Connect with us
Il CEO del fondo Merlyn: “Questa proprietà non vuole salvare la Sampdoria”

Flash News

Il CEO del fondo Merlyn: “Questa proprietà non vuole salvare la Sampdoria”

Pubblicato

:

Sampdoria

Il futuro della Sampdoria è ricco di dubbi. Il fondo Merlyn, tra i principali candidati all’acquisizione del club, ha chiarito la sua posizione in merito con una lunga dichiarazione, che non lascia ben sperare i tifosi del club.

Questo il comunicato del CEO Alessandro Barnaba:

“L’attenzione, l’impegno e la passione che abbiamo profuso per provare a salvare e rilanciare la Sampdoria presentando un piano industriale e finanziario efficace e sostenibile non è stato purtroppo preso in considerazione. Oggi si sommano alla triste constatazione che le analisi e gli scenari che avevano presentato all’attuale proprietà, alle banche, al cda e al Collegio Sindacale si sono realizzate. Il comunicato stampa della Sampdoria emanato ci indica infatti al fallimento del ‘Piano Banca Sistema’, evidenziando ancora una volta la totale mancanza da parte dell’attuale proprietà e dei suoi finanziatori di un reale interesse a valutare soluzioni specificatamente ideate al solo salvataggio e rilancio della Sampdoria. Nel tentativo di contribuire a un futuro certo per la Samp non basato su futili espedienti finanziari, ma su un piano industriale serio e adeguato, Merlyn ha provato ad avviare un’operazione di trasparenza sulla gestione della società e sulla sua reale situazione patrimoniale sulla base della quale abbiamo poi costruito la nostra proposta, che ripetiamo era seria, rispettosa della storia della Sampdoria e capace di garantire a tutti i suoi tifosi un futuro ricco di emozioni. Purtroppo, non siamo stati ascoltati. È quindi un vero dispiacere apprendere quanto sta avvenendo. Merlyn continuerà a seguire l’evoluzione della situazione ribadendo che, qualora si dovessero presentare le condizioni per poter realizzare un progetto per il rilancio della Sampdoria, ci faremo trovare pronti con un nuovo piano che avrà però tempi, obiettivi e modalità di intervento totalmente differenti”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Bergomi sul derby con il Milan: “È la gara più importante dell’anno”

Pubblicato

:

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Beppe Bergomi, opinionista in tv e leggenda dell’Inter, ha parlato del Derby, in programma domani alle 20.45, visti anche i suoi 37 giocati. Queste le sue parole:

LA GESTIONE DELLA PRESSIONE DEL DERBY – “È la gara più importante dell’anno, c’è poco da fare. Per me lo è ancora oggi. Pensi che non riesco a vederla da seduto quando sto a casa. Mia figlia l’ultima volta mi ha detto: “ma perché non ti siedi?”. Ma niente, faccio avanti e indietro, impossibile provare a rilassarsi. Da giocatore invece era tutta un’altra cosa: io non badavo allo stadio pieno, restavo concentrato su quello che dovevo fare e il pubblico diventava un brusio lontano“.

SUL TRANQUILLIZZARE GLI ALTRI, DA CAPITANO – “No, ognuno ha il proprio modo di vivere il momento. Io mi giocai il primo titolo nei Giovanissimi proprio in un derby, vinto ai supplementari. Negli anni ho sfidato Evani, Incocciati, Battistini, Andrea Icardi. Ragazzi che poi ho ritrovato nei derby in A. La rivalità è sempre stata sana, cominciava e finiva tutto in campo, con grande rispetto. Una volta provai a battere una punizione veloce, Maldini mi pestò la mano, poi mi fece l’occhiolino: finita lì“.

INTER FAVORITA DOPO LA SUPERCOPPA? – “Sarebbe imperdonabile pensarla così. Bisogna resettare tutto. Il derby si vince nel momento esatto in cui non accetti l’idea di perderlo. Non conta il momento, ma la voglia, la motivazione“.

Continua a leggere

Flash News

Prosegue la trattativa tra Leao e il Milan, ma Maldini e Massara devono sciogliere tre nodi

Pubblicato

:

Milan

Negli ultimi giorni, si è parlato molto circa il rinnovo di Rafael Leao col Milan. Dopo alcune indiscrezioni rivelatesi non veritiere e smentite direttamente dal club rossonero, l’agente del portoghese ha evidenziato che c’è l’intenzione di voler proseguire insieme. La dirigenza del team milanese ha paura di non riuscire a raggiungere un accordo, che inevitabilmente avvicinerebbe lo scenario dell’addio a parametro zero per l’estate 2024.

La Gazzetta dello Sport scrive che Maldini e Massara devono vedersela con 3 situazioni che mettono a repentaglio l’operazione. I 3 nodi sono la clausola rescissoria, il rapporto tra dirigenza e agenti e, non ultimo, il risarcimento di 19 milioni da versare allo Sporting Lisbona, in seguito ai fatti dell’addio ai portoghesi. Nel caso non si giunga all’accordo, il numero 17 sarà ceduto in estate, in modo da evitare la grave perdita economica dovuta a una cessione a zero.

Continua a leggere

Calciomercato

Il matrimonio tra Messi e il PSG verso la continuazione: a febbraio il primo incontro per il rinnovo

Pubblicato

:

Messi

Il PSG ha l’ambizione di trionfare non solo in patria, ma anche in Europa e, per far sì che ciò avvenga, col passare degli anni, diverse stelle del calcio mondiale sono venute a giocare sotto la Tour EiffelUno degli ultimi tra questi è il 7 volte pallone d’oro Lionel Messi. I Parigini, che vogliono ancora godersi le magie dell’argentino, devono fare i conti col tempo, in quanto il contratto della Pulga scadrà il prossimo 30 giugno.

Stando a quanto riportato da Fabrizio Romano, la dirigenza del club e il campione del mondo si incontreranno di persona a febbraio, il prima possibile, per discutere circa il rinnovo, che è prioritario per Nasser Al-Khelaifi. Nell’incontro si discuterà soprattutto riguardo la durata del nuovo contratto dell’ex Barcellona.

Continua a leggere

Calciomercato

L’Everton ha scelto chi sostituirà di Gordon: avanti tutta per Isco

Pubblicato

:

Isco

Nel calcio, spesso, le necessità tra club e giocatori si soddisfano vicendevolmente e il seguente caso potrebbe rientrare in questa categoria. La squadra coinvolta è l’Everton, alla dispera ricerca di punti per la salvezza, che al momento si trova in penultima posizione in Premier League. Il calciatore, invece, è la stella spagnola Isco, che, sfumato il passaggio all’Union Berlino, vuole trovare una compagine con cui tornare a risplendere come un tempo.

Il Daily Mail riporta che l’ex Siviglia è il profilo designato dalla dirigenza e da Sean Dyche, neoallenatore delle Toffees, per sostituire il partito Anthony Gordon, accasatosi questo inverno con il Newcastle United. A differenza del team berlinese, la squadra d’oltremanica non ha problemi a soddisfare le alte richieste economiche del centrocampista, che qualche giorno fa hanno mandato a monte il trasferimento in Bundesliga.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969