Dove trovarci

Lukaku rifiuta l’offerta del Chelsea: vuole solo l’Inter

Romelu Lukaku ha rifiutato un’offerta mostruosa proveniente dall’Inghilterra. A bussare alla porta del centravanti belga è stato il Chelsea, campione d’Europa in carica, oltre che ex squadra del numero 9 nerazzurro.

Lukaku è un patrimonio calcistico dell’Inter. Lo ha dimostrato nelle ultime due stagioni e lo hanno ribadito con forza dirigenza, allenatore e lo stesso bomber negli ultimi giorni. L’ultima dimostrazione di questo senso di appartenenza reciproco è avvenuta qualche ora fa.

Fonte foto: calciomercato.com

Il Chelsea è alla ricerca di un centravanti, dato che Timo Werner non ha convinto e che Giroud ha lasciato Londra per sbarcare sì a Milano…ma nella sponda rossonera.

Ed ecco, quindi, che i Blues si sono mossi prima in direzione Inter, con una presunta offerta di circa 130 milioni di euro, prontamente rifutata dai vertici societari neroazzurri. Quindi la società di Abramovič ha puntato direttamente al giocatore, mettendo sul piatto 10 milioni di euro netti di stipendio, ma anche Lukaku ha rifiutato l’offerta proveniente dalla sua ex squadra, confermando che il suo futuro è in neroazzurro.

Il desiderio di Lukaku e dell’Inter di proseguire insieme non è mai stato in dubbio. Nel giorno dell’addio di Conte, qualcosa ha vacillato, ma è stato uno scossone temporaneo perchè Lukaku ha sempre dichiarato di voler restare nella Milano interista, sin da subito e in maniera totalmente autonoma.

LE VOCI DI ADDIO

Il grosso delle voci di un possibile addio di Lukaku sono venute fuori a fine maggio. Quando Antonio Conte lasciava la panchina neroazzurraSi iniziava a parlare di un positivo di 100 milioni da ufficializzare al termine questa finestra di trasferimenti.

Lukaku rifiuta

Fonte foto: Inter.it

Tuttavia, di questi presunti 100 milioni di positivo si è specificato ben poco; in particolare, non si sa se si debbano contare solo i guadagni tra cessioni e acquisti, le plusvalenze o anche il risparmio nella voce “costi e stipendi“; e certamente, la voce di un addio di Lukaku era legata ad un filo sottilissimo relativo alla sola questione economica.

Mai nessuna volontà da parte dell’Inter di vendere. Mai nessuna volontà del giocatore di cambiare aria. Bensì, un progetto che, anche con Simone Inzaghi, vede Big Rom al centro del nuovo progetto tattico della Beneamata.

Ecco perchè Lukaku scansa tutte le voci che lo danno in partenza da ormai 24 mesi.  In questo momento, l’Inter è il suo mondo ed è il luogo in cui ha ritrovato sé stesso, dopo le critiche che gli sono piovute addosso nell’esperienza inglese.

LE MOSSE DEL CHELSEA

In questo spiraglio, si è infilato il Chelsea, cercando di portar via il gigante belga da Appiano Gentile.

Fonte foto: Inter.it

E se, da La Gazzetta dello Sport, parlano di un Lukaku che conferma la sua volontà di restare all’Inter, qualche giorno fa Sport Mediaset parlava di un’offerta di 130 milioni dal Chelsea all’Inter, con la possibilità di inserire anche Werner nella trattativa.

Un’offerta del genere farebbe vacillare anche il più affezionato degli addetti ai lavori. 130 milioni sono una cifra spropositata, specialmente in questo mercato relativamente “povero“, se non per qualche squadra.

Resta, però, da capire quanto realmente il Chelsea stia valutando questa pista.

L’obbiettivo primario dei Blues è senza dubbio Erling Håland. Più giovane, più apprezzato dal patron Abramovič e più facile da acquistare perchè “in uscita” dal Borussia Dortmund. Ma soprattutto più economico.

Il Chelsea ha fatto un’offerta di 125 milioni ai tedeschi per il bomber norvegese. Dalla Ruhr hanno rilanciato chiedendo almeno 175 milioni. Il Chelsea ha pensato seriamente ad alzare l’offerta, “sacrificando” tre giocatori per creare spazio di manovra.

Fonte foto: SportMediaset

Però Erling Håland potrebbe lasciare Dortmund ad un prezzo molto più basso, vista la clausola di 75 milioni di euro, che fa gola a tutta Europa e che, di fatto, rende lo scandinavo un probabilissimo partente nel corso della prossima estate.

La resistenza del Borussia Dortmund potrebbe durare ancora poco, visto che l’offerta di 125 milioni gioverebbe ad entrambe le società. Il Dortmund incasserebbe quasi il doppio rispetto al prossimo anno. Il Chelsea eviterebbe di ingaggiare un’asta con squadre con maggior potere di acquisto e sistemerebbe la questione centravanti sin da subito.

Resta, dunque, una domanda. Quanto davvero il Chelsea punta sul “Piano BLukaku, visti gli intrighi di mercato che riguardano Håland e il valzer degli attaccanti previsto nella prossima stagione?

Fonte immagine in evidenza: profilo Instagram @romelulukaku

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calciomercato