Connect with us

Flash News

Lega Serie A, i club chiedono la contemporaneità: oggi la riunione

Pubblicato

:

calendario

Come riferito da Calciomercato.com, nella giornata di oggi la Lega Serie A si riunirà a Roma. L’incontro, come di consueto, avrà lo scopo di discutere di possibili modifiche ai regolamenti, ma probabilmente non si fermerà qui. Molti dei 20 club di Serie A, infatti, sono ancora in lotta per obiettivi importanti. Dalla lotta Scudetto a quella per la salvezza, passando per le squadre che desiderano strappare l’ultimo biglietto per l’Europa, questo campionato sta regalando diverse emozioni.

Proprio per questo motivo, le squadre stanno chiedendo modifiche del calendario al presidente Lorenzo Casini. La richiesta è quella di ottenere per la prossima giornata la contemporaneità, prevista secondo accordi televisivi solo per l’ultima di campionato. La Salernitana, infatti, sarà la prima squadra a giocare di quelle impegnate nella lotta salvezza e teme che il risultato della propria partita possa influenzare quello delle altre. Tra queste c’è il Cagliari, che a sua volta ospiterà l’Inter, per una partita che, quindi, riguarderà sia salvezza che Scudetto. Per questo motivo, la richiesta potrebbe essere quella di anticipare sia Cagliari-Inter che Milan-Atalanta, ma ci sarebbero problemi con la richiesta iniziale della Salernitana.

In questa situazione già di per sé complicata, si inserisce la Roma, che dovrà affrontare la finale di Conference League il 25 maggio. A tal proposito l’intenzione dei giallorossi sarebbe quella di anticipare la propria partita dell’ultima giornata di campionato, contro il Torino. Anche questa richiesta cozzerebbe con gli accordi televisivi stipulati prima del campionato. Si prevede, dunque, un’assemblea parecchio movimentata, in attesa di quelli che saranno i verdetti.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Bundesliga

McKennie in partenza, la Premier League e Borussia Dortmund interessati al texano

Pubblicato

:

La Juventus guarda al mercato in uscita, a causa anche delle ultime voci, riguardanti i problemi finanziari che affliggono il club. Il primo nome sulla lista è quello di Weston McKennie, reduce da un buon Mondiale. Il nome del texano intriga diverse squadre europee, pronte a spendere il prezzo richiesto, ovvero una cifra intorno ai 30 milioni.

L’interesse è soprattutto vivo in oltremanica, infatti, secondo quanto riportato dal Daily Mail, diversi team di Premier League, tra cui Aston Villa, Chelsea, Manchester United e Tottenham, guardano in casa dei Bianconeri con interesse verso il centrocampista. In particolare, i Red Devils e gli Spurs avevano tentato un approccio già in estate, ma la trattativa non andò a buon fine. L’altra opzione è quella di un ritorno in Germania, al Borussia Dortmund, la rivale di sempre della sua ex, lo Schalke 04.

Continua a leggere

Calciomercato

Hjulmand può salutare Lecce: su di lui l’Eintracht

Pubblicato

:

Hjulmand

Il capitano del Lecce, Morten Hjulmand si è rivelato una delle sorprese nella prima fetta di stagione. Il danese, classe 2003, ha collezionato tre assist in 15 partite, tra campionato e Coppa Italia, giocando davanti alla difesa.

Statistiche che lo hanno messo in vetrina. Infatti, come riporta l’esperto di calciomercato Nicolò Schira, su di lui è piombato l’Eintracht Francoforte. Un’opzione, secondo il giornalista, per lo più in vista della prossima estate. In particolare, il centrocampista è un punto fisso di Baroni e difficilmente il club giallorosso lo lascerà andare in questa sessione di mercato, con un obiettivo salvezza da raggiungere.

Non solo. Corvino e Trinchera sono al lavoro per rinforzare la squadra, cercando – appunto – un vice Hjulmand: si fanno i nomi di Benassi e di Zurkowski, entrambi alla Fiorentina, e utilizzati col contagocce da Italiano.

