Dove trovarci
Le Ultime

Calcio Internazionale

Lukaku: “Il Chelsea vuole vincere, per questo sono tornato”

Lukaku: “Il Chelsea vuole vincere, per questo sono tornato”

Con il post di saluto sul suo profilo Instagram Romelu Lukaku ha messo definitivamente la parola fine alla sua avventura con l’Inter ed è pronto a voltare pagina. Il belga ha infatti rilasciato la sua prima intervista da giocatore del Chelsea parlando sul sito ufficiale del club londinese. “Sono felice di essere tornato e non vedo l’ora di iniziare a lavorare con la squadra”. Queste le prime parole di “Big Rom” dopo il suo terzo ritorno in “Blues”.

IL PASSATO, L’EVOLUZIONE E IL RITORNO

Questo sarà il terzo atto di Lukaku con la maglia del Chelsea, dopo averci giocato nel 2011-12 e nel 2013, quando non aveva appena 18 anni. “Rispetto ad allora mi sento più completo, cerco di migliorare i piccoli dettagli e i miei punti di forza. Sono tornato perchè il Chelsea vuole continuare a vincere e io voglio aiutare la squadra nel raggiungimento dell’obiettivo. Mi metterò a disposizione del mister e dei miei compagni. Voglio che loro si sentano a proprio agio e possano sempre contare su di me”. Riguardo il ruolo invece sono state queste le dichiarazioni di Lukaku: “Per il gioco dipenderà dal mister e da cosa lui vuole che faccia. Posso sia essere un punto di riferimento che attaccare gli spazi da dietro. I due anni in Serie A mi hanno aiutato a padroneggiare appieno tutti i dettagli dell’attacco”.

L’INTER E LA DIFFERENZA TRA SERIE A E PREMIER

L’attaccante belga ha rilasciato qualche dichiarazione anche riguardo l’ultima esperienza in neroazzurro e la differenza tra Serie A e Premier League. “Sia nell’Inter che nel Belgio da capitano mi assicuravo che tutti i miei compagni avessero fiducia e sapessero cosa fare. Nei momenti difficili di una partita loro possono sempre contare su di me e non vado mai contro di loro, anzi li incoraggio. Questo è il mio modo di essere leader”. Sulla differenza tra i campionati: ” La Serie A è un campionato tattico e molto tecnico, mentre in Premier prevale l’intensità, questa è la differenza. Non sarà un problema riadattarmi avendo già giocato qui per 8 anni e avendo segnato tanti gol in questo campionato. Rispetto a prima mi sento migliorato e la squadra in cui giocherò è molto forte”. Insomma, il terzo capitolo di Lukaku al Chelsea è cominciato.

 

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale