Dove trovarci

Liverpool-Real Madrid finisce 0-0: le pagelle

Il Liverpool dice addio alla Champions. Dopo il triplice fischio da parte del direttore di gara, sarà il Real Madrid a sfidare il Chelsea nella semifinale della Champions League. Ecco in seguito riportate le pagelle della partita appena conclusa.

ARNOLD C’È, FIRMINO NO

Alisson 6: non particolarmente impegnato nella prima frazione di gioco l’ex portiere della Roma, visto il solo e unico tiro dei blancos nei primi quarantacinque minuti di gioco. Uscita essenziale al 65′ su Vinicius.

Alexander-Arnold 6,5: quasi sempre nel vivo del gioco il terzino del Liverpool. Molto propositivo in fase offensiva ma con qualche nota non del tutto positiva al momento di difendere: difficile per chiunque contenere Vinicius prima e Rodrygo dopo.

Phillips 6: Klopp gli ha dato fiducia e lui non ha sbagliato. Il giovane difensore classe 1997 è rimasto sempre molto attento nell’arco dei novanta minuti malgrado la presenza di Benzema nell’attacco madrileno. Fondamentale in un paio di chiusure.

Kabak 6: prestazione sufficiente per il centrale difensivo che a gennaio era stato seguito dal Milan prima dell’acquisto di Tomori. Timida occasione da gol per lui nei minuti iniziali ma nulla di concreto. (dal 60′ Thiago 5,5: mai entrato nel vivo del gioco tanto da riuscire ad aiutare la squadra al raggiungimento della qualificazione).

Robertson 6: chiamato in causa molto poco nella fase difensiva (vista la prestazione sottotono di Asensio) il laterale scozzese ha avuto l’opportunità di spingere insieme ai suoi compagni verso il solo e unico obiettivo: la qualificazione.

Wijnaldum 6,5: primo tempo ricco di personalità per l’olandese con una evidente voglia di arrivare in zona gol. È sceso in campo con un piglio diverso, invece, dopo l’intervallo aiutando Milner nel giro palla dei reds e arretrando il suo raggio d’azione.

Fabinho 5,5: difficilmente coinvolto nel gioco di Klopp. A volte estraniato dalla manovra d’attacco e anche da quella difensiva.

Milner 6,5: solita prestazione da leader per il capitano del Liverpool. L’ex giocatore del Manchester City, ormai perno della formazione in maglia rossa, ha smistato molti palloni a favore degli esterni per far sì che la sua squadra trovasse più spazi. (dal 60′ Jota 6: partito dalla panchina per favorire il posto a Firmino, l’attacante dei reds non è riuscito ad ribaltare la situazione nei 30 minuti a disposizione).

Salah 6: ha avuto diverse occasioni nel primo tempo per portare in vantaggio i suoi ma ha fallito clamorosamente. Match comunque sufficiente per l’egiziano.

Firmino 5,5: inconsistente e negativo durante la prima frazione di gioco così come la sua stagione finora. Qualche tiro verso la porta di Courtois ma mai pericoloso.

Mané 6: si fa notare con qualche accelerata sulla corsia di destra ma niente più. (dal 82′ Shaqiri SV.)

BLANCOS SOLIDI MA ASENSIO DELUDE

Courtois 6,5: intervento fondamentale per Courtois, dopo pochi minuti dal fischio d’inizio, su un tiro a giro di Milner. Importanti anche le parate su Firmino.

Valverde 5,5: ha sofferto parecchio le incursioni di Mané essendo fuori ruolo. Ha dimostrato di essersi ambientato nei secondi quarantacinque minuti ma non ritenuto all’altezza.

Militao 6: bravo e attento. Sempre pronto a chiudere i tre attaccanti del Liverpool nel momento in cui varcavano la linea dell’area di rigore.

Nacho 6,5: buona prestazione per il difensore del Real Madrid. Bravo a chiudere sui palloni vaganti in area soprattutto nel finale di partita.

Mendy 6: partita non semplicissima alla vigilia visti i due avversari sulla sua fascia (Salah e Arnold) ma gestita bene dal terzino francese.

Modric 6,5: fondamentale come sempre nel giro palla voluto dal suo allenatore per riuscire a trovare nuovi spazi.

Casemiro 6: sufficienza meritata per il centrocampista del Real Madrid e del Brasile. Avrebbe meritato forse l’espulsione dopo l’intervento su Milner nel primo tempo. Graziato del direttore di gara.

Kroos 6,5: monumentale. Sventagliate su entrambe le fasce per favorire il gioco dei blancos. (dal 72′ Rodrygo 6: qualche strappo sulla destra per impensierire Alexander-Arnold ma mai pericoloso).

Asensio 5,5: non è riuscito ad incidere il gioiellino di Zidane. Partita non da Asensio caratterizzata da diversi palloni persi in fase di impostazione. (dal 82′ Isco SV.)

Benzema 6,5: come spesso capita di vedere Karim Benzema non delude. Nonostante il mancato sigillo, si è dimostrato imprescindibile per i suoi compagni anche nella fase difensiva.

Vinicius Jr 6,5: senza dubbio uno tra i migliori del Real. Corsa e tanta voglia di fare bene hanno messo in luce la prestazione del talento brasiliano. (dal 72′ Odriozola 5,5: non particolarmente incisivo sul match).

(fonte immagine in evidenza: Instagram @realmadrid)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico