Connect with us

Generico

Luigi Samele, MVP del Campionato Primavera a novembre

Pubblicato

:

samele

Il Campionato Primavera è sempre ben osservato e analizzato da Numero Diez. Nel mese di novembre la squadra che ha maggiormente stupito, per risultati e prestazioni, è stata il Sassuolo di mister Emiliano Bigica.

Nella scorsa stagione i neroverdi hanno ben figurato, non qualificandosi ai play-off per pochi punti. Invece quest’anno hanno avuto un difficile e sfortunato inizio di campionato, con sconfitte di misura e troppi gol subiti, ma nell’ultimo mese è arrivata la svolta. Nonostante le sfide fossero alquanto complicate, il Sassuolo ha conquistato 7 punti in 3 partite, allontanandosi dalle zone più pericolose, con lo sguardo rivolto verso il sogno play-off.

Più di un calciatore si è messo in luce (da citare Asan Mata e Isaac Karamoko), tuttavia il vero trascinatore della squadra è stato Luigi Samele, l’MVP del Campionato Primavera a novembre.

 

PRESTAZIONI

Nella prima partita il Sassuolo sfida il Napoli in trasferta. La neopromossa formazione di Frustalupi è la vera sorpresa del campionato, essendosi collocata stabilmente nei pressi dei vertici della classifica.  Il Sassuolo dopo pochi minuti si porta in vantaggio con Asan Mata, dopodiché gioca una partita dura ed agonistica, respingendo gli attacchi del Napoli. Tuttavia i neroverdi non si chiudono, ma rispondono agli azzurri con personalità, alternando veloci ripartenze ed un fluido palleggio. Verso la metà del secondo tempo Samele sfiora il raddoppio, arrivando un istante in ritardo su un cross di Paz. Il numero 23 lotta e si sacrifica, giocando una partita più che sufficiente. A pochi secondi dallo scadere i partenopei trovano il pareggio con un eurogol di Di Dona.

Dopo la sosta per le nazionali il Sassuolo affronta l’Inter. La prestazione dei neroverdi è nuovamente convincente. Con personalità il Sassuolo ha prima annullato tatticamente l’Inter, per poi creare numerose occasioni da gol. Allo scadere della prima frazione di gioco Samele, sugli sviluppi di un corner proveniente da sinistra, stacca più in alto di tutti e batte l’estremo difensore neroazzurro. Con concentrazione e sofferenza gli emiliani resistono nel secondo tempo, portando a casa tre punti importantissimi.

Nella trasferta contro la Spal i neroverdi mettono subito la partita in discesa con il gol di Christian Aucelli. Allo scadere del primo tempo il pressing feroce di Samele manda in confusione i difensori della Spal, la palla arriva a Mata che raddoppia. Quest’ultima azione è stata molto discussa, motivo per cui Campagna verrà espulso per le eccessive proteste. Nel secondo tempo il Sassuolo dilagherà. Nuovamente è decisiva l’aggressività di Samele, che recupera palla dall’ultimo difensore avversario, per poi battere il portiere con un destro potente. Nei minuti finali il Sassuolo segnerà altri due gol.

CONOSCIAMOLO MEGLIO

Luigi Samele è nato il 9 aprile 2002 ed è cresciuto a Carapelle, un paesino in provincia di Foggia.

Proprio a Foggia inizia il suo percorso calcistico, quando a 16 anni affrontò una stagione nell’Under 17 del club. Questa parentesi, tuttavia, non fu molto felice, Samele non impressionò e dopo solo un anno lasciò il club. Nella stagione 2019-20 passò al Teramo, esperienza decisamente più positiva, durante la quale talvolta venne convocato in prima squadra.

Nella stagione successiva venne acquistato dal Monopoli, dove diventa a tutti gli effetti un calciatore della prima squadra. L’esordio tra i professionisti avviene contro la Juve Stabia, a 18 anni e 5 mesi. Il 13 dicembre 2020 arriva il suo primo gol tra i professionisti, proprio contro il suo Foggia. Verso la fine del primo tempo il punteggio è 1-1; Samele, schierato titolare, attacca in modo veemente il primo palo su un cross basso proveniente dal versante destro, anticipa il difensore avversario e batte il portiere. L’emozione vissuta in quel momento è palpabile, Samele libererà un’emozionante esultanza dalla quale trapelerà tutta la gioia. Nonostante la partita finirà 3-2 per il Foggia, non dimenticherà mai questa partita.

Nel febbraio 2021, dopo aver collezionato 14 presenze in Lega Pro, Samele si trasferisce in prestito al Sassuolo. Apprezzato particolarmente da De Zerbi, il giovane di Carapelle ha la possibilità di farsi notare tra gli allenamenti in prima squadra e le partite in Under 19. Per mister Bigica è un rinforzo importantissimo, infatti Samele guadagna immediatamente il posto da titolare. Terminerà la stagione con 4 gol e tante prestazioni convincenti, pertanto il Sassuolo, a luglio, lo acquisterà a titolo definitivo.

Nella stagione attualmente in corso Samele sta implementando il valore delle sue prestazioni ed inevitabilmente i numeri sono migliorati: ha già segnato 4 gol in sole 7 partite!

CARATTERISTICHE TECNICHE

Samele è un attaccante d’area, un classico numero 9. Molto forte nel gioco aereo, con il suo imperioso stacco di testa riesce a sovrastare anche le marcature più ostili, non a caso numerose sono le sue realizzazioni dagli sviluppi di corner.

La specialità della casa è l’attacco sul primo palo, con il quale riesce ad abbinare freddezza e rapidità. Fondamentale è il lavoro sporco che pratica al servizio della squadra, proteggendo palla nelle situazioni più scomode e giocando di sponda. Inoltre è estremamente efficace il suo feroce pressing, sinonimo di generosità e spirito di sacrificio. Talvolta si abbassa per far salire la squadra, creando anche quello spazio per le sovrapposizioni degli esterni.

