Connect with us
Liga review: cos'è successo nel weekend

Calcio Internazionale

Liga review: cos’è successo nel weekend

Pubblicato

:

Nel weekend del derby di Madrid e della riapparizione di Luis Suarez, il Granada si prende il 2° posto di una Liga sempre meno pronosticabile e il Siviglia si impone sulla sorpresa Real Sociedad ora agganciata al 5° posto con 13 punti nella graduatoria. Fallimento del Bilbao, che dalla vetta della classifica inanella un’altra sconfitta, questa volta contro un Valencia alla disperata ricerca di punti, che lo relegano al 7° posto.

SUAREZ IS BACK?

Fonte: profilo Facebook de La Liga

0-2 inanellato nel giro di otto minuti a cavallo tra primo e secondo tempo che hanno steso il Getafe tra le mura di casa e fatto ritrovare Luis Suarez al Barcellona. Privi ancora di Messi e in attesa della decisiva sfida di Champions contro l’Inter, i ragazzi di Valverde – sempre meno di Valverde ogni minuto stagionale che passa – vincono la gara, convincono a metà e trovano il quarto posto in coabitazione con Siviglia e Real Sociedad, protagoniste del big match della domenica sera. Sono due ora i punti che li separano dal Real capolista e solo uno dall’Atletico che ad inizio stagione sembrava lanciato alla caccia di un titolo necessario all’ambiente del Wanda.

DERBY DI MADRID

Pareggio sterile per l’Atletico di Joao Felix, pareggio con qualche rimpianto per il Real Madrid di Zidane che ancora non è riuscito a inserire Hazard nella squadra campione di tutto, pareggio che conserva la classifica e annoia il Bernabeu nonostante alcuni sprazzi di Real si siano rivisti. La gara, attesa dal mondo spagnolo come un’oasi del deserto di inizio stagione, prometteva fuochi d’artificio a livello di tensione, e lo 0-0 che ne è scaturito altro non è che la diretta conseguenza di un avvio stentato che consegna però il podio ad entrambe le contendenti. Zidane avrà molto da fare, a partire dalla serata di Champions imminente. Simeone ha bisogno di un creatore di gioco, impossibile demandare tutto al giovane Joao Felix, preso sotto custodia da un onnipotente Sergio Ramos.

DREAM BIG

Fonte: profilo Facebook della Liga

Tre i grandi match della settimana che hanno caratterizzato il percorso di alcune delle antagoniste delle tre regine di Spagna: il Villarreal con un Cazorla finalmente tornato a dominare il centrocampo del submarino amarillo passeggia con un comodo 5-1 su un eludente Real Betis. Nel frattempo il Bilbao cede il passo al Valencia perdendo il diritto di presentarsi sul trono di Spagna in antitesi a Real e Atletico e il Siviglia, ora a quota 13 punti, aggancia con un 3-2 pirotecnico tra le mura amiche la Real Sociedad a cui non bastano due goal per espugnare il Sanchez Pizjuán della capitale andalusa. Un primo quinto di Liga passato da dominatrici giornaliere ora terminato per il ritorno in auge dei legittimi sovrani: quanto dureranno i sogni delle cenerentole di Spagna?

LA CLASSIFICA

Fonte: profilo Facebook de La Liga

Il resto della classifica vede due grandi delusioni rispondere ai nomi di Real Betis e Valencia: ferme rispettivamente a otto e nove punti, le due nobili decadute attenderanno la prossima sosta per rivalutare la propria posizione e cercare di recuperare terreno nella corsa all’Europa, obbiettivo minimo per squadre dal simile potenziale.
In fondo alla graduatoria Celta ed Espanyol, sempre meno competitive e sempre più in difficoltà, fanno compagnia a due punti di distanza a Maiorca e Leganes, con quest’ultima ancora a secco di vittorie.

Fonte: profilo Facebook de La Liga

(Fonte immagine in evidenza: profilo Facebook ufficiale de La Liga)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Samp, iniziate le visite mediche di Cuisance

Pubblicato

:

sampdoria

Come riportato da Gianluca Di Marzio, in questi minuti sono in corso le visite mediche di Cuisance, arrivato alla Sampdoria in queste ore. Il giocatore, che arriva in prestito secco dal Venezia, ha giocato 13 partite in Serie B realizzando due reti e fornendo vari assist.

