Connect with us

Calciomercato

Manchester United, Ander Herrera dice addio: il PSG lo aspetta

Pubblicato

:

Il futuro di Ander Herrera sarà lontano da Manchester. La notizia era nell’aria e dopo cinque stagioni il centrocampista basco lascerà il Manchester United e l’Old Trafford, che è stata la sua casa dal 2014, quando i Red Devils lo acquistarono dall’Athletic Bilbao per 42 milioni di euro. Il Manchester United ha annunciato l’addio di Ander Herrera tramite un video pubblicato sui propri canali ufficiali, in cui il centrocampista spagnolo ha salutato e ringraziato la società e i tifosi.

“C’è rosso nel mio cuore. Lo sapevo dalla prima volta che ho giocato qui e nel momento in cui ho iniziato a indossarlo. Un club con migliaia di fan che rispettano e ricordano tutti i giocatori che danno tutto. Mi sentivo speciale quando ho sentito il mio nome cantato. Mi sono sentito orgoglioso quando i fan hanno deciso di farmi far parte di questa incredibile storia. Ogni volta rappresentavo questo club in ogni partita, con vittorie o sconfitte, anche quando non potevo aiutare dal campo, ho capito cosa significa questo club. Ricorderò ognuna delle quasi 200 partite che ho giocato con questa maglia. Perché giocare per il più grande club inglese è stato un vero onore. Grazie per questi fantastici 5 anni”.

Ander Herrera ha dunque ufficializzato di non rinnovare il proprio contratto con la società inglese, in scadenza quest’anno. In Inghilterra il centrocampista classe ’89 ha vinto una FA Cup, una Supercoppa d’Inghilterra, una Coppa di Lega e una Europa League, realizzando 20 reti e 28 assist in 189 presenze ufficiali. Voluto fortemente da Van Gaal, con l’arrivo di Josè Mourinho Herrera ha fatto fatica a rimanere titolare in un sistema che prevedeva Pogba e Matic perni inamovibili dei Red Devils. Nelle ultime stagioni ha rivestito, piuttosto, un  ruolo da gregario che lo ha portato ad essere uno dei più amati dai tifosi. Un giocatore spesso sottovalutato, totale e completo, dotato di grande tecnica, abile sia in fase di interdizione che in fase d’attacco che farebbe comodo a tutti gli allenatori, con grande esperienza internazionale. Un perfetto binomio di corsa e tecnica.

Il futuro di Ander Herrera sembra però già scritto. Sulle sue tracce c’erano la Juventus, che ha poi ripiegato su Ramsey, e l’Athletic Bilbao, la società che lo ha lanciato nel calcio dei grandi. Ma sarà a Parigi dove con tutta probabilità il centrocampista spagnolo continuerà la propria carriera. A 29 anni (ne compirà 30 ad Agosto) è pronto a vestire una nuova maglia, quella del Paris Saint-Germain. Le cifre del contratto non sono ancora ufficiali ma quelle che circolano sono spaventose. Un contratto fino al 2023 da 32 milioni di euro, 8 a stagione. Con la speranza di diventare un punto fermo del PSG e di entrare, finalmente, nel firmamento europeo.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Non solo il Valencia, anche la Salernitana su Demme

Pubblicato

:

Demme

Visto il buon rendimento e una rosa molto ampia, nella finestra di calciomercato invernale non si prevedono grandi movimenti in casa Napoli. Secondo la politica di Aurelio De Laurentiis, inoltre, prima di ogni acquisto deve essere ceduto qualcuno. Uno dei calciatori che reclama spazio e che potrebbe lasciare il Napoli è Diego Demme.

SI ALLUNGA LA LISTA DELLE PRETENDENTI PER DEMME

Demme era arrivato al Napoli per volere di Rino Gattuso e da subito era diventato un titolare nelle fila azzurre. Con l’arrivo di Spalletti e l’esplosione di Lobotka, l’italotedesco è finito sempre più ai margini del progetto e adesso potrebbe partire per trovare spazio altrove. Su di lui c’è da tempo il Valencia di Gattuso ma il centrocampista fa gola anche in Serie A. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, oltre al Monza di Palladino anche la Salernitana sarebbe interessata a Demme anche se l’operazione si preannuncia molto complicata. L’alternativa per i granata è un altro giocatore che milita in Campania: Federico Viviani del Benevento.

Continua a leggere

Calciomercato

Bove ad un passo dal Lecce, manca l’ok di Mourinho

Pubblicato

:

Roma-Napoli

Da alcune settimane è iniziata la trattativa che vede protagonista Edoardo Bove, centrocampista della Roma, in direzione Lecce. Come riporta il Corriere dello Sport, il talento giallorosso con ogni probabilità sarà ceduto dai capitolini.

In pole position per ottenere il calciatore si trova il Lecce, in cerca di qualche rinforzo per dare continuo alle ultime prestazioni positive in ottica salvezza. La trattativa consiste in un prestito con riscatto e contro-opzione in favore dei giallorossi con una base di 4,5 milioni di euro circa. L’unico ostacolo per confermare questo trasferimento è l’approvazione di Mourinho, il quale è prima in cerca di un ricambio. Bove infatti è stato più volte impiegato dal tecnico portoghese, anche se maggiormente nella stagione passata.

Continua a leggere

Calciomercato

L’Udinese blinda Success, c’è il rinnovo

Pubblicato

:

Success

Isaac Success, attaccante dell’Udinese, ha rinnovato con i bianconeri fino al 30 giugno 2024. Secondo rinnovo per i friulani in questa settimana, dopo quello di Marco Silvestri avvenuto nella giornata di ieri. Il club cerca di tenere i suoi gioielli lontani dalle voci di mercato. Sia l’attaccante che il portiere sono stati già sondati in passato da diverse squadre in Italia.

Questo il comunicato con il quale l’Udinese ha ufficializzato il rinnovo di Success: Udinese Calcio è lieta di annunciare il rinnovo del contratto di Isaac Success. La società ha esteso il contratto con l’attaccante nigeriano fino al 30 giugno 2024. Isaac e l’Udinese proseguono, così, la loro avventura, già ricca sin qui di soddisfazioni, verso nuovi traguardi da raggiungere insieme”.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Caso Juve, parla Sarri: “Paratici mi chiese di rinunciare a 4 mesi”

Pubblicato

:

Alcuni mesi fa i calciatori della Juventus sono stati interrogati sul caso stipendi risalente alla primavera 2020. Negli ultimi giorni continuano ad emergere nuovi dettagli riguardo a questa questione, in particolare è emersa la versione di Maurizio Sarri, al tempo allenatore dei bianconeri

Nella sua dichiarazione, riportata da gazzetta.it, possiamo vedere come l’allenatore napoletano temesse di essere esonerato: “Parlai al telefono con Paratici perché eravamo in lockdown. Mi disse che c’era già l’accordo con i calciatori e che sarebbe stato opportuno che anche io mi accodassi. A me è stata proposta solo la rinuncia di quattro mesi, con tre mesi che sarebbero stati pagati sul contratto dell’anno dopo. Ma alla fine è stato previsto per me l’incentivo all’esodo in caso di esonero”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969