Connect with us

Calciomercato

Luis Suárez: un grande guerriero per il Cholo

Pubblicato

:

Dopo tante voci susseguitesi nelle ultime settimane, ieri sera Luis Suárez ha raggiunto l’accordo con il Barcellona e si appresta a raggiungere Madrid, sponda Atlético. Un altro valzer di attaccanti, con Suárez che dopo essere stato il grande sogno della Juve, è finito per occupare il posto lasciato libero da Álvaro Morata, riaccasatosi ai bianconeri. Un’operazione che fa contenti tutti. Il Barça si libera di un giocatore escluso dal nuovo progetto di Koeman e con un contratto pesante da sostenere. L’uruguagio cambia aria rimanendo in un campionato che conosce alla perfezione. Infine, i Colchoneros del Cholo Simeone tornano ad avere un vero e proprio nome di spicco in avanti, che nonostante l’età e i guai fisici è ancora di valore assoluto.

fonte: profilo IG @luissuarez9

IL VALORE DEL PISTOLERO NEL GIOCO DI SIMEONE

Suárez all’Atletico Madrid può trovare un ambiente a lui congeniale. Innanzitutto si rinnova la tradizione degli uruguaiani fedeli al Cholo, quasi per definizione dei guerrieri in campo per il proprio allenatore. L’indole del Pistolero è molto simile a quella di Simeone: entrambi sono due lottatori nati. Suárez è un giocatore che sul campo ha sempre “fame”. Lotta su ogni pallone e tenta con ogni mezzo (a volte anche al di là della regolarità) di arrivare al suo scopo: fare gol.

Realisticamente Simeone vede Suárez come il perno della sua linea offensiva, con João Félix pronto ad agire da seconda punta insieme a lui. Il Pistolero è sicuramente un upgrade sia rispetto a Morata che a un Diego Costa sempre più in calo (per lui solo 5 gol in 30 partite la scorsa stagione). Potrebbe avvantaggiare anche la crescita del super talento portoghese, deludente nell’ultima stagione rispetto alle grandissime aspettative che si erano create su di lui.

Nonostante le numerose assenze, il contributo alla causa dei blaugrana è stato comunque di grande livello anche nell’ultima stagione, con 21 gol e 12 assist in 36 partite, ma in un sistema completamente diverso rispetto a quello dei Colchoneros. Lo schema tattico in cui il Pistolero si troverà inserito è molto più simile a quello dell’Uruguay. Nella Celeste Suárez è abituato a giocare in coppia con Edinson Cavani in un attacco a due, proprio come nell’idea di Simeone. Un sistema sicuramente molto meno offensivo rispetto a quello del Barcellona, ma in cui Suárez potrà calarsi prontamente, proprio grazie all’esperienza maturata con la Celeste.

fonte: profilo IG @luissuarez9

SI PUÒ METTERE IN DISCUSSIONE L’OPERAZIONE SUAREZ?

Chiaramente non è tutto oro quello che luccica. L’operazione è sicuramente meno onerosa di quella che vedeva coinvolta la Juventus, con un pagamento al Barcellona sulla base di bonus legati agli obiettivi raggiunti dal giocatore nei prossimi due anni. Pesa sicuramente l’ingaggio: 7,5 milioni di euro annui ci possono stare, per la caratura del giocatore, ma non va dimenticato che Suárez è reduce dalla sua stagione più negativa a livello di infortuni. Non ha precedenti lo stop forzato di quasi cinque mesi dovuto all’operazione al ginocchio in seguito all’infortunio patito nella Supercoppa di Spagna, proprio contro l’Atlético Madrid. Pensando alle cifre provenienti dall’operazione Morata i dubbi vengono meno, poiché l’operazione viene finanziata dalla vendita del nueve iberico. Qualche perplessità ulteriore potrebbe esserci riguardo alla motivazioni del giocatore, ma la scelta di sposare il progetto di un leader unico come il Cholo sembra sciogliere anche questa riserva.

L’ultima domanda che ci si potrebbe porre riguarda la reale volontà del giocatore di abbandonare il Barcellona. Ciò che emerge fa trasparire grande delusione da parte dell’attaccante, che si sentiva ancora in grado di esprimere le proprie qualità. Inoltre, il Pistolero aveva un grande legame di amicizia con Leo Messi: altro motivo per cui ha provato a spingere per restare tra i blaugrana.

Suárez, nel suo ultimo giorno da blaugrana, si è emozionato mentre lasciava il centro sportivo del Barça.

Qualche dubbio rimane. Tuttavia, se Luis Suárez arriverà motivato per la nuova avventura, si prospetta un grande colpo per l’Atlético Madrid. Se in queste due stagioni i problemi fisici non tormenteranno il Pistolero, una squadra storicamente solida difensivamente potrebbe aver trovato la punta di diamante in grado di svoltare a livello offensivo per poter tornare a lottare per la vittoria in tutte le competizioni.

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Il ds della Reggina avvisa l’Inter per Fabbian

Pubblicato

:

Fabbian

Se la Reggina comanda la classifica di Serie B, il merito è anche di Giovanni Fabbian, centrocampista in prestito dall’Inter. Classe 2003, Fabbian con 3 gol è il miglior realizzatore della squadra di Filippo Inzaghi. Numeri importanti per un centrocampista, che ha segnato anche quest’oggi con la Nazionale italiana U20. Sul giocatore è intervenuto a Video Touring il ds degli amaranto, Massimo Taibi, che non ha escluso una permanenza del giocatore anche nella prossima stagione: “Parleremo con l’Inter. A volte i prestiti con diritto di riscatto sono mascherati da opzioni di controriscatto a cifre in cui il guadagno è basso“.

Continua a leggere

Calciomercato

Juventus, il Sassuolo pensa a Fagioli per gennaio

Pubblicato

:

Nicolò Fagioli alla fine è rimasto alla Juventus nonostante le numerose richieste di mercato, ma a gennaio potrebbe dire addio ai bianconeri per cercare maggiore minutaggio altrove. Il Sassuolo sarebbe molto interessato al giovane centrocampista italiano e lo starebbe visionando già da diversi mesi, fin dai tempi in cui Fagioli militava nella Cremonese. Oltre ai neroverdi persiste l’interesse proprio dei grigiorossi, e anche di Empoli e Salernitana.

Secondo Tuttosport il Sassuolo sarebbe intenzionato persino ad acquistare Fagioli a titolo definitivo, anche se al momento pare difficile che La Vecchia Signora lo lasci andare via con questa formula viste le qualità tecniche dimostrate in estate e in questo inizio di campionato.

 

Continua a leggere

Calciomercato

Trattativa per il passaggio di CR7 all’Al-Hilal: il retroscena di mercato

Pubblicato

:

Ronaldo

C’è stata una reale trattativa per il passaggio di CR7 in Arabia Saudita. È tutto vero e il retroscena lo svela proprio il presidente del club interessato, l’Al-Hilal, Ben Nafel.

In un intervento all’interno del canale Youtube Thamanya ha spiegato cosa ha bloccato il trasferimento della leggenda portoghese Cristiano Ronaldo:

Abbiamo trattato con Cristiano Ronaldo. Il problema non è mai stato economico, l’Al-Hilal può prendere tutte le stelle del mondo. Il problema è legato alla decisione del Tribunale Arbitrale dello Sport che ci ha impedito di acquistare giocatori”.

Fino a questo momento non sono ancora arrivate smentite sulla vicenda ma non è escluso che possano arrivare a breve.

Continua a leggere

Calciomercato

Nuovo ostacolo per il Milan nella trattativa per il rinnovo di Leao

Pubblicato

:

Leao

Il Milan è alle prese con il difficile rinnovo di Rafael Leao, anche se le ultime dichiarazioni rilasciate da Paolo Maldini hanno dato un cauto ottimismo a tutto l’ambiente rossonero.

Il contratto dell’asso portoghese scadrà il 30 giugno 2024 e il dt ha detto che c’è ancora margine per intavolare una trattativa. Infatti sia il Milan che il numero 17 vogliono proseguire insieme, ma il potentissimo procuratore Jorge Mendes non intende abbassare le sue pretese per il rinnovo che sono ferme sui 7,5 milioni di euro.

Serve che il nuovo proprietario Gerry Cardinale alzi l’asticella per blindare il giocatore più importante della rosa del club meneghino. Uno sforzo necessario per respingere tutti i corteggiatori di Leao come Chelsea, Psg e City che fiutano l’affare.

L’OSTACOLO SPORTING LISBONA

Le prossime settimane potrebbero essere decisive per capire se ci saranno dei passi in avanti nella trattativa, ma c’è un secondo problema che proviene dalla questione legata al caso Sporting Lisbona. Al club portoghese spetterebbero infatti 16 milioni di euro  per via dello svincolo prima dell’approdo di Leao al Lille.

Stando alle ultime notizie provenienti dal Portogallo, il Milan si starebbe muovendo per cercare di risolvere la questione. Come riportato da Abola, ci sono stati due incontri avvenuti tra le parti, ma senza fumata bianca. Il numero uno del club lusitano, Frederico Varandas, infatti, non avrebbe alcuna intenzione di rinunciare nemmeno ad un milioni di quanto gli spetterebbe dall’attuale giocatore rossonero.

La trattativa per Rafael Leao va avanti su più fronti, ma la strada è ancora piena di ostacoli.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969