Connect with us
Manchester United, chi in panchina la prossima estate?

Calcio Internazionale

Manchester United, chi in panchina la prossima estate?

Pubblicato

:

Il Manchester United attraversa un periodo molto difficile della sua stagione. In campionato il piazzamento è molto deludente e gli scarsi risultati hanno portato all’esonero di Solskjaer. Ora la panchina è affidata momentaneamente a Carrick con l’intenzione di trovare un traghettatore per il resto della stagione.

RANGNICK VICINO ALLA FIRMA

Ralf Rangnick è il nome prescelto per subentrare a breve sulla panchina dei Red Devils. Il rivoluzionario tedesco è ora occupato in un ruolo dirigenziale con il Lokomotiv Mosca, di cui farebbe volentieri a meno avvicinandosi al Manchester United. Gli inglesi vorrebbero offrirgli un contratto di sei mesi con la durata che sarebbe l’unico nodo da sciogliere, in quanto il tecnico vorrebbe un vero e proprio progetto.

In questa situazione di stallo si continua a lavorare per la prossima stagione con i candidati per una delle panchine più ambite al mondo che si fanno sempre più strada.

POCHETTINO O TEN HAG?

Il favorito numero 1 è l’argentino Mauricio Pochettino. L’attuale tecnico del PSG sarebbe disposto a chiudere anticipatamente il contratto la prossima estate pur di tornare in Inghilterra. Al Manchester United lo vogliono con insistenza, facendo leva anche sulla possibilità per il PSG di far firmare Zidane come nuovo tecnico in un valzer stellare di allenatori. L’ex difensore tornerebbe ad allenare nel campionato dove si è meglio consacrato, riportando il Tottenham ai fasti di un tempo pur senza vincere alcun trofeo.

La strada però è complicata trattandosi di una super potenza come il PSG, ed ecco che un nuova pista prende sempre più piede. Erik ten Hag, l’attuale allenatore dell’Ajax, è considerato tra i migliori allenatori in rampa di lancio. In Olanda ha interrotto il dominio del PSV, portando i lancieri a dominare i campionati e a riprendere valore anche in Europa. L’artefice della semifinale di Champions raggiunta tre anni fa è stato lui, capace di amalgamare dei giovani di alta qualità. Ora ha in mano un’altra rosa di altissimo livello che ha dominato il suo girone sovrastando anche il Borussia Dortmund.

I contatti tra Manchester e Amsterdam sono buoni e spesso redditizi tanto che a fine stagione il tecnico potrebbe anticipare di un anno la fine del suo contratto. L’Ajax non opporrebbe troppa resistenza e lo United avrebbe tra le mani un potenziale crack della panchina.

(Fonte immagine in evidenza: diritto Google creative Commons)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio Internazionale

FLASH – Lewandowski gela il Maradona: 0-1 Barcellona al 60′

Pubblicato

:

Juan Jesus e Lewandowski, giocatori di Napoli e Barcellona, Serie A, La Liga, Coppa Italia, Champions League, EURO2024

Ecco il gol del vantaggio del Barcellona al Maradona. 0-1 più che meritato per gli uomini di Xavi e a segnare è il solito Robert Lewandowski. Difesa del Napoli non perfetta nelle letture difensive, con Pedri che serve tra le linee al limite dell’area il bomber polacco, poi abilissimo a girarsi, ad aspettare l’intervento di Di Lorenzo e a tirare con estrema precisione all’angolino basso alla destra di Meret, incolpevole.

Ora necessari dei cambi per Calzona, per provare ad abbozzare una reazione e non rendere totalmente arrendevole la prestazione del suo Napoli questa sera.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

La DFL fa un passo indietro: annullato l’accordo per il passaggio dei diritti televisivi dopo le proteste

Pubblicato

:

Colonia

È un bel giorno per i tifosi tedeschi” ha detto Thomas Kessen, portavoce dell’Unser Kurve,

Mentre il Bayer Leverkusen allunga e consolida il primo posto con 8 punti di vantaggio e il Bayern Monaco sprofonda in una crisi, in Germania tiene banco anche la questione extra-campo che riguarda i diritti televisivi. Come riporta Eurosport, nelle ultime settimane si era raggiunto un accordo tra la Bundesliga e i fondi di private equity per i diritti televisivi del massimo campionato tedesco.

A maggio si è svolta una prima votazione, fallita, in merito alla questione, ma, in quella di dicembre, 24 dei 36 club di Bundesliga e Bundesliga 2 hanno votato a favore per il passaggio dei diritti televisivi a CVC, che avrebbe portato un indotto di circa un miliardo di dollari. La manovra prevedeva la cessione del 6-8% delle azioni, esternalizzando i diritti televisivi. Questo ha però scatenato l’ira dei tifosi, che hanno protestato a lungo, e, probabilmente, la DFL li ha ascoltati.

Oggi, infatti, la Lega Calcio Tedesca ha dichiarato l’annullamento dell’accordo con CVC per l’assegnazione dei diritti televisivi a partire dalla stagione 2025/2026. Hans-Joachim Watzke, portavoce della DFL, ha parlato e ha detto: “Considerando gli sviluppi attuali non è più possibile portare avanti con successo il processo”. 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Formazioni ufficiali Napoli-Barcellona: riecco Osimhen dal 1′, titolare anche Cajuste

Pubblicato

:

Osimhen, Rrahmani e Natan, giocatori del Napoli, Serie A, Coppa Italia, Champions League

La prima del Napoli di Calzona è subito una sfida delicatissima di Champions. Al Maradona arriva il Barcellona di Xavi per l’andata degli ottavi di finale. Gli azzurri sperano di avere una scossa con il terzo cambio in panchina in stagione e quale occasione migliore per dimostrarlo contro una delle migliori squadre in Europa. Dall’altra parte, infatti, ci sarà un Barcellona determinatissimo a sfruttare il momento di disorientamento degli italiani.

Vediamo insieme le formazioni ufficiali di Napoli-Barcellona:

FORMAZIONI UFFICIALI NAPOLI-BARCELLONA

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Juan Jesús, Rrahmani, Olivera; Anguissa, Lobotka, Cajuste; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Calzona

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Koundé, Araujo, Iñigo Martínez, Cancelo; Frenkie De Jong, Christensen, Gündogan; Lamine Yamal, Lewandowski, Pedri. All. Xavi

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Pioli in conferenza pre Rennes: “Qualificazione non ancora raggiunta, anche domani turnover”

Pubblicato

:

Milan

Le parole di Stefano Pioli, tecnico del Milan, in conferenza stampa alla vigilia del ritorno dei playoff di Europa League contro il Rennes. I rossoneri voleranno in Francia forti del 3-0 maturato a San Siro settimana scorsa.

DISCORSO AI RAGAZZI – “La partita l’abbiamo analizzato lunedì. Alla squadra ho detto che ci siamo presi un vantaggio, ma che la qualificazione non è ancora raggiunta. Il Rennes è una buona squadra“.

TURNOVER – “Non mi piace il termine turnover, è sola gestione della squadra. Dovremo giocare cinque partite in quindici giorni. Le scelte di domenica erano dovute alle condizioni dei giocatori e così farò anche domani e contro l’Atalanta”.

CONDIZIONE DEI GIOCATORI – “Stanno tutti bene, rispetto a domenica abbiamo avuto un giorno di riposo. Sono tutti in condizione di poter giocare“.

DIFFICOLTÀ MAGGIORE – “Il Rennes proverà a fare qualcosa di diverso rispetto a mercoledì, almeno nell’atteggiamento. Ci proverà a mettere in difficoltà e quindi dobbiamo prepararla bene“.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969