Connect with us

Calciomercato

Liverpool, visite mediche per Luis Diaz: le cifre dell’accordo

Pubblicato

:

Luis Diaz

Arrivano conferme definitive sull’approdo di Luis Diaz al Liverpool. Il centrocampista del Porto e della Nazionale Colombiana, seguito da tempo dai Reds, approderà quindi in Premier League. A confermare la svolta nella trattativa è Fabrizio Romano: nelle prossime 24 ore il club inglese, con ogni probabilità, riuscirà a ufficializzare l’accordo per il giocatore.

LE CIFRE

Il Liverpool verserà nelle casse del Porto 40 milioni di euro, con 20 milioni di euro aggiuntivi legati a bonus per prestazioni sportive e risultati di squadra e del giocatore. Per il giocatore, che sta nel frattempo svolgendo la prima parte delle visite mediche in Argentina, un contratto fino a giugno 2027.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Il Napoli pensa a due giocatori dell’Udinese: i nomi

Pubblicato

:

Napoli

Il Napoli programma già il mercato di gennaio. L’obiettivo è quello di rinforzare una rosa che fino alla sosta per Qatar 2022 ha fatto il massimo, con il primo posto in campionato a otto lunghezze dal Milan e gli ottavi di Champions League. Per regalarsi una seconda parte di stagione all’altezza della prima, Giuntoli ha messo nel mirino due giocatori dell’Udinese.

Il primo nome è quello di Lazar Samardzic, che è sbocciato sotto la gestione di Sottil. Mezzala offensiva, il tedesco classe 2002 ha siglato tre reti in questo campionato in quattordici presenze, ma solo quattro volte è partito dall’inizio. L’ultima rete è stata segnata proprio contro il Napoli, nel match prima della sosta.

Il secondo obiettivo del Napoli è Simone Pafundi, trequartista di sedici anni già chiamato da Mancini in Nazionale in occasione delle ultime convocazioni. Una sola presenza in Serie A, ma un futuro che potrebbe essere molto importante.

A riportare la notizia è TuttoUdinese.

Continua a leggere

Calciomercato

Sabiri: “Al Mondiale per fare la storia. Al momento sono della Samp”

Pubblicato

:

Sabiri

La sorpresa più bella di questo Mondiale è certamente il Marocco, approdato ai quarti di finale dopo aver eliminato la Spagna ai rigori. Il prossimo avversario sarà il Portogallo di Cristiano Ronaldo, ma Sabiri e compagni non hanno paura e continuano a sognare in grande. Intervistato dal Corriere dello Sport, il centrocampista della Sampdoria ha toccato vari temi, tra cui una voce di mercato che lo vedrebbe alla Fiorentina. Ecco alcuni estratti delle parole di Sabiri:

IL MOMENTO DEL MAROCCO – “È un momento storico per l’Africa e per il mondo arabo. Era ora. Siamo contenti. Ci eravamo confrontati prima della partita. Eravamo convinti che la Spagna si potesse eliminare. L’obiettivo era raggiungere i rigori e l’abbiamo
ottenuto“.

UN GRUPPO PARTICOLARE – “È particolare il nostro gruppo, vero. Ma il nostro sangue è quello. Se voi siete italiani, rimanete italiani anche se nascete in Marocco giusto? Non c’entra nulla il posto in cui cresci se i tuoi genitori, le persone che ti danno la vita, ti trasmettono i valori e la cultura della loro terra. È un marchio che ti rimane dentro. Noi per questo siamo qui, per fare la storia del nostro Paese”.

LE PARTITE SALTATE CON LA SAMPDORIA – “Ero infortunato. C’è stato anzi il rischio che non potessi neppure partecipare al Mondiale. Ma ho lavorato duro, con tanta fisioterapia. In Italia tanti pensavano che la lesione fosse finta ma la società conosce la verità. Ho anche inviato foto della risonanza magnetica allo staff medico per dimostrarlo. Anche qui in Qatar non gioco con continuità per questa ragione. Non sto bene. Sento dolore dopo 15-20 minuti, come è successo contro il Canada. Ma resisto”.

IL CT REGRAGUI – “È una persona incredibile ed è il migliore allenatore che io conosca. Dovrei portarvi nello spogliatoio per farvi capire quanto sia importante per noi. Ha sempre un piano preciso per le partite”.

IL MERCATO – “Non so, per ora sono un calciatore della Samp. Non mi hanno detto altro”.

Continua a leggere

Calciomercato

Quando l’età è solo un numero: a 55 anni, Miura pronto per una nuova avventura

Pubblicato

:

Juve Stabia

Secondo alcune indiscrezioni in arrivo dal Giappone, Kazuyoshi Miura, il calciatore professionista più anziano al mondo, potrebbe iniziare un nuovo capitolo nella sua leggendaria carriera.

Secondo il tabloid giapponese Nikkan Sport, il giocatore 55enne potrebbe trasferirsi nel campionato portoghese, in seconda divisione.  L’attaccante ex Genoa fu il primo nipponico ad approdare in Italia in Serie A, proprio nella stagione 1994-1995 nella squadra ligure. Il club pronto ad offrirgli un contratto sarebbe l’Oliveirense, attualmente posizionato al 14ª in classifica nella seconda divisione lusitana.

Il centravanti, l’ultima volta che giocò una partita in continente europeo, aveva 32 anni e vestiva la maglia della Dinamo Zagabria.

Continua a leggere

Calciomercato

Smalling prende tempo per il rinnovo: Inter e Juve tra le opzioni

Pubblicato

:

Smalling

Un puzzle tutto da completare quello riguardante il rinnovo di Chris Smalling con la Roma, con tanti pezzi da far combaciare per vedere il quadro completo. Il difensore inglese vedrà il proprio contratto con i giallorossi scadere nel 2023, e le trattative per il rinnovo sembrano tutt’altro che spianate.

Come riporta Gianluca Di Marzio, sono molte le opzioni sul tavolo. Partendo dal fatto che la volontà della Roma è quella di trattenere il calciatore, trapela dall’ambiente giallorosso che non verrà presa parte a nessuna asta al rialzo. Su Smalling infatti si sarebbero mostrate interessate Juventus e Inter, e il difensore sembrerebbe voler ascoltare le proposte che bianconeri e nerazzurri potrebbero presentare.

La strategia della Roma è quella di far arrivare il prima possibile l’ex Manchester United a raggiungere la 29esima presenza in campionato, così da far scattare la clausola per il rinnovo fino al 2024 e mettersi in una posizione di vantaggio. Giunti a quel punto, starà al giocatore comunicare le sue intenzioni. Rispettare la clausola e allungare il proprio rapporto con la squadra di Mourinho, ascoltare eventuali altre proposte e far partire un’asta o trattare da zero un nuovo rinnovo, con termini differenti, sempre con la Roma.

Quest’ultima opzione prevederebbe un contratto biennale ma con ingaggio ritoccato verso il basso rispetto agli attuali 3,5 milioni annui percepiti.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969