Dove trovarci
Mark Noble

Calcio Internazionale

Mark Noble: prima le lacrime, poi il gesto da capitano vero

Mark Noble: prima le lacrime, poi il gesto da capitano vero

Mark Noble, storico capitano del West Ham, sta vivendo una favola. Ieri sera infatti, gli Hammers hanno sconfitto con un rotondo 3-0 il Lione in trasferta, aggiudicandosi il pass per la semifinale di Europa League.

C’È SOLO UN CAPITANO

Una serata indimenticabile dunque, poichè il club londinese non arrivava a questo obiettivo da ben 46 anni. 18, invece, sono gli anni di onorato servizio di Noble, che proprio quest’anno abbandonerà la squadra e lo sta facendo nel miglior modo possibile. Non soltanto accetta con rispetto il minutaggio ridotto concessogli da David Moyes, ma si mette a disposizione dei compagni indicando la retta via in questo momento cruciale della stagione. Grazie ai canali social del West Ham, che lo hanno seguito nel post partita di ieri, possiamo infatti ammirare il suo comportamento esemplare: prima, un’immagine lo ritrae in spogliatoio mentre si lascia andare ad un pianto di gioia;

Poi il capitano degli Hammer è tra gli ultimi ad uscire perché si ferma a pulire lo spogliatoio dai rifiuti lasciati a causa dei festeggiamenti.

LA STORIA CONTINUA

Gli Irons affronteranno ora l’Eintracht reduce dalla storica vittoria contro il Barcellona, ma ci arriverà di sicuro con il giusto spirito anche grazie a questi piccoli gesti del suo skipper, pronto a lasciare in eredità la sua amata fascia ad un giocatore dalla classe purissima come Declan Rice: chissà se metterà proprio lui la firma nella prossima sfida. I romantici del calcio non vedono l’ora di scoprirlo.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale