Connect with us
Manchester United, trovato il successore in panchina?

Calcio Internazionale

Manchester United, trovato il successore in panchina?

Pubblicato

:

Il Manchester United sta vivendo un periodo complicatissimo. I Red devils hanno una preoccupante mancanza di continuità nel loro modo di giocare e soffrono terribilmente i big match. Prima del derby perso senza colpo ferire contro il City, c’è stata la sconfitta roboante per 5-0 in casa contro il Liverpool. Da quel match la squadra sembra aver perso la retta via e fatica a ottenere i risultati.

LA COLPA È DI SOLSKJAER?

I media inglesi hanno trovato subito come capro espiatorio il tecnico Ole Gunnar Solskjaer. Il norvegese è a forte rischio visto che con la rosa a disposizione sembrava che il Manchester United dovesse lottare su tutti i fronti. L’attuale sesto posto in Premier League a -5 dalla zona Champions e a -9 dal Chelsea in vetta è una situazione inaccettabile. La mancanza di gioco e i risultati ottenuti più per le giocate del singolo suggeriscono un cambio di guida rapido ma Solskjaer, in carica da due anni e mezzo, ha sempre dimostrato di poter uscire anche dai momenti peggiori.

Dopo la sosta sarà il momento chiave in caso di riconferma: in 12 giorni ci saranno le trasferte con Watford e Chelsea, la sfida interna con l’Arsenal e il viaggio in Champions con il Villarreal per il passaggio del turno. Uscire da questo tour de force solidificherebbe sicuramente la posizione dell’allenatore.

I POSSIBILI SOSTITUTI

Nel caso in cui la dirigenza, da sempre pro-Solskjaer, dovesse propendere per un cambio il favorito è sicuramente Brendan Rodgers. Il nordirlandese dopo la delusione per il titolo mancato con il Liverpool, ha dimostrato con Celtic e Leicester di improntare un bel gioco e soprattutto di vincere. In Scozia ha vinto 8 trofei dominando in lungo in largo mentre con il Leicester portato a casa la prima FA Cup  vincendo anche un Community Shield. Con un indennizzo potrebbe arrivare anche se a stagione in corsa è sempre difficile, visto che anche le foxes sono molto competitive su più fronti.

Sfumato Conte, un altro nome top è Zidane che non sarebbe interessato a lavorare in Premier aspettando una chiamata magari dalla Nazionale francese. Un sondaggio è stato fatto anche per Erik ten Hag, allenatore dell’Ajax che però avrebbe rifiutato la guida del Manchester United dopo aver fatto lo stesso con quella del Newcastle.

(Fonte immagine in evidenza: diritto Google creative Commons)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

La trattativa tra Enzo Fernandez e Chelsea fa ricco anche il River Plate

Pubblicato

:

Milan, può arrivare Enzo Fernandez

Nell’operazione che ha portato Enzo Fernandez al Chelsea, ci ha guadagnato anche il River Plate, club che lo ha lanciato tra i professionisti.

Infatti, secondo quanto riportato da Fabrizio Romano dal proprio profilo Twitter, nella trattativa che ha portato il centrocampista classe 2001 a vestire la maglia del Benfica, nell’ultimo calciomercato estivo, il club argentino ha inserito anche una clausola della rivendita del 25 %. Oltre ai soldi incassati dalla sua cessione, dunque, il River incasserà altri 30 milioni circa.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

L’agente di Kiwior sicuro: “Premier League superiore alla Serie A”

Pubblicato

:

Tante squadre su Jakub Kiwior, ma l’Arsenal nel giro di pochi giorni chiude l’affare e l’ex Spezia approda in Premier League. Sasha Baranov, agente del difensore, è intervenuto a TV Play per raccontare la trattativa tra il club spezzino e i Gunners. Le sue parole:

INTERESSE ITALIANO – “Tante squadre in Italia erano interessate, dal Milan al Napoli passando per la Juventus ma non c’è mai stata occasione di chiudere l’affare con nessuna delle tre.”

PERCHÈ L’ARSENAL – “La Juventus era nella situazione in cui tutti sappiamo, il Napoli dato il campionato che sta facendo non aveva bisogno di cambiare la difesa. Poi diciamocela con tutta onestà, quando ti chiamano le squadre di Premier League… è tutt’un’altra storia.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Eterno Miura: a 55 anni torna a giocare in Europa!

Pubblicato

:

Miura

Ha del clamoroso la notizia che è uscita pochi minuti fa attraverso il sito online di Sky Sport. L’attaccante giapponese Kazuyoshi Miura, all’età di 55 anni, ha firmato un nuovo contratto con l’Oliveirense, una squadra che milita nella seconda divisione portoghese. Il nipponico arriva in Portogallo in prestito per sei mesi.

Il trasferimento, in realtà, era nell’aria da diversi giorni; ma oggi è finalmente arrivata l’ufficialità anche da parte della nuova squadra, che ha voluto pubblicizzare il tutto attraverso i propri profili social.

Per il classe ’67 si tratta di un ritorno in Europa, visto che ha già militato nelle fila del Genoa e della Dinamo Zagabria. Dopo una carriera in giro per il mondo adesso, dunque, per il Kazu inizia una nuova avventura.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Archiviato il caso Greenwood: l’inglese è stato assolto dalle accuse di violenza

Pubblicato

:

Manchester United Greenwood

Dopo un anno di indagini, il caso di Mason Greenwood è stato archiviato. La forza di polizia territoriale inglese responsabile del mantenimento dell’ordine pubblico nella Grande Manchester, e il Crown Prosecution Service, istituzione statale che funge da pubblico ministero, hanno annunciato l’interruzione di tutti i procedimenti penali nei confronti del classe 2001. A riportare la notizia è il Daily Mail.

LA NOTIZIA SU GREENWOOD

Greenwood ha giocato il suo ultimo match con la maglia del Manchester United più di un anno fa, il 22 gennaio 2022. Circa una settimana dopo, il 30 gennaio, avveniva l’arresto dell’inglese. Il giocatore doveva essere processato con l’accusa di tentato stupro, aggressione e controllo coercitivo nei confronti della sua ex fidanzata, Harriet Robson. La polizia ha però confermato oggi che il CPS ha fatto decadere tutte le accusa contro Mason Greenwood.

Il sovrintendente capo Michaela Kerr, capo della protezione pubblica della Greater Manchester Police, ha dichiarato: “Data la significativa copertura mediatica di questo caso, è giusto condividere la notizia che l’uomo di 21 anni che era stato arrestato e accusato in relazione a un’indagine aperta nel gennaio 2022, non affronterà più procedimenti penali in relazione a queste accuse”.

“Vorrei, tuttavia, sfruttare questa opportunità per ribadire l’impegno della GMP nell’indagare sulle accuse di violenza contro donne e ragazze. Inoltre, vorrei sostenere le persone colpite, indipendentemente dalle loro circostanze, durante quello che può essere un momento difficile e sconvolgente per loro. Un numero sempre crescente di agenti sta ricevendo una formazione specialistica e si stanno utilizzando in modo più coerente gli strumenti, disponibili tramite il sistema di giustizia penale, per mantenere le persone al sicuro e prendersi cura delle vittime“, ha concluso.

Cresciuto nelle giovanili del Manchester United, Greenwood ha giocato 129 partite in prima squadra, mettendo a segno 35 reti. Ora i numeri della sua carriera possono tornare ad aggiornarsi. Resta da capire quando Ten Hag e la dirigenza reintegreranno la stellina inglese, fermo da tanto tempo e con la condizione ovviamente da ritrovare.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969