Connect with us
Manchester City, l'agghiacciante dato sui calci di rigore

La nostra prima pagina

Manchester City, l’agghiacciante dato sui calci di rigore

Pubblicato

:

Le formazioni ufficiali di Manchester City-Bayern Monaco

Emerge un interessante dato sul Manchester City riguardante i calci di rigore, pubblicato su Twitter da OptaJoe. Da quando Pep Guardiola è arrivato sulla panchina dei citizens, nella stagione 2016/2017, la squadra ha raggiunto quota 24 rigori sbagliati in tutte le competizioni. Nove in più di ogni altro club in Premier League.

In questa stagione al City è stato assegnato un solo rigore, realizzato da Haaland nella prima giornata di campionato.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Roma-Inter, si chiude il caso: la decisione su Inzaghi e Acerbi

Pubblicato

:

Acerbi Inzaghi Roma-Inter

ROMA-INTER: SI CHIUDE IL CASO – Arrivano novità su quanto accaduto lo scorso 10 febbraio durante Roma-Inter. Nel post partita, infatti, emerse un possibile contatto diretto tra Inzaghi (squalificato) e i nerazzurri all’intervallo. Oltre a ciò, Francesco Acerbi ha esultato con un dito medio contro i tifosi della Roma, che più volte lo hanno fischiato nel corso del match.

ROMA-INTER: SI CHIUDE IL CASO

Secondo La Gazzetta dello Sport, Simone Inzaghi ha scelto la strada del patteggiamento e, d’accordo con la FIGC, pagherà una multa 3.500 euro, così come l’Inter. Stesso esito anche per Acerbi, dopo le ammissioni fatte al procuratore generale Chiné: 5.000 euro di multa a lui e al club per il dito medio mostrato ai tifosi giallorossi.

Continua a leggere

Flash News

Nuovo centro sportivo per il Lecce: c’è la delibera

Pubblicato

:

Sticchi Damiani Lecce centro sportivo

NUOVO CENTRO SPORTIVO PER IL LECCE – La notizia era nell’aria da tantissimo tempo e si stavano aspettando alcuni fatti di natura burocratica per dare l’ok definitivo alla realizzazione del nuovo centro sportivo di proprietà. Ora, finalmente, quello che fino a pochi mesi fa era un semplice sogno per il Lecce, per il presidente Sticchi Damiani, per tutti i soci e soprattutto per i tifosi sembra potersi realizzare a breve. Nel pomeriggio i salentini attraverso un comunicato sui canali ufficiali del club hanno ufficializzato “La delibera per la realizzazione del centro sportivo di proprietà”.

NUOVO CENTRO SPORTIVO PER IL LECCE: IL COMUNICATO UFFICIALE 

Come sopracitato, è arrivata nel pomeriggio la nota ufficiale da parte del club di Via Colonello Costadura in cui si legge:

“L’U.S. Lecce comunica che, in data odierna il CDA, all’unanimità, ha deliberato la realizzazione del Centro Sportivo approvando il relativo budget per l’immediata acquisizione dei terreni e per la costruzione dello stesso. Per la prima volta nella sua storia l’U.S. Lecce si doterà di un Centro Sportivo di proprietà. I dettagli dell’operazione saranno comunicati in un’apposita conferenza stampa non appena sarà perfezionato l’iter di acquisizione.”

Quindi come si evince dal comunicato, per tutti i dettagli sarà indetta un’apposita conferenza stampa in cui poi sarà spiegato il progetto approfonditamente, in tutti i suoi particolari e in tutti i suoi dettagli.

Con tutta probabilità il centro sorgerà a Martignano, il cui sindaco negli scorsi giorni ha confermato la trattativa con il club, ritenendosi soddisfatto dei progressi fatti.

Continua a leggere

Flash News

Spalletti: “Voglio l’Europeo! Avrò bisogno di un branco di lupi”

Pubblicato

:

Spalletti

SPALLETTI: “VOGLIO L’EUROPEO!” – In attesa della prossima sosta, in arrivo a marzo, Luciano Spalletti è tornato a parlare della sfida che lo aspetta quest’estate: l’Europeo. Il CT della Nazionale, infatti, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport, dove ha affrontato diversi temi, tornando anche sul suo ultimo club, il Napoli. Di seguito le sue dichiarazioni.

SPALLETTI: “VOGLIO L’EUROPEO”

PRIMI MESI DA CT –Abbiamo guadagnato la qualificazione, meritandola. Siamo stati coerenti nelle scelte e nel giocare un calcio propositivo, senza mai abbandonarlo. Ma dobbiamo essere più bravi a mantenerlo per tutta la durata delle gare: non ci siamo ancora riusciti“.

CASO SCOMMESSE –Ha prodotto una reazione importante del gruppo. Anche se non riesco a capire perché abbiano deciso di venire a interrogare i giocatori in ritiro e non magari a casa in un momento più riservato e meno traumatico per loro. Si sono visti portare via cellulari e tablet, dove oggi c’è l’intera vita privata dei ragazzi. Hanno vissuto una sensazione di precarietà e di fragilità“.

LAVORO –Quella è la base su cui poi si deve aggiungere il talento. Maglia, valori, orgoglio, responsabilità, non sono parole che uso a caso, anche se qualcuno deve averlo pensato… Alcuni giocatori devono aver creduto che Spalletti abbaia e poi non ha i dentini, invece si sbagliano e ora ci sono delle cose che vanno messe in chiaro. Da qui in avanti le Playstation le lasciano a casa e non le portano più. Glielo invento io un giochino a cui pensare per distrarsi la notte. Vengono da me e gli do i compiti da fare la sera se non sono bastati quelli di giorno. Perché in Nazionale si sta sul pezzo, concentrati, non si cazzeggia“.

SPALLETTI: “VOGLIO L’EUROPEO!”

MONDIALE –Voglio vincere l’Europeo e poi voglio vincere il Mondiale. Poi possiamo uscire anche subito, ma i discorsi che faccio alla squadra sono quelli che si aspettano tutti gli italiani: noi si va in Germania per vincere, non per partecipare. Lo richiede la nostra storia. Per riuscirci ho bisogno che questi calciatori diventino meglio di quello che sono“.

CELLULARI –Devo sopportarli, ma non possono essere tenuti sul lettino dei massaggi e durante le cure. Ho parlato di videogiochi perché ci sono state cose che NON mi sono piaciute e il “non” la prego di scriverlo in maiuscolo. Voglio far rivivere i raduni e i ritiri di un tempo: vecchie abitudini e atmosfere. Cose semplici e sane. E Buffon in questo mi aiuterà. Se la modernità è giocare alla Playstation fino alle 4 di mattina quando c’è la partita il giorno dopo, allora questa modernità non va bene“.

GIOVANI –Buongiorno è fortissimo, Bellanova una forza della natura, Calafiori è pronto, Fabbian una sorpresa, Gaetano ora gioca, Folorunsho una belva e poi Cambiaso, Baldanzi, Lucca, Carnesecchi, Di Gregorio, Provedel“.

INTER –Ha tutto: gioco, equilibrio, compattezza, maturità, unità di intenti. Tutti si aiutano, non vedi atteggiamenti sbagliati, gesti di stizza dopo un cambio o un errore. Sono una squadra. Si allenano bene e in mezzo al campo sono fortissimi“.

ATTACCHI DI DE LA –Quale dei De Laurentiis ha parlato? Ce ne sono 4-5 in giro e non mi riferisco ai figli… C’è quello grato, quello malinconico, quello rancoroso, quello retroscenista. Gli auguro di centrare il Mondiale per club che garantisce enormi introiti, nel ranking del Napoli c’è anche la mia mano“.

MILAN –Probabilmente tra le grandi è la più camaleontica e le sue partite sono sempre diverse. Sanno fare un po’ tutto, Pioli riesce sempre a mandare in campo una squadra competitiva ad alti livelli, valorizzando le qualità dell’intera rosa“.

