Connect with us
Maguire, un gol che divide

Calcio Internazionale

Maguire, un gol che divide

Pubblicato

:

Harry Maguire, difensore e capitano del Manchester United, ha segnato un gol nel match vinto dall’Inghilterra 5-0 contro l’Albania. A saltare agli onori della cronaca d’oltremanica, però, non è stata la marcatura che ha spianato la strada ai tre leoni, ma l’esultanza dell’ex Leicester.

ROY KEANE: “IMBARAZZANTE”

Lo United di Solskjaer non sta andando come sperato ad inizio stagione e nemmeno l’arrivo di CR7 è riuscito a portare al momento i red devils tra le top in Premier League. Al centro della critica, oltre al tecnico norvegese, è finito anche il centrale difensivo comandante di una difesa fin troppo fragile. Nel match di qualificazione a Qatar 2022, Maguire ha aperto le marcature con un colpo di testa e, dopo aver siglato il gol, si è portato le mani alle orecchie in senso quasi provocatorio verso i suoi detrattori. Un’ex leggenda dello United come Roy Keane si è espresso in merito a questo episodio definendolo imbarazzante. Secondo l’ex centrocampista irlandese, non basta un gol contro l’Albania a far dimenticare le prestazioni, definite vergognose, di Maguire e della difesa Red Devils.

Gli fa eco, in maniera più contenuta, Ian Wright che ha ritenuto non necessario il gesto polemico e invita Maguire a giocare e rispondere sul campo.

MICAH RICHARDS NON CI STA

Opposto è il parere di Micah Richards. L’ex difensore del Manchester City ha affidato a Twitter le sue sensazioni giustificando il gesto di Maguire con la gioia per aver segnato un importante gol per il proprio paese.

Secondo Richards, Maguire ha mostrato passione e personalità. Spesso ai calciatori viene criticata la mancanza di attaccamento e di trasporto. Quando qualcuno mostra passione viene attaccato come successo con Maguire. Lo stesso centrale del Manchester ha voluto chiarire che la sua non era un’esultanza rivolta ai critici né tantomeno ai tifosi dello UnitedHarry voleva solo esprimere la gioia per aver sbloccato una partita molto importante per il cammino verso Qatar 2022.

(Fonte immagine in evidenza: diritto Google creative Commons)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Ronaldo Il Fenomeno chiama Kaio Jorge al Cruzeiro

Pubblicato

:

Kaio Jorge

Più che un’indiscrezione quella sul futuro di Kaio Jorge, il classe 2002 della Juventus arrivato in Italia appena un anno e mezzo fa, ma che può già ritornare in Brasile. Per lui, come riportato da TMW, è fortissimo l’interesse del Cruzeiro, il club brasiliano di cui Ronaldo il Fenomeno è il presidente.

Dopo una sfortunatissima parentesi bianconera, che lo ha visto quasi sempre fermo ai box per la rottura del tendine rotuleo, per il giovanissimo attaccante adesso l’opportunità di tornare a giocare con continuità nel Brasileirao 2023.

E proprio Ronaldo, in un’intervista durante la trasmissione brasiliana Momento Esportivo, fraternizza con Kaio Jorge, che ha subito lo stesso suo gravissimo infortunio e sembra quasi chiamarlo a unirsi al club di Belo Horizonte:

Kaio Jorge ha avuto un infortunio simile al mio, al tendine rotuleo, e sta ancora recuperando. Alla Juventus è stato molto sfortunato, proprio all’inizio ha avuto questo infortunio. Gli auguro tutta la fortuna del mondo e una buona guarigione“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Italia U21 a marzo impegnata in amichevole con Serbia e Ucraina

Pubblicato

:

Italia U21

Secondo quanto riportato dal sito ufficiale FIGC, la Nazionale Under 21 disputerà due amichevoli importanti per testare i ragazzi a disposizione di mister Nicolato. Nelle gare in programma alla fine di marzo gli Azzurrini scenderanno in campo contro la Serbia U21 e l’Ucraina U21. 

I match si svolgeranno rispettivamente il 24 marzo presso Backa Topola e il 27 marzo allo Stadio Granillo di Reggio Calabria. Due sfide di livello che saranno molto importanti per preparare i talenti italiani ad affrontare la fase finale dell’Europeo U21 che si disputerà il prossimo giugno in Romania. L’intenzione è senza dubbio quella di partecipare come protagonisti, proprio per questo sarà necessario far gruppo e dimostrare la forza del gruppo fin da subito, pur trattandosi di amichevoli.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

[VIDEO] Zaniolo in viaggio per la Turchia: è fatta con il Galatasaray

Pubblicato

:

Zaniolo

La telenovela Zaniolo sta per volgere al termine, con il fantasista italiano che si è infatti messo in viaggio per  Istanbul, dove è atteso questo pomeriggio per la firma sul contratto che lo legherà al Galatasaray. A intercettarlo fuori dall’albergo in cui risiedeva è stato il giornalista di Sportitalia Gianluca Viscogliosi, che ha cercato anche di strappare un commento del giocatore, ormai ex Roma, rivolto ai tifosi giallorossi. Il classe ’99 però ha preferito non proferire parola, non rispondendo a nessuna delle domande dell’inviato di Sportitalia.

Come riportato da Nicolò Schira, l’accordo è totale, sia tra il Galatasaray e la Roma sia tra il club turco e Zaniolo. Per il giocatore un contratto fino al 2027 a 3 milioni di euro annui, con una clausola rescissoria intorno ai 30 milioni. Alla Roma andranno 15 milioni di euro (pagabili in quattro rate) più 5 di eventuali bonus.

La partenza dell’esterno azzurro è programmata per le 16:15 e l’arrivo a Istanbul è previsto per le ore 19:00. Sta per cominciare l’avventura turca di Zaniolo.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il CEO Reichart sulla nuova Superlega: “Competizione aperta e Fair Play Finanziario”

Pubblicato

:

Superlega

Bernd Reichart, CEO di A22, la società che gestisce la Superlega, ha spiegato in un’intervista rilasciata a L’Equipe il nuovo format a cui si starebbe lavorando per rilanciare la competizione. Queste le sue parole:

COMPETIZIONE APERTA“Un formato completamente diverso dalla prima versione, senza membri permanenti. Non sarà un circolo elitario chiuso ma una competizione aperta, basata sul merito, compatibile con i Campionati nazionali e giocata nelle finestre degli attuali tornei europei“.

FAIR PLAY FINANZIARIO E INTRATTENIMENTO – “Sarà gestito dai club e con un Fair Play Finanziario molto più rigoroso. Abbiamo bisogno di un torneo più attraente, che dia emozioni non solo da febbraio, per generare più attrazione e ricavi per tutti. La competizione di punta d’Europa, con tutti quei grandi club, è destinata a essere la più grande in termini di seguito ed entrate. Manteniamo l’idea che i club non potranno dedicare più del 55% del loro budget agli stipendi. Vogliamo anche vietare i giochi di prestigio di alcuni club con contratti di sponsorizzazione gonfiati. Il calcio può offrire più intrattenimento ai suoi tifosi e mettere in atto regole finanziarie che gli impediscano di spendere più di quanto genera”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969