Dove trovarci
milan

Generico

Milan a tinte bleu, una storia di alti e bassi

Milan a tinte bleu, una storia di alti e bassi

 

Con l’arrivo di Giroud e Maignan al Milan sale a quattro il numero di francesi nella squadra rossonera, con i transalpini che si confermano come i più numerosi dopo gli italiani. Se a questi uniamo i giocatori francesi naturalizzati con altre nazionali come Ballo-Tourè e Bennacer, ed i possibili arrivi di Bakayoko e Adli, il numero di bleu in rossonero diventa impressionante. Ma questi non sono certo i primi francesi ad essersi vestiti di rossonero, ma gli ultimi di una lunga serie fatta di alti e di bassi.

PERCHE’ IL MILAN HA TUTTI QUESTI FRANCESI?

Il motivo è presto detto, ed ha un nome ben preciso: Geoffrey Moncada. Enfant prodige del calciomercato, Moncada è il capo scout del Milan, francese ed ex capo degli osservatori del Monaco. L’osservatore transalpino può, ad appena 32 anni, vantare un curriculum di talenti scoperti di assoluto livello; da Youri Tielemans fino a Pierre Kalulu, passando per Soualiho Meite e Jordi Mboula. Ma il fiore all’occhiello di Moncada è nientemeno che Kylian Mbappè, su cui lo scout francese ha puntato ad appena 12 anni, portandolo al Monaco dal Bondy. Se il Milan oggi può contare su Theo Hernandez sulla fascia sinistra molto del merito spetta a Moncada, e lo stesso vale per tutti i giovani talenti che si sono distinti nello strabiliante Milan della scorsa stagione.

I FRANCESI IN ROSSONERO

Ma la storia dei francesi al Diavolo è ben più lunga della stessa vita di Moncada. Il primo transalpino infatti ad aver indossato la maglia rossonera è stato Nestor Combìn nel 1968. Tristemente iconica è la foto del bomber francese al termine della “partita insanguinata” fra Milan ed Estudiantens nella finale di Coppa Intercontinentale 1969. La partita, vinta dal Milan, è passata alla storia come la finale più violenta della storia del calcio, e Combìn fu uno dei più colpiti. Al termine della partita l’attaccante venne addirittura arrestato dalla polizia argentina per “renitenza alla leva”, venendo scagionato solo la mattina seguente. Questo, suo malgrado, l’episodio più significativo di Combìn in maglia rossonera.

Seguirà poi Jean-Pierre Papin, arrivato al Milan fresco di Pallone d’Oro e con la stigma di bomber implacabile. Papin vincerà due scudetti e una Champions League in rossonero, rimanendo però sempre nell’ombra di altri grandi come Marco Van Basten e Dejan Savicevic. Un’autentica leggenda milanista è stato invece Marcel Desailly, custode del centrocampo rossonero per 5 anni e idolo della Curva Sud. Destino contrario è spettato invece a colui che è considerabile come un suo erede, Patrick Vieira; arrivato al Milan a soli 20 anni la pieuvre non è riuscito a lasciare il segno, venendo venduto dopo appena un anno all’Arsenal. Ma la storia dei francesi al Milan è fatta anche e soