Connect with us

Flash News

Mazzocchi in Nazionale: “Alla Salernitana devo tutto, il calcio mi ha salvato la vita”

Pubblicato

:

mazzocchi

Dopo un inizio di stagione molto positivo con la Salernitana, un gol e un assist per lui, Pasquale Mazzocchi è stato notato anche dal commissario tecnico Roberto Mancini, che ha deciso di convocarlo per i prossimi impegni in Nations League. L’esterno destro campano ha raccontato la sua gioia e le sue emozioni dopo i primi giorni in Nazionale. Di seguito le parole.

“Sono contentissimo di essere in Nazionale, è un’esperienza incredibile per me. Mi sento fortunato, sono arrivato qui e i ragazzi mi hanno accolto alla grande. Ripensando a tutta la strada che ho fatto, essere qui è un qualcosa di incredibile. Io vengo da Barra, un quartiere di Napoli molto difficile dove ogni giovane fa fatica a crescere e trovare lavoro. In famiglia sono tutti entusiasti di avere un ragazzo del quartiere arrivato a questi livelli. I miei genitori piangono di gioia da tre giorni, ancora non ci credono. Loro hanno sempre creduto in me, così come i miei fratelli. Io per aiutare i miei genitori a pagare la scuola calcio e gli scarpini avevo iniziato a fare il fruttivendolo. Sono stato fortunato a intraprendere questa strada del calcio che alla fine mi ha salvato la vita. La persona che mi ha aiutato di più purtroppo non c’è più. All’età di 9 anni ho perso un amico per meningite, penso che lui da allora mi sia sempre stato accanto. La Salernitana è una società  a cui devo tutto. Non solo ai tifosi e al presidente ma anche ai miei compagni di squadra che mi hanno aiutato a centrare questo obiettivo della Nazionale, non è un punto di arrivo ma di partenza perché la maglia azzurra te la devi sempre meritare”. 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Cambio di agente per de Vrij: il possibile sostituto!

Pubblicato

:

Inter

C’è aria di cambiamenti importanti nella carriera professionale di Stefan de Vrij. Secondo quanto riportato da Nicolò Schira, il centrale dell’Inter e della nazionale olandese sarebbe prossimo al cambio di agente. L’ex Lazio era uno delle punte di diamante della scuderia gestita dal compianto Mino Raiola. Alla sua scomparsa, la gestione del profilo professionale del calciatore è passata nelle mani di Rafaela Pimenta.

Adesso però sembra proprio che de Vrij abbia deciso di trovarsi un nuovo agente. Tra i papabili pretendenti, il nome più in voga sembrerebbe quello di Federico Pastorello, agente – tra gli altri – dei nerazzurri LukakuAcerbi.

L’Inter rimane alla porta, in attesa di ulteriori sviluppi. Il contratto di de Vrij scadrà il 30 giugno 2023; in caso di trattativa per il rinnovo contrattuale, al fianco del calciatore potrebbe esserci un volto nuovo.

Continua a leggere

Calciomercato

Milan, rinnovo di Kalulu sempre più vicino

Pubblicato

:

kalulu

Il Milan punta a migliorarsi giorno dopo giorno e per farlo sicuramente una delle mosse più coerenti e trattenere i giocatori migliori. Proprio per questo si stanno intensificando i contatti per il rinnovo di contratto di Pierre Kalulu. Il capitano dell’U21 francese sta dimostrando una grande crescita anche in questa stagione dove sta assumendo sempre più il ruolo di titolare.

Kalulu desidera rimanere a lungo al Milan che ha puntato su di lui prelevandolo per una cifra irrisoria dalla seconda squadra del Lione. Gli agenti del francese proveranno a chiudere entro la fine dell’anno il rinnovo col club rossonero con tanto di adeguamento dell’ingaggio.

Continua a leggere

Conference League

Hearts-Fiorentina 0-3, le pagelle: Kouamé incanta, finalmente si sblocca Jovic

Pubblicato

:

Fiorentina-Rigas: probabili formazioni e dove vederla

La Fiorentina doveva rialzarsi e lo ha fatto nei migliore dei modi battendo con un netto 3-0 gli Hearts grazie ai gol di Mandragora, Kouamé e Jovic. I ragazzi di mister Italiano si posizionano momentaneamente al secondo posto in classifica nel proprio girone di Conference League. Fiorentina in palla, cinica e vogliosa di riprendersi da un momento no.

LE PAGELLE DELLA FIORENTINA

Gollini 6.5: Si riscatta alla grande dalla disfatta di Istanbul. Salva la Fiorentina con una grande parata sullo 0-2.

Terzic 7: Fa dimenticare subito Venuti; spinta, grinta e cross. Assist al bacio per Mandragora.

Quarta 6.5: Da lui nasce l’azione del gol di Jovic. Partita grintosa come sempre.

Igor 6: Partita nella norma, gestione della difesa nel complesso buona. (Dal 46′ Milenkovic 6: pochi pericoli dalle parti del serbo).

Biraghi 6: Il più sottotono tra le fila viola. Tanti cross e pochi giusti. (Dal 74′ Dodo S.V).

Bonaventura 6: Più in ombra rispetto alle altre partite, ma la sua presenza in campo è sempre preziosa. (Dall’87’ Zurkowski S.V).

Amrabat 6.5: Torna in mezzo al campo e si vede. Amministrazione perfetta del centrocampo viola. (Dal 74′ Bianco 6: il talento classe 2002 esordisce tra i grandi e lo fa alla grande).

Mandragora 6.5: Senza ombra di dubbio la sua miglior partita con la maglia viola. Il gol la ciliegina sulla torta.

Kouamé 8: Un gol da capogiro, un assist decisivo. Ormai è diventato punto fermo di questa Fiorentina.

Jovic 7.5: Finalmente Luka Jovic. Non solo il gol, tanto gioco sporco e una forma fisica che sembra essere ritrovata.

Saponara 6: Là davanti il meno brillante ma la sua prestazione è sufficiente. (Dal 79′ Nico Gonzalez S.V)

 

Continua a leggere

Conference League

Kouamé sull’assist: “Contento che Jovic abbia segnato”

Pubblicato

:

Kouamé

La Fiorentina vince in Scozia e lo fa anche e soprattutto nel segno di Christian Kouamé, autore di un gol e un assist nel 3-0 viola contro l’Heart of Midlothian.

L’ivoriano, che pian piano sta conquistando sempre più la fiducia di Italiano, ha parlato a Sky Sport del successo della sua squadra:

Noi siamo questi, giochiamo di squadra e ci aiutiamo l’uno con l’altro. Dobbiamo essere così, fare come oggi anche nelle prossime partite“.

Oltre ad aver siglato la rete del momentaneo 0-2, il classe ’97 ha fornito anche il passaggio vincente a Jovic, che si è sbloccato dopo un lungo digiuno. Proprio sull’assist per il serbo Kouamé ha detto:

Sì, ancora prima che mi arrivasse il pallone avevo pensato di metterla forte in mezzo, poi è passata tra le gambe del difensore e sono contento che abbia segnato. Davanti attraversiamo un periodo un po’ così e quando facciamo gol siamo tutti contenti“”

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969