difensore dell’Inter avrebbe determinato la sua scelta di terminare anticipatamente il suo Mondiale in Qatar.

L’allenatore del Camerun Song, dopo il pareggio (3-3) contro la selezione di Stojkovic, ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo l’accaduto, aprendo al ritorno di Onana:

“Andrè è un calciatore importante, ma in quanto allenatore devo focalizzarmi sul gruppo. Adesso sta a lui decidere. Ci sono regole da rispettare: qualora le seguirà potrà rimanere con noi”.

Parole chiare quelle del c.t. dei Leoni Indomabili, il quale non ha chiuso le porte ad un verosimile rientro dell’ex Ajax. Adesso però la palla passa ad Onana, che dovrà decidere se rimanere nel ritiro con i compagni, accettando le condizioni precettate da Song, o dire addio definitivamente al Mondiale.

Continua a leggere

Flash News

Kvara ha recuperato: pronto a partire per la Turchia con il Napoli

Pubblicato

:

Kvaratskhelia

Khvicha Kvaratskhelia non gioca una partita ufficiale dal primo novembre, giorno della sesta ed ultima partita della fase a gironi di Champions League contro il Liverpool. Dopo quel match, al georgiano è stato diagnosticato un problema alla schiena, precisamente una forte lombalgia, che gli ha impedito di giocare le ultime tre gare di Serie A.

Stando alle ultime notizie di Sky Sport, finalmente, Kvaratskhelia è guarito dall’infortunio ed è pronto ad aggregarsi alla squadra. L’ex Rubin Kazan dovrebbe tornare in gruppo il trenta novembre, in occasione del primo raduno a Castel Volturno dopo le brevi vacanze. Il giorno dopo il Napoli partirà per Antalya, dove rimarrà per 12 giorni e si preparerà per la ripresa del campionato.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969