Sviluppato è il suo fiuto del gol, dovuto ad un intelligente posizionamento che gli permette di arrivare per primo sui tap-in, segnando reti semplici solo in apparenza. Risulta letale nelle mischie ed in quelle situazioni di gioco più confuse.

Predilige essere il costante punto di riferimento nell’area di rigore, anche quando gioca in tandem con un’altra punta, attendendo che lo sviluppo di gioco lo metta nelle condizioni di incidere. Nel suo repertorio vi è una discreta dose tecnica ed una velocità non scontata, oltre che una potente conclusione anche di mancino, il piede debole.

Finora Alessio Dionisi gli ha fatto assaporare la prima squadra solo dalla panchina, nell’occasione del match infrasettimanale Juventus-Sassuolo. Tra i “grandi” la concorrenza in attacco è tanta: Gianluca Scamacca, Giacomo Raspadori e Grégoire Defrel sono attaccanti competitivi ai quali difficilmente l’ex allenatore dell’Empoli rinuncerà. Tuttavia, tutti hanno caratteristiche diverse rispetto a Samele, pertanto è possibile che nei prossimi mesi gli verrà concessa qualche importante occasione.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Bellingham su Rashford: “Felice per lui, dobbiamo continuare così”

Pubblicato

:

Inghilterra

Dopo la vittoria sul Galles per 3-0 Jude Bellingham è stato intervistato ai microfoni della Bbc, il centrocampista ha espresso la sua felicità per la prestazione di Marcus Rashford e per la sua prima doppietta in Nazionale: “Sono molto felice per Rashford, in partite così la pressione è alta anche per battere una punizione, ma lui l’ha calciata in modo fantastico. Lui è un grande giocatore, quando punta l’uomo mette sempre in difficoltà la difesa avversaria. Come altri giocatori che abbiamo in attacco lui fa la differenza, questa sera ci ha messo in un’ottima situazione ed ha meritato il premio come man of the match“.

Il Mondiale dell’Inghilterra proseguirà contro il Senegal agli ottavi di finale, gli africani non sono gli stessi senza Sadio Manè e l’Inghilterra partirà sicuramente favorita, ma Koulibaly e i suoi Leoni d’Africa venderanno cara la pelle.

Continua a leggere

Flash News

De Zerbi sul calcio inglese: “In Inghilterra c’è più voglia di attaccare”

Pubblicato

:

Skakthar, parla De Zerbi a Sportitalia

Roberto De Zerbi, allenatore del Brighton è intervenuto su Rai Sport ospite della trasmissione “Il Circolo dei Mondiali” anche e soprattutto per parlare dell’esperienza che sta vivendo in Inghilterra: “Quello inglese è un calcio un po’ diverso rispetto a quello italiano, in alcune cose è meglio e in altre peggio. Di sicuro la passione che c’è negli stadi, sia nel nostro che negli altri, è maggiore rispetto a quella che c’è oggi in Italia. I calciatori vivono le partite con meno pressione, c’è più gusto nel giocare e c’è tanta voglia di attaccare, in questo c’è un po’ differenza tra noi e loro”.

Dopo un inizio non buono la squadra di De Zerbi si è ripresa e al momento occupa la settima posizione in classifica.

Il tecnico ex Shaktar e Sassuolo sta portando e adattando la sua filosofia al metodo inglese e del Brighton, in un periodo non molto lontano potremmo ammirare De Zerbi come uno degli allenatori migliori in Europa e come eccellenza italiana.

Continua a leggere

Flash News

Stephanie Frappart dirigerà Costa Rica-Germania: prima arbitro donna nella storia dei Mondiali

Pubblicato

:

Tunisia-Australia

Costa Rica-Germania passerà alla storia già prima di essere giocata. La partita, che sarà valida per la terza giornata del girone E della Coppa del Mondo in Qatar, sarà infatti la prima ad essere arbitrata da una donna: Stephanie Frappart.

ASCESA FULMINEA

Per la 38enne francese ,Qatar 2022 è solo l’ultimo di un importante traguardo. Dopo aver diretto varie finali in territorio transalpino, Frappart è stata nel 2020 anche il primo arbitro donna designata per una partita di Champions League.

La Frappart aveva in realtà già debuttato in questa edizione della Coppa, come quarto ufficiale di gara in Messico-Polonia e adesso per la francese si prospetta un altro passo importante, che non sarà di certo l’ultimo.

Continua a leggere

Flash News

Il giornalista terrorizza la Juventus: “Situazione pericolosa come quella del 2006”

Pubblicato

:

Juventus

Il terremoto in casa Juventus ha destabilizzato il mondo bianconero. A seguito di un rapidissimo Cda straordinario, tutte le cariche più importanti della dirigenza si sono dimesse dai propri ruoli. La motivazione è ancora sconosciuta ufficialmente, anche se alcune voci ipotizzano dei guai seri a bilancio. In molti, quindi, si stanno chiedendo i reali motivi che si celano dietro la vicenda e diversi tifosi cercano risposte sui social.

“COME NEL 2006”

In questo senso, le risposte provenienti dal web non sono rassicuranti, anzi. Farà scalpore un Tweet del noto giornalista Tancredi Palmieri che preoccupa tutto l’ambiente bianconero. In poche righe, Palmieri terrorizza il tifo Juventino con le seguenti parole.

Secondo il direttore di Sky Italia, la situazione della Juventus potrebbe essere pericolosa come quella del 2006, qualcosa di enorme sta per scoppiare”.

Ricordiamo che nel 2006 la compagine bianconera venne retrocessa in Serie B a seguito dello scandalo Calciopoli.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969