Sono tempi difficili, costellati da fiumi di pensieri. Sicuramente quest’emergenza sta colpendo in particolar modo coloro che hanno perso figure a loro care; tra essi vi è Luis Enrique, CT della Spagna, che ha tragicamente perso una figlia nell’agosto scorso. L’ex Barcellona e Real Madrid si è concesso in un’intervista su Instagram, nella quale ha svariato dal calcio alla surreale situazione che sta colpendo il mondo intero:

Anche se questo è realtà, sembra un film horror. Ma ci riprenderemo, nonostante i problemi economici. Abbiamo molte persone che soffrono negli ospedali. Non riesco a smettere di pensare ai bambini, alle persone che hanno visto la morte da vicino o che non sono state in grado di dire addio ai propri cari.

Poi, l’ex allenatore della Roma è passato al calcio, elogiando tre fuoriclasse blaugrana:

Ho avuto l’opportunità di allenare Messi e Suarez, che è un attaccante come non avevo mai visto prima, ha quel carattere aggressivo che rende la vita difficile ai difensori. E poi c’è Iniesta, che è come Harry Potter. Ha fatto cose che sono solo per gli eletti.

Fonte immagine in evidenza: profilo IG @luisenrique_fcb