Il centrocampista francese ha militato anche nel Bayern Monaco nella stagione 2019-2020, contando 10 presenze ed 1 gol. Andato in prestito al Marsiglia la stagione dopo, è ritornato al Bayern nel 2021-2022 contando solo una presenza.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Tensione alle stelle tra Zaniolo e i tifosi della Roma: spunta un nuovo striscione

Pubblicato

:

Roma

Climi sempre più tesi in casa Roma: a Trigoria, centro d’allenamento giallorosso, spunta uno striscione contro Zaniolo. Ciò deriva dal caos dovuto a questi giorni di mercato, in cui attualmente Zaniolo e la Roma sono separati in casa. Lo striscione è stato posto nella notte da alcuni tifosi giallorossi fuori dai cancelli di Trigoria. Il contenuto è chiaro, e invita il calciatore a lasciare la squadra in queste ultime ore di calciomercato.

Lo striscione recita così: “Via da Trigoria uomini di poco conto, codardi e approfittatori… sostegno incondizionato solo per chi rispetta i nostri colori !”.

Per Zaniolo si erano fatte avanti Tottenham, Milan e Bournemouth, ma al momento non sembra esserci nessuna destinazione concreta.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Le partite del giorno – Lunedì 30 gennaio 2023

Pubblicato

:

Partite del giorno

Il calcio, si sa, non si ferma mai: ogni giorno, da ogni angolo del pianeta, giocatori di tutto il mondo sono pronti, con le proprie giocate sul rettangolo verde, a regalare emozioni ai tifosi. Numero Diez vi presenta quindi le principali gare che ci attendono nella giornata di oggi.

ITALIA – Serie A

Ore 20.45: Udinese-Hellas Verona (DAZN, Sky)

SPAGNA – LALIGA

Ore 21.00: Villarreal-Rayo Vallecano (DAZN)

INGHILTERRA – FA CUP

Ore 20.45: Derby County-West Ham (DAZN)

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Real Madrid-Real Sociedad 0-0, le pagelle: un super Remiro ferma i Blancos

Pubblicato

:

Vinicius

Ecco le pagelle di Real Madrid- Real Sociedad, il big match della ’19 giornata di Liga terminato 0-0. Un pareggio che fa più comodo ai baschi che agli uomini di Ancelotti, che adesso vedono allontanarsi il Barcellona, sempre più primo in classifica a +5 dal Real Madrid.

Pur terminando a reti bianche, il primo tempo è molto combattuto e giocato ad alto ritmo da entrambe le squadre. Per i baschi è Illarramendi a sfiorare il gol. Ribattono i Blancos, spinti da un Vinicius Jr decisamente in palla, ma le azioni del brasiliano vengono ribattute dal portiere Remiro. Nel finale di frazione il Madrid impegna più volte il portiere avversario con i tentativi di Kroos, Valverde e ancora Vinicius, ma Remiro mantiene la porta inviolata.

Combattuto anche il secondo tempo, dove i protagonisti sono il solito Vinicius, Takefusa Kubo e, soprattutto, i due portieri. Alle giocate del numero 20 delle Merengues risponde sempre il portiere basco. E allo stesso modo Courtois respinge prima sul giapponese, poi su un tentativo a botta sicura di Navarro. Nel finale i padroni di casa provano in tutti i modi di sbloccare il match, ma la sfida termina a reti bianche. Ecco le pagelle di Real Madrid-Real Sociedad.

LE PAGELLE DEL REAL MADRID

Courtois 7: Si rende protagonista su due interventi grandiosi su Kubo e Navarro nel secondo tempo, grazie al quale il Madrid mantiene la porta inviolata.

Nacho 6: I suoi compiti sono, più che altro, difensivi e limita le sue sgroppate in avanti per dar più peso alla fase di copertura.

Militao 6: Buona presenza in area di rigore per il centrale brasiliano. Anche grazie a lui i Courtois non subisce gol.

Rüdiger 6: Come per Militao, una buona prestazione anche per lui. Messo in difficoltà solo quando Take Kubo ha deciso di accendersi. Per il resto è sempre accorto.

Camavinga 6,5: Oggi nell’insolita posizione di terzino sinistro, per lui comunque una buonissima prestazione, fatta di corsa e anche qualche giocata nella trequarti offensiva.

