Connect with us
Ligue 1 review: cos'è successo in Francia nel week end

Calcio Internazionale

Ligue 1 review: cos’è successo in Francia nel week end

Pubblicato

:

L’incerto weekend di Ligue 1, ricco di spettacolo e rimonte impossibili, porta con sé le prime certezze, soprattutto tra le grandi del campionato: il Paris Saint Germain ritrova la vetta in solitaria pur soffrendo, con un gruppo di inseguitrici formato da sorprese e big in ripresa. I quattro punti di differenza tra i parigini ed il decimo posto, occupato dal Tolosa, non permettono di trarre le prime conclusioni.

NEY, RITORNO DA PROTAGONISTA

Immagine tratta dal profilo instagram del Paris Saint Germain (@psg)

Il clou della giornata era rappresentato dal ritorno in campo di Neymar: dopo un’estate tumultuosa, ed un accordo non raggiunto con il Barcellona, il talento brasiliano tornava a vestire la maglia del PSG pronto a subire le critiche del pubblico, che non gli ha perdonato la voglia, neanche troppo nascosta, di cambiare aria. “Mi preparerò a giocare tutti i match fuori casa”, affermava Sabato dopo la vittoria sullo Strasburgo con un suo gran gol in rovesciata. Contro una squadra rognosa e brava a ripartire, il migliore in campo, oltre al brasiliano, è stato Keylor Navas, che sembra aver portato sicurezza tra i pali parigini.

PAZZO OM

Dietro al PSG, a due punti di distanza, a parte Rennes e Nantes, si trova già il Marsiglia di André Villas Boas. Il portoghese sembra aver centrato il mercato con le sue visioni, con un Dario Benedetto sempre più fulcro centrale del suo attacco mobile ed una fase offensiva ordinata ma numerosa grazie all’apporto dei terzini. L’argentino segna una doppietta vitale nel 3-4 finale contro il Monaco, prima ben piazzato sul secondo palo su tocco di Germain (1 gol ed 1 assist) e poi di sinistro, all’altezza del dischetto di rigore su assistenza di Amavi. Anche Dimitri Payet ritrova il gol: con la lungo degenza di Thauvin, il peso della stagione marsigliese sembra gravare, ancora una volta, sul talento di Saint-Pierre. Per il Monaco, soliti problemi: squadra lenta difensivamente ed in difficoltà sulla rapidità avversaria. L’attacco, con i nuovi Ben Yedder-Slimani, sembra funzionare, ma l’incapacità di mantenere il risultato è la maggiore preoccupazione per Jardim, già sulla griglia dopo l’inizio stentato al diciannovesimo posto.

BENE NANTES E LILLE, SI FERMA ANCORA IL LIONE

Il Nantes, sorprendentemente secondo con Marsiglia e Rennes (fermato 0-0 nel derby di Brest), trova un’importante vittoria contro il Reims, l’ammazza grandi di questo torneo. Decide il centravanti Kalifa Coulibaly, dotato di ottima tecnica nonostante una struttura possente di 197 centimetri. Ottima anche la prestazione del Lille, che nell’anticipo di Venerdì batte l’Angers per 2-1: risultato bugiardo che non riflette la predominanza territoriale dei nordisti, dotati di buon possesso ma anche di verticalità per far male all’avversario in ripartenza. Osimhen va a segno ancora, con la pepita brasiliana Luiz Araujo migliore in campo dopo un biennio ricco di delusioni. Il Lille si conferma imbattibile in casa, ritrovando velocità e sincronismi importanti per il ritorno in Champions League. Nell’altro anticipo del Venerdì, il Lione si ferma ad Amiens per 2-2, punito dai gol di due veterani come Christophe Jallet e Mathieu Bodmer. Non basta una super prestazione di Moussa Dembelé, autore di una doppietta, per portare a casa i tre punti.

LE ALTRE

Il collaudato Montpellier di Der Zakarian batte 2-1 il Nizza di Vieira, ancora in cerca di gol degli attaccanti. Non eccezionale in tal senso la prima di Kasper Dolberg in maglia rossonera. Il Bordeaux di Paulo Sousa si conferma invece squadra solida ed organizzata, sconfiggendo la neo promossa Metz con un facile 2-0. Sugli scudi gli attaccanti De Preville-Briand, autori dei due gol, e tutto il reparto arretrato, guidato dall’esperienza di Laurent Koscielny. I tre pareggi giungono invece da Saint-Étienne-Tolosa, 2-2 dopo il doppio vantaggio dei viola, Brest-Rennes, derby bretone a porte inviolate, e Digione-Nîmes (0-0), scontro salvezza che porta in Borgogna il primo punto del campionato.

