La Lega Serie A, sotto la disposizione del Governo, ha ordinato il rinvio delle gare nelle zone a rischio. Nelle regioni ad alto rischio di contagio, quali Piemonte, Lombardia, Friuli o Emilia, non si giocherà per non ledere alla salute di tifosi e addetti ai lavori. Il Corriere dello Sport tuttavia, riporta le parole di Fabio Liverani che, alla vigilia di Lecce-Atalanta, esprime il proprio dissenso circa le recenti decisioni.

“Come al solito in Italia si prendono alcune decisioni senza senso e logica, ritorna alla luce il lato oscuro del calcio che abbiamo provato a ripulire. Una decisione del genere tutela solo quelle quattro-cinque squadre che hanno interessi in gioco”.

Liverani non contempla la linea adottata dagli organi maggiori dello Stato.

“Non riesco a trovare una linearità nelle decisioni che sono state prese. Le regole dovrebbero essere uguali per tutti, ma mi astengo dal commentare ulteriormente, altrimenti qualche permaloso potrebbe lamentarsi”.

(Fonte immagine in copertina: Profilo Ufficiale Facebook: @UsLecce)