Continua a leggere

Flash News

Diario Mondiale, giorno 21: Croazia-Argentina in semifinale, oggi gli altri due quarti

Pubblicato

:

Messi

Nella prima delle due giornate dei quarti di finale il Brasile dice addio al Mondiale, perdendo ai rigori contro la Croazia, dopo l’1-1 nei i tempi supplementari. Ad affrontare i croati ci sarà l’Argentina, vincente sempre dagli undici metri a discapito dell’Olanda. Oggi gli altri due match: Francia-Inghilterra e Marocco-Portogallo.

CROAZIA-BRASILE

Il percorso del Brasile – favorita della competizione insieme alla Francia – a Qatar 2022 si ferma ai quarti di finale. Rigori fatali per i Verdeoro di Tite (da ieri non più commissario tecnico dei sudamericani) che, al 105’ con Neymar, vanno in vantaggio e sentono profumo di semifinale. Aroma che cancella Petkovic a tre minuti dalla fine della gara. Dagli undici metri Livakovic (ancora!) e il palo di Marquinhos cancellano i sogni di gloria del Brasile, mandando Modric e compagni al settimo cielo.

OLANDA-ARGENTINA

Nell’altro match di giornata, l’Argentina di Leo Messi raggiunge i croati in semifinale, dopo una pazza partita. Molina e Messi portano la Selección sullo 0-2, facendo presagire una serata tranquilla per la squadra di Scaloni. La doppietta di Weghorst (grande schema sul finale dei tempi regolamentari che porta al 2-2). I Martinez sono invece decisivi nei rigori: Emiliano con due rigori parati e Lautaro col tiro dagli undici metri decisivo.

FRANCIA-INGHILTERRA

Probabilmente il match più atteso di questi quarti di finale. Sarà Mbappé contro Kane, Deschamps contro Southgate. I Blues arrivano dal 3-1 contro la Polonia, con Giroud galvanizzato dal record con la Nazionale francese. Dall’altra parte i giovani inglesi non vogliono fermarsi, reduci dal 3-0 al Senegal arrivato con una scioltezza sorprendente.

MAROCCO-PORTOGALLO

La sorpresa di questo Mondiale, il Marocco, affronta una delle squadre più complete a livello di organico di questa edizione, il Portogallo. Da capire se Cristiano Ronaldo tornerà dal primo minuto dopo la panchina con la Svizzera. Marocco-Portogallo è anche Hakimi contro Cancelo, due terzini passati dall’Inter e tra i più moderni del calcio attuale.

Continua a leggere

Flash News

Mario Rui sul Crystal Palace: “Buona squadra, sarà una gara difficile”

Pubblicato

:

Saelemaekers

Il Napoli di Luciano Spalletti continua il suo ritiro di Antalya, in Turchia, per prepararsi al rientro ufficiale in campo, quando affronterà l’Inter a San Siro. Gli azzurri vogliono continuare il loro rullino di marcia, interrotto per la pausa del Mondiale. Tra i – tanti – giocatori che si sono messi in risalto nella prima parte di stagione c’è sicuramente Mario Rui.

Il portoghese ha parlato ai microfoni di Sky Sport sulla preparazione e sul match contro il Crystal Palace, squadra inglese con cui i partenopei si confronteranno domani alle 16.00. Queste le sue parole:

Siamo davvero fortunati ad avere a disposizione queste strutture. Sicuramente questo ci fa lavorare ancora meglio e ci fa preparare nel migliore dei modi per la ripresa del campionato. Crystal Palace? Affronteremo una buona squadra, una squadra forte che gioca in uno dei campionati più belli al mondo e sarà una partita difficile visto che stiamo lavorando tanto fisicamente. Stiamo bene però è giusto che ci sia anche un po’ di stanchezza, ma queste sono le partite giuste che ci daranno dei segnali importanti per il futuro“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969