Connect with us

Calcio Internazionale

Leon Goretzka rinnova con il Bayern Monaco: accordo fino al 2026

Pubblicato

:

Leon Goretzka

Leon Goretzka sarà ancora un calciatore del Bayern Monaco per le prossime cinque stagioni. Ad annunciarlo è lo stesso club bavarese attraverso una foto, pubblicata sui profili social ufficiali, in cui si vede il centrocampista tedesco insieme al CEO Kahn e al ds Salihamidžić. La scadenza del contratto, infatti, è stata “rinviata” al giugno 2026.

Il tedesco è uno degli uomini di punta del club di Monaco. Questi arriva nell’estate del 2018, dopo le esperienze con la maglia del Bochum e, soprattutto, con quella dello Schalke 04. Per assicurarselo il Bayern spende 40 milioni. Tanti soldi, ma ripagati a pieno con prestazioni di livello assoluto. E, soprattutto, con una crescita che ha portato Leon Goretzka a raddoppiare il suo valore di mercato.

Chiunque voglia portare alla sua corte Leon Goretzka, sa che per meno di 80 milioni, sarà difficile vederlo lasciare Monaco di Baviera!

Con il suo rinnovo il messaggio del Bayern Monaco è chiaro. Dare continuità ad una rosa di grande livello, laureatasi campione d’Europa nel 2020, con calciatori tedeschi, che conoscano e incarnino al meglio i valori del club.

Finora, con la maglia del Bayern, Leon Goretzka ha preso parte a 118 partite, mettendo a referto 25 gol e 26 assist. Numeri importanti, i quali testimoniano la sua crescita sia a livello prestazionale, sia sotto l’aspetto realizzativo. Basti pensare che allo Schalke 04 ha realizzato, in totale, 19 gol e 16 assist, ma in 147 partite.

Tuttavia la forza di Leon Goretzka non risiede soltanto nei numeri. Questi, infatti, spicca per essere uno dei calciatori più duttili.

Nasce come mezz’ala. La specialità della casa, in termini di gol, è senza dubbio il tiro dalla distanza, tanto che, spesso, ha giocato anche come trequartista alle spalle di Lewandowski. L’efficienza offensiva si rinnova anche in fase difensiva; grazie alla sua prestanza fisica, riesce a muoversi anche come mediano di contenimento o come centrale difensivo. Ma, allo stesso tempo, possedendo anche un piede sopraffino e una grande spinta, è adattabile anche come terzino o come esterno di centrocampo.

Immagine in evidenza presa da Wikipedia via Steffen Prößdorf con diritti Google Creative Commons

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Tite e la “danza del piccione”: “Nessuna mancanza di rispetto”

Pubblicato

:

Tite, allenatore della Selecao, risponde alle critiche a sfavore delle varie esultanze di ieri sera, in particolare quella che lo ha visto coinvolto dopo il terzo gol, nella cosiddetta “danza del piccione” ideata da tempo da Richarlison.

“NON HO MANCATO DI RISPETTO A NESSUNO”

Il ct dei verdeoro ha sentito il dovere di precisare: “Ci sono sempre persone cattive che lo vedono come una mancanza di rispetto. Ho detto ai giocatori di nascondermi un po’ per non dare troppo all’occhio. Non volevo che avesse altra interpretazione se non la gioia per il gol segnato, per il risultato e la prestazione. Mai quella di mancare di rispetto all’avversario o a Paulo Bento, per il quale ho grande rispetto”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Marocco, apprensione per Amrabat: problemi alla schiena ma vuole esserci contro la Spagna

Pubblicato

:

Fiorentina

Ansia in casa Marocco per Sofyan Amrabat: il giocatore ha riportato problemi alla schiena ed è in dubbio per la partita di oggi pomeriggio contro la Spagna, alle 16. Il centrocampista della Fiorentina per ora è stato uno dei migliori nella formazione marocchina, e si farà di tutto per averlo a disposizione contro gli uomini di Luis Enrique.

Partita storica quest’oggi per il Marocco: i Leoni dell’Atlante giocano per la seconda volta nella loro storia un ottavo di finale dei Mondiali, 32 anni dopo Messico ’86 quando vennero sconfitti in extremis dalla Germania Ovest.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Roy Keane polemico: “Il Brasile ballando manca di rispetto all’avversario”

Pubblicato

:

Brasile

Al termine del match di ieri sera, vinto per 4-1 dal Brasile sulla Corea del Sud, a ITV Roy Keane dice la sua sul Brasile di Tite. Per l’ex giocatore del Manchester United, l’atteggiamento dei verdeoro di ieri sera è stato irrispettoso nei confronti dell’avversario: più precisamente si fa riferimento ai balletti utilizzati come esultanza in seguito ad ognuno dei quattro gol.

“MANCANZA DI RISPETTO VERSO L’AVVERSARIO”

“Non ho mai visto ballare così tanto. Non riesco a credere a quel che ho visto, non mi piace. La gente dice che fa parte della cultura brasiliana, ma io penso che sia una mancanza di rispetto per l’avversario. Non mi disturba tanto la danza dopo il primo gol, ma quelli successivi, e il fatto che Tite si sia fatto coinvolgere. Non penso sia una buona cosa”. 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Qatar 2022, Eto’o tira un calcio ad un videomaker: la vicenda

Pubblicato

:

Eto'o

Prima la finale pronosticata in cui vedeva opporsi Camerun e Marocco, poi la vicenda legata ad Onana in cui ha dovuto fare da mediatore (senza risultati), ora l’accaduto che lo vede coinvolto in uno scontro con un videomaker. In questo Mondiale, Samuel Eto’o non è di certo passato inosservato. Se la finale non potrà essere quella, il gesto che l’ex attaccante di Barcellona e Inter ha fatto è oggetto di discussione.

COSA È SUCCESSO

Come riporta anche tuttomercatoweb, all’incontro di ieri tra Brasile e Corea del Sud era presente anche Samuel Eto’o in quanto ambasciatore di Qatar 2022. Terminata la partita, all’uscita dello stadio l’atleta si è fermato per alcuni selfie con i tifosi, fino a quando un uomo ha cominciato a filmarlo con una telecamera. A quel punto il camerunense si sarebbe infastidito: il videomaker sarebbe stato di origine algerina e avrebbe chiesto ad Eto’o domande circa l’arbitraggio di Algeria-Camerun, partita dei playoff per i Mondiali che ha fatto guadagnare al Camerun l’accesso alla competizione. Il videomaker reclamava un arbitraggio non molto limpido in quella partita, e la situazione sarebbe sfuggita fuori controllo al punto che Eto’o avrebbe perso la testa, inseguendolo e colpendolo con un calcio.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969