CLASSIFICA

 Classifica tratta dal sito della Ligue de Football Professionnel (lfp.fr)

 

Foto di copertina tratta dal profilo instagram della società Olympique de Marseille (@olympiquedemarseille)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Bundesliga

Febbre da Champions a Napoli: biglietti per l’Eintracht esauriti in venti minuti

Pubblicato

:

Come il miglior dipinto di un surrealista quale Salvador Dalì, la stagione del Napoli sta vivendo un picco inaspettato dai più. Il disordine ordinato di mister Spalletti, le pennellate di Kvaratskhelia per i tocchi decisivi di Osimhen, le geometrie picassiane di Lobotka, sono alcuni degli elementi decisivi per i grandi risultati che stanno ottenendo i partenopei.

Primi a +13 in Serie A, e ora giunge anche l’impegno Champions, che vedrà gli azzurri impegnati contro l’Eintracht di Francoforte, squadra tedesca organizzata e da non sottovalutare, seppur non sia il peggiore degli avversari. Ma il Napoli qualcosa l’ha già vinto, ma sugli spalti.

Come ha sottolineato Amedeo Bardelli, responsabile marketing di TicketOne, intervenuto a Radio Kiss Kiss, ha parlato così riguardo al sold-out del Maradona per la sfida di Champions League: “Non ci sono stati problemi: sul sito è stata attivata una coda come accade sempre e dove stamattina c’erano 7-8mila persone alla ricerca di un biglietto. La vendita è stata normale, ma i biglietti sono andati sold out in 20 minuti. Il caos biglietti è nato perché migliaia di persone si sono collegate insieme”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Flamengo-Al Hilal Saudi 2-3: gli arabi volano in finale!

Pubblicato

:

Flamengo

Nella prima semifinale del Mondiale per Club, a spuntarla a sorpresa è l’Al-Hilal, che batte con il risultato di 3-2 il Flamengo.

Salem Al Dawsari realizza una doppietta su calcio di rigore. Inutili invece i due gol di Pedro, l’ex fiorentina, a segno nella prima frazione e al 90′ con la partita ormai finita.

Eliminazione a sorpresa del Flamengo, che torna a casa, mentre l’Al-Hilal Saudi vola in finale, aspettando l’altra semifinale che ci sarà domani sera alle ore 20:00. La favorita ovviamente è il Real Madrid di Carlo Ancelotti, ma nulla è deciso viste anche le tante assenze per i blancos, tra le più calde quelle di Benzema e di Courtois fuori per infortunio.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

I tifosi del Gatalasaray contro l’acquisto di Zaniolo: “I soldi potevano andare ai terremotati”

Pubblicato

:

Zaniolo

Sebbene manchi ancora l’ufficialità dell’approdo di Nicolò Zaniolo dalla Roma al Galatasaray, in Turchia la scelta sta facendo già parecchio discutere. Con il Paese alle prese in queste ore con il dramma del terremoto (che ha colpito anche la Siria) i tanti tifosi turchi hanno commentato l’operazione con occhio critico. “Tutti quei soldi andavano dati alle vittime del terremoto, peccato, peccato“, ha scritto un supporter.

COMMENTI NEGATIVI

Sono tanti i feedback negativi per l’arrivo in terra ottomana di Zaniolo, con la rabbia di tifosi e cittadini che non accenna a placcarsi. Ecco di seguito un’altra stoccata da un supporter del Galatasaray. “Nulla da dire se il Galatasaray darà 15 milioni di euro per Zaniolo. In questi giorni bui in cui anche una sola coperta o una scodella di zuppa calda è vitale. Se la notizia è vera, quel denaro dovrebbe essere trasferito nella regione del terremoto, e per di più, un aereo privato sarà rimosso, rimuovere quell’aereo a beneficio delle vittime del terremoto“. 

Con questa accoglienza, l’avventura di Zaniolo in Turchia non sembra iniziare con il piede giusto.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Ancelotti su un possibile esonero: “A Madrid la richiesta è alta”

Pubblicato

:

Ancelotti

Le parole di Carlo Ancelotti alla vigilia della sfida contro l’Al Alhy, la semifinale del Mondiale per Club. Di seguito le sue dichiarazioni.

L’AVVERSARIO – “Sarà una partita difficile. Affrontiamo una squadra che ha tanta storia, che ha giocato molte volte questa competizione. Una squadra organizzata, che vuole davvero fare bene“.

LE ASSENZE IMPORTANTI – “Courtois, Benzema e Militao sono rimasti a Madrid per riposare. Se arriveremo in finale e loro staranno bene, potranno raggiungerci giovedì“.

LE VOCI SULL’ESONERO – “La richiesta a Madrid è molto alta, quindi dobbiamo essere bravi a capire cosa non sta funzionando. All’interno della squadra siamo fiduciosi che faremo bene in questa stagione“.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969