Connect with us

Calcio Internazionale

RB Lipsia, all’insegna dei giovani

Pubblicato

:

Il New York Times definisce la città di Lipsia come una comunità “giovane e trendy”. Una città che, da dopo la caduta del muro di Berlino, ha sempre investito e creduto nei giovani. Sarà un caso o forse no, ma anche il RasenBallsport Lipsia, da quando esiste, ha sempre fatto lo stesso. Rispecchia l’animo della città, investendo su calciatori giovani, di grande prospettiva, da lanciare subito al centro del progetto. Non a caso la squadra ha un’età media di soli 23 anni ed è allenata da uno degli allenatori più giovani e capaci del panorama mondiale: Julian Nagelsmann, di soli 32 anni.

Anche e soprattutto in questa sessione estiva di calciomercato, sta proseguendo questa linea verde portata avanti e voluta dalla Red Bull, nota azienda proprietaria del club tedesco. Analizziamo, dunque, come si sta muovendo il Lipsia sul mercato, su quali giocatori ha investito e cosa potranno portare alla squadra nel corso della nuova stagione che sta per iniziare.

GLI ACQUISTI

Tutti gli acquisti fino ad ora ufficializzati dal Lipsia si muovono dai 18 ai 21 anni. Il più pagato di questi è stato Ademola Lookman, 21 anni, preso, tra parte fissa e bonus vari, per una cifra vicina ai 25 milioni di euro. Prelevato dall’Everton, era già stato in prestito al Lipsia nel 2018, dove aveva collezionato 11 presenze con 5 reti. Inglese, può giocare sia ala destra che sinistra, ma anche al centro dell’attacco. Molto veloce e bravo nel dribbling, è dotato anche di una buona tecnica di base e di un buon tiro. Potrebbe essere una pedina molto importante per il gioco di Nagelsmann, sempre molto propositivo e votato all’attacco. Bisognerà però capire il modulo che il tecnico deciderà di utilizzare. Nelle ultime amichevoli il giovane allenatore sta provando il 4-3-1-2, che non lascerebbe grande spazio da titolare per Lookman, ma lo rilegherebbe probabilmente a riserva del duo WernerPoulsen.

Rinforzato anche il centrocampo, dove è stato acquistato Christopher Nkunku, 21 anni, per una cifra vicina ai 20 milioni di euro. Prelevato dal Paris-Saint Germain, può giocare sia come centrocampista centrale, suo ruolo naturale, ma anche sulla fascia, sia a destra che a sinistra. Ha tutte le potenzialità per diventare un centrocampista completo: bravo nel dribbling e nei passaggi, è dotato di un buon tiro e di una discreta abilità in fase difensiva. Dal 2015 al 2019 ha collezionato 55 presenze con il PSG condite da 8 reti. Si contenderà il posto da titolare con Laimer, altro giovane di talento. Nkunku è un rinforzo di qualità per il centrocampo del Lipsia, porterà geometrie e dinamismo, che sicuramente risulteranno molto utili a Nagelsmann, che avrà bisogno di una rosa lunga per affrontare tutte le competizioni.

Fonte: profilo Instagram ufficiale @c_nkunku

Tra Sabitzer Forsberg, sulla trequarti c’è molta competizione, che però non sono trequartisti puri, ma sono giocatori molto versatili. È nata dunque, la necessità di acquistare un calciatore in quel ruolo, per fare da riserva ai due, ma per aggiungere qualità e allungare il reparto. La scelta è ricaduta su Hannes Wolf, 20 anni, prelevato dal Salisburgo per una cifra praticamente simbolica, 12 milioni di euro, dato che le squadre sono entrambe nelle mani della Red Bull. Wolf, austriaco, ha sulla testa un paragone di quelli pesanti. Viene infatti accostato a Marco Reus, per qualità tecniche e tattiche. Perfetto per il 4-3-1-2, è un trequartista puro dotato di una buona velocità, di un buon dribbling e di una importante visione di gioco. Trequartista con il vizio del goal, è stato impiegato dal suo ex-tecnico Rose anche come seconda punta. In Austria, ha totalizzato 42 presenze e 12 reti in due stagioni. Per tutti è uno dei migliori prospetti del calcio europeo, Nagelsmann avrà il compito di farlo crescere e riuscire a tirare fuori le sue ottime qualità. Purtroppo però, durante l’Europeo U-21, ha riportato una frattura alla caviglia destra, che lo terrà fuori dal campo per sei mesi.