 

 

 

Continua a leggere

Formula 1

Finiti i test pre-season di Formula 1: bene Ferrari, ma la Red Bull è sempre avanti

Pubblicato

:

test

FINITI I TEST PRE-SEASON DI FORMULA 1: – Nelle giornate di mercoledì 21 febbraio, giovedì 22 febbraio e venerdì 23 febbraio, sul circuito di Sakhir, in Bahrain, si sono svolti i test pre-season di Formula 1

I test sono stati svolti come lo scorso anno una settimana prima dell’inizio della nuova stagione, che scatterà giovedì prossimo, 29 febbraio, con la prima sessione di prove libere. La gara andrà in scena sabato 2 marzo alle ore 16:00. 

Ecco un recap delle tre giornate di test pre-season.

Mercoledì 21 febbraio (GIORNATA 1) – Mattina

In pista sono scesi il campione del mondo in carica Max Verstappen (Red Bull), Charles Leclerc (Ferrari), George Russell (Mercedes), Esteban Ocon (Alpine), Oscar Piastri (Mclaren), Valterri Bottas (Alfa Romeo), Kevin Magnussen (Haas), Yuki Tsunoda (Visa Cash App RB), Alexander Albon (Williams) e Fernando Alonso (Aston Martin).

Le mescole usate in questi test prestagionali sono:

C1 e C2 (bianche, più dure);

C3 (gialle, medie);

C4 e C5 (rosse, soft).

I tempi della prima metà della prima giornata:

1. Verstappen 1’32″548 (66 giri)
2. Leclerc 1’33″247 (62 giri)
3. Alonso 1’33″385 (77 giri)
4. Piastri 1’33″658 (57 giri)
5. Tsunoda 1’34″136 (64 giri)
6. Russell 1’34″230 (48 giri)
7. Bottas 1’34″431 (68 giri)
8. Albon 1’34″587 (40 giri)
9. Ocon 1’34″677 (60 giri)
10. Magnussen 1’35″692 (66 giri)

POMERIGGIO

In pista sono scesi ancora il campione del mondo in carica Max Verstappen (Red Bull), e George Russell (Mercedes). A loro due si sono aggiunti: Nico Hulkenberg (Haas), Pierre Gasly (Alpine), Lando Norris (McLaren), Daniel Ricciardo (Visa Cash App RB), Carlos Sainz (Ferrari), Lance Stroll (Aston Martin), Zhou Guanyu (Sauber), Logan Sargeant (Williams).

I tempi della seconda metà della prima giornata:

  1. Max Verstappen (Red Bull) 1:31.344 (76 giri)
  2. Lando Norris (McLaren) +1.140 (72 giri)
  3. Carlos Sainz (Ferrari) +1.240 (69 giri)
  4. Pierre Gasly (Alpine) +1.461 (60 giri)
  5. Lance Stroll (Aston Martin) +1.663 (53 giri)
  6. Oscar Piastri (McLaren) +2.314 (57 giri)
  7. Guanyu Zhou (Sauber) +2.527 (62 giri)
  8. Logan Sargeant (Williams) +2.538 (21 giri)
  9. George Russell (Mercedes) +2.765 (73 giri)
  10. Nico Hulkenberg (Haas) +4.562 (82 giri)

I tempi della prima giornata di test

  1. Max Verstappen (Red Bull) 1:31.344 (142 giri)
  2. Lando Norris (McLaren) +1.140 (72 giri)
  3. Carlos Sainz (Ferrari) +1.240 (69 giri)
  4. Daniel Ricciardo (Racing Bulls) +1.255 (51 giri)
  5. Pierre Gasly (Alpine) +1.461 (60 giri)
  6. Lance Stroll (Aston Martin) +1.663 (53 giri)
  7. Charles Leclerc (Ferrari) +1.903 (62 giri)
  8. Fernando Alonso (Aston Martin) +2.041 (77 giri)
  9. Oscar Piastri (McLaren) +2.314 (57 giri)
  10. Guanyu Zhou (Sauber) +2.527 (62 giri)
  11. Logan Sargeant (Williams) +2.538 (21 giri)
  12. George Russell (Mercedes) +2.765 (121 giri)
  13. Yuki Tsunoda (Racing Bulls) +2.792 (64 giri)
  14. Valtteri Bottas (Sauber) +3.087 (68 giri)
  15. Alexander Albon (Williams) +3.243 (40 giri)
  16. Esteban Ocon (Alpine) +3.333 (60 giri)
  17. Kevin Magnussen (Haas) +4.348 (66 giri)
  18. Nico Hulkenberg (Haas) +4.562 (82 giri)

Gli unici due piloti che non hanno preso parte alla prima giornata di test sono stati Lewis Hamilton (Mercedes) e Sergio Perez (Red Bull). 

Giovedì 22 febbraio (GIORNATA 2) – Mattina

In pista sono scesi Sergio Perez (Red Bull), Lewis Hamilton (Mercedes), Nico Hulkenberg (Haas), Pierre Gasly (Alpine), Oscar Piastri (McLaren), Yuki Tsunoda (Visa Cash App RB), Charles Leclerc (Ferrari), Fernando Alonso (Aston Martin), Zhou Guanyu (Sauber), Logan Sargeant (Williams).

La sessione è finita un’ora prima del previsto perchè a curva 11 Lewis Hamilton ha alzato un tombino, che poi è stato colpito da Charles Leclerc, che ha così danneggiato il fondo.

Appunto per questo la sessione del pomeriggio è iniziata un’ora prima, alle 12 italiane, alle 14 locali, ed è finita sempre alle ore 17 italiane, come da programma.

I tempi della prima metà della seconda giornata:

1. Charles Leclerc (Ferrari) 1’31”750 (36 giri)
2. Oscar Piastri (Mclaren) +0.578 (35 giri)
3. Logan Sargeant (Williams) +0.828 (30 giri)
4. Sergio Perez (Red Bull) +1.129 (20 giri)
5. Fernando Alonso (Aston Martin) +1.303 (31 giri)
6. Guanyu Zhou (Sauber) + 1.965 (39 giri)
7. Pierre Gasly (Alpine) +2.054 (38 giri)
8. Lewis Hamilton (Mercedes) +2.472 (33 giri)
9. Nico Hulkenberg (Haas) +5.784 (31 giri)
10. Yuki Tsunoda (Racing Bulls) +6.956 (40 giri)

POMERIGGIO

In pista sono scesi ancora Sergio Perez (Red Bull), e Lewis Hamilton (Mercedes). A loro due si sono aggiunti: Kevin Magnussen (Haas), Esteban Ocon (Alpine), Lando Norris (McLaren), Daniel Ricciardo (Visa Cash App RB), Carlos Sainz (Ferrari), Lance Stroll (Aston Martin), Valterri Bottas (Sauber), Logan Sargeant (Williams).

Da notare che Charles Leclerc ha preso parte anche alla sessione del pomeriggio per completare il long run iniziato in mattinata. Il monegasco ha girato solo nella prima ora della sessione del pomeriggio.

I tempi della seconda metà della seconda giornata:

1. Sainz (Ferrari) 1’29”921 (84 giri)

2. Perez (Red Bull) 1’30″679 (109)

3. Hamilton (Mercedes) 1’31″066 (90)

4. Norris (McLaren) 1’31″256 (52)

5. Ricciardo (RB) 1’31″361 (88)

6. Leclerc (Ferrari) 1’31″750 (18)

7. Stroll (Aston Martin) 1’32″029 (96)

8. Ocon (Alpine) 1’32″061 (78)

9. Bottas (Kick Sauber) 1’32″227 (97)

10. Sargeant (Williams) 1’32″578 (87)

11. Magnussen (Haas) 1’36″611 (93)

I tempi della seconda giornata di test: 

1. Sainz (Ferrari) 1’29”921 (84 giri)

2. Perez (Red Bull) 1’30″679 (129)

3. Hamilton (Mercedes) 1’31″066 (123)

4. Norris (McLaren) 1’31″256 (52)

5. Ricciardo (RB) 1’31″361 (88)

6. Leclerc (Ferrari) 1’31″750 (54)

7. Stroll (Aston Martin) 1’32″029 (96)

8. Ocon (Alpine) 1’32″061 (78)

9. Bottas (Kick Sauber) 1’32″227 (97)

10. Piastri (McLaren) 1’32″328 (35)

11. Sargeant (Williams) 1’32″578 (117)

12. Alonso (Aston Martin) 1’33″053 (31)

13. Zhou (Kick Sauber) 1’33″715 (38)

14. Gasly (Alpine) 1’33″804 (33)

15. Magnussen (Haas) 1’36″611 (93)

16. Hulkenberg (Haas) 1’37″509 (31)

17. Tsunoda (RB) 1’38″074 (40)

Gli unici due piloti che non hanno preso parte alla seconda giornata di test sono stati George Russell (Mercedes), Max Verstappen (Red Bull) ed Alexander Albon (Williams)

Venerdì 23 febbraio (GIORNATA 3) – Mattina

In pista sono scesi Sergio Perez (Red Bull), Lewis Hamilton (Mercedes), Kevin Magnussen (Haas), Esteban Ocon (Alpine), Lando Norris (McLaren), Daniel Ricciardo (Visa Cash App RB), Carlos Sainz (Ferrari), Lance Stroll (Aston Martin), Valterri Bottas (Sauber), Alexander Albon (Williams).

Anche nella terza giornata di test c’è stato un problema con il tombino a curva 11. Oggi a colpirlo è stato Sergio Perez. La direzione gara, quindi ha interrotto la sessione di test mattutina per poi ricominciarla alle 9:45 italiane. Inoltre ha deciso di non suddividere il programma in due fasce orarie differenti come è capitato nei 2 giorni precedenti, ma di fare un’unica sessione della durata di 7 ore.

I programmi di lavoro dei team però sono rimasti invariati. Infatti dalle 13 italiane hanno iniziato il proprio lavoro: Max Verstappen (Red Bull), Charles Leclerc (Ferrari), George Russell (Mercedes), Oscar Piastri (Mclaren), Fernando Alonso (Aston Martin), Pierre Gasly (Alpine), Yuki Tsunoda (Racing Bulls), Guanyu Zhou (Sauber), Nico Hulkenberg (Haas), e di nuovo, Alexander Albon (Williams).

Rispetto ai giorni scorsi, le squadre si sono concentrate nel vedere quanto fosse costante il proprio ritmo gara, guardando soprattutto il degrado delle gomme, ancor di più di quanto non lo avessero fatto nei due giorni precedenti.

I tempi della terza ed ultima giornata di test:

1 Charles Leclerc (Ferrari) 1:30.322 (74 giri)
2 George Russell (Mercedes) +0.046 (67 giri)
3 Guanyu Zhou (Kick Sauber) +0.325 (85 giri)
4 Max Verstappen (Red Bull Racing) +0.433 (66 giri)
5 Yuki Tsunoda (RB) +0.453 (53 giri)
6 Alexander Albon (Williams) +0.662 (121 giri)
7 Oscar Piastri (McLaren) +0.708 (91 giri)
8 Fernando Alonso (Aston Martin) +0.837 (75 giri)
9 Carlos Sainz (Ferrari) +0.925 (71 giri)
10 Sergio Perez (Red Bull Racing) +1.161 (53 giri)
11 Nico Hulkenberg (Haas F1 Team) +1.364 (89 giri)
12 Lewis Hamilton (Mercedes) +1.677 (49 giri)
13 Lance Stroll (Aston Martin) +1.716 (46 giri)
14 Lando Norris (McLaren) +1.786 (20 giri)
15 Pierre Gasly (Alpine) +1.827 (47 giri)
16 Kevin Magnussen (Haas F1 Team) +2.731 (80 giri)
17 Esteban Ocon (Alpine) +2.757 (55 giri)
18 Valtteri Bottas (Kick Sauber) +3.206 (28 giri)
19 Daniel Ricciardo (RB) +6.693 (70 giri)

Ora finiti i test, si attende solo lo spegnimento del semaforo rosso per l’inizio della stagione 2024, che avverrà sabato alle ore 16, sempre a Sahkir, in Bahrain.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969