Kroos 5,5: Un oscuro lavoro di regia per il tedesco, che però non sembra nella sua migliore giornata e non è incisivo per il gioco dei suoi.

Valverde 5,5: Stavolta il Pajarito gioca sottotono non offrendo i suoi soliti sprazzi di talento. (Dal ’78 Asensio sv).

Ceballos 6,5: Chiamato a far rifiatare Modric, offre comunque molti lampi e crea linee di passaggio importanti. (Dal ’78 Modric sv).

Rodrygo 6: Più in palla nel primo tempo, si spegne nella seconda frazione, dove non entra quasi mai nel vivo del gioco.

Vinicius Jr. 7: Il brasiliano vive una serata da assoluto protagonista. Sicuramente il migliore dei suoi per occasioni create e giocate che fanno ammattire la difesa basca. Tra lui e il gol si frappone solo la strepitosa prestazione di Remiro.

Benzema 5,5: Il francese gioca una partita più silenziosa, lascinado a Vinicius il compito di far male agli avversari. Nonostante qualche spunto interessante, è comunque troppo poco per il Pallone D’oro in carica.

Ancelotti 5,5: Purtroppo Re Carlo stavolta non riesce a vincere. I suoi cambi non danno l’esito sperato e, tra l’altro, avrebbe potuto anticipare l’ingresso in campo di Modric (entrato al ’78) per tentare un affondo più deciso contro gli avversari.

LE PAGELLE DELLA REAL SOCIEDAD

Remiro 8: In assoluto il migliore in campo. Se la Real Sociedad esce imbattuta dal Bernabeu, questo è sicuramente merito dei suoi prodigiosi interventi.

Elustondo 6: Una buona prestazione di spinta, meno buona in copertura su uno straripante Vinicius. Costretto al cambio per un infortunio al ’66. (Dal ’66 Olasagasti 6: Forse il suo ingresso in campo non rientrava nei piani di Alguacil, ma non si fa comunque trovare impreparato quando è chiamato in causa).

Le Normand 6,5: Difesa attenta e con poche sbavature per il centrale francese, che si conferma come uno dei migliori difensori il Liga.

Zubeldia 6,5: Come il suo collega di reparto, anche per lui una buonissima prestazione contro il Pallone d’Oro Karim Benzema.

Munoz 6: Fa, tutto sommato, buona guardia contro Rodrygo. La sua sostituzione al termine del primo tempo è dettato da ragioni puramente tattiche. (Dal ’46 Diego Rico 6: Messo in campo per dare più spinta ai suoi, si fa vedere in un paio di occasione in avanti ma la sua prestazione si limita a questo).

Zubimendi 6: Fa da filtro a centrocampo e costringe spesso il Madrid a cercare le fasce laterali grazie al suo lavoro di copertura.

Brais Mendez 5,5: Il suo errore in disimpegno sul finale del primo tempo poteva essere letale. Fortunatamente Remiro ci mette una pezza. (Dal ’55 Navarro 5,5: Sui suoi piedi un ghiottissima opportunità nel secondo tempo, ma si lascia ipnotizzare da Courtois).

Illarramendi 6: L’ex della sfida ha una grande occasione in apertura del match, ma manca di pochissimo il gol. Per il resto una solida prestazione per lui

Oyarzabal 6: Di rientro dopo l’infortunio al crociato, deve sicuramente ritrovare la forma migliore. Poco appariscente nei suoi 55 minuti in campo. (Dal ’55 Pablo Marin 5,5: Solo qualche sprazzo per lui nel finale. Per il resto non riesce a incidere sul match.).

Kubo 7: Grandissima prestazione per l’esterno giapponese, che è l’uomo più pericoloso per la Real Sociedad. È una spina nel fianco per la difesa madridista e le sue occasioni vengono murate da un ottimo Courtois.

Sørloth 5,5: Il centravanti norvegese resta in ombra nel primo tempo e nel secondo non concretizza l’unica occasione capitatagli fra i piedi. (Dal ’84 Fernandez sv).

Alguacil 6,5: Imposta una gara attenta ma senza comunque tralasciare la fase offensiva, chiudendosi a riccio solo nei minuti conclusivi dell’incontro. Ne sono una prova le numerose occasioni dei suoi. È vero, Remiro lo ha aiutato molto, ma il tecnico basco ha comunque approcciato questo big match in maniera corretta.

 

 

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969