Fonte: profilo Instagram ufficiale @hanneswolf13

Il Lipsia ha poi provveduto a rinforzare la difesa. Per il ruolo di terzino sinistro è arrivato dal Palmeiras, il brasiliano Luan Cândido, 18 anni, preso per circa 8 milioni di euro. Anche lui porta il fardello di un paragone pesante, quello con Marcelo. Possiede grandi qualità sia fisiche che tecniche, oltre ad un potente mancino che gli permette di essere pericoloso anche in fase offensiva. Nel club tedesco si giocherà il posto da titolare con Halstenberg, senza dimenticare Saracchi. Tanto sono buone le sue abilità in fase di spinta, che nelle giovanili del Palmeiras ha spesso ricoperto anche il ruolo di esterno o ala sinistra. Sarà un rinforzo interessante per Nagelsmann, che lo ha voluto provare da titolare sin da subito nel match amichevole contro il Galatasaray.

Ma non basta così, perché dall’Inghilterra è arrivato un altro rinforzo difensivo: Ethan Ampadu, 18 anni, preso in prestito secco dal Chelsea. Probabilmente questa formula di prestito non esalta i tifosi tedeschi, che non potranno averlo, almeno per ora, per la prossima stagione, ma potrebbe rivelarsi un giocatore molto importante per la stagione che sta per iniziare. Gallese, difensore centrale, è dotato di una grande abilità difensiva e di una notevole bravura nell’impostazione del gioco. Proprio per questo motivo e per una capigliatura simile, viene paragonata al suo ex-compagno di squadra David Luiz. Nel reparto troverà una buona concorrenza: dal capitano Orban, a Upamecano, che però potrebbe partire, passando per Konatè e per il giovanissimo Jäkel.

Fonte: profilo Twitter ufficiale del RasenBallsport Lipsia

PROMOSSI IN PRIMA SQUADRA

Il mercato però non è solo quello classico degli acquisti da altre squadre, ma si estende anche alle promozioni di giocatori talentuosi in prima squadra. In questo senso il Lipsia ne ha promossi tre: Tom Krauß, mediano, 18 anni, Fabrice Hartmann, ala destra di 18 anni e Frederik Jäkel, difensore centrale di 18 anni. Tre diciottenni, tedeschi, che verranno lanciati nel grande calcio.

FATTORE NAGELSMANN

Per una squadra di giovani, arriva un allenatore giovane. Julian Nagelsmann, inserito dalla nostra redazione nei 5 allenatori più interessanti da seguire durante la stagione, è un innovatore. Soli 32 anni, per uno dei tecnici più promettenti del panorama mondiale. Alle sue squadre ama dare un gioco offensivo, ideale per una squadra di giovani, mettendo in campo una buona preparazione tattica, ma soprattutto un forte trasporto emotivo. Proprio le emozioni, le relazioni con i calciatori, secondo il tecnico, sono l’aspetto più importante di essere allenatore. Per catturare l’attenzione e la passione dei tanti giovani in rosa è sicuramente una scelta saggia. Nagelsmann è pronto a mettere in campo tutto ciò che ha imparato dai suoi maestri Tuchel Schmidt, per raggiungere con la sua nuova squadra risultati sempre più importanti.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram ufficiale del RasenBallsport Lipsia

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Ronaldo lontano dall’Inghilterra? Un indizio lo fa presagire

Pubblicato

:

ronaldo

Il futuro di Cristiano Ronaldo è ancora nebuloso. Chiaramente, il fuoriclasse portoghese sta pensando solo al Mondiale, ma al momento si trova senza un club e certamente ne dovrà trovare uno entro gennaio. Dopo la tortuosa e immediata separazione con il Manchester United in molti, in Inghilterra e non solo, si interrogano sul suo futuro.

L’INDIZIO

Cristiano Ronaldo non giocherà più in Inghilterra, o almeno, questo è il pensiero del Sun. In un articolo di poche ore fa, il tabloid ha reso noto che l’ex Juventus e Real Madrid ha fatto spostare tutte le sue automobili per trasferirle in un luogo lontano dalla Gran Bretagna. Secondo il giornale inglese, dunque, questo sarebbe un chiaro indizio di mercato che porta CR7 via dalla Premier League. Chiaramente si tratta solo di speculazioni, ma bisogna ammettere che, al momento, viene difficile credere alla permanenza di Ronaldo in Inghilterra.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Belgio, Eden Hazard: “Se sto bene, il Belgio può vincere il Mondiale”

Pubblicato

:

Belgio

Eden Hazard, pur essendosi sacrificato molto, non è riuscito a convincere i suoi tifosi nei 60′ giocati nella vittoria per 1-0 contro il Canada. Eppure non è stato l’unico a non convincere, anzi tutta la squadra belga non lo ha fatto, pur avendo vinto.

Il capitano del Belgio non ha più la vivacità che lo ha reso il secondo miglior giocatore del Mondiale in Russia del 2018. Tuttavia nella conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Marocco, ha parlato così delle sue condizioni fisiche: “Mi sento bene. Voglio giocare. Le difficoltà mentali sono state soprattutto quando ero infortunato e non capivo perché”. In particolare qui fa riferimento alle sue ultime stagioni al Real Madrid, indubbiamente molto complicate. Ha inoltre aggiunto: “Se sto bene, il Belgio può vincere la Coppa del Mondo“.

Rispetto ai Mondiali in Russia, aggiunge l’attacante belga: “Il Belgio ha più esperienza di tornei internazionali”. Ha concluso parlando del match di domani: “Contro il Marocco non dobbiamo avere parura di dribblare o di provare un passaggio tra le linee”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

In Vietnam 40mila persone guardano Germania-Giappone, ma è una partita su Fifa

Pubblicato

:

Fifa 23

In Vietnam ben quarantamila persone hanno assistito a Germania-Giappone su Youtube, accorgendosi solo in seguito che fosse una partita su Fifa.

Alcuni paesi del mondo, come il Vietnam, non hanno acquistato i diritti per le partite del Mondiale. Gli appassionati sono quindi costretti a inventarsi varie trovate per seguire i match, facendosi molte volte ingannare. Infatti, come riporta VNExpress, un video su Youtube, che avrebbe dovuto trasmettere GermaniaGiappone, in realtà stava mandando in onda una partita su Fifa 23, ingannando in questo modo molti spettatori vietnamiti.

Un uploader vietnamita ha parlato cosi della vicenda sgradevole: Bisogna leggere con attenzione prima di rendersi conto che si tratta di simulazioni o commenti sulla partita. Vengono sfruttati eventi importanti per creare trasmissioni live, anche se queste trasmissioni non hanno il contenuto che cercano gli spettatori. In linea teorica, con partite che durano ore, il proprietario di un canale può guadagnare anche centinaia di dollari con video del genere”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Ecuador, parla il capocannoniere Valencia: “Spero di giocare contro il Senegal”

Pubblicato

:

ecuador

Enner Valencia, capocannoniere dei Mondiali in Qatar con tre gol, non vuole cedere il suo posto nell’Ecuador, nonostante ieri sia uscito in barella per un infortunio al ginocchio al 90′ del match contro l’Olanda, terminato 1-1.

Grazie alle sue reti, due nella vittoria contro il Qatar per 0-2 e una nel pareggio contro l’Olanda, l’Ecuador si trova in piena lotta per conquistare l’accesso agli ottavi di finale. Al momento si trovano primi in classifica a pari merito con gli Orange a quota quattro punti. Decisiva per il passaggio del turno sarà la sfida di martedì 29 novembre contro il Senegal, che ha tre punti.

L’attaccante del Fenerbahce ha parlato delle sue condizioni commentando anche la situazione della sua nazionale: “Voglio ancora aiutare il mio Ecuador, martedì spero di essere in campo contro il Senegal. Vogliamo continuare a sognare in grande. Per noi la partita contro il Senegal sarà come una finale e io spero davvero di poter essere in campo“. Sarà quindi fondamentale per le sorti del match capire se Valencia potrà essere in campo contro i campioni d’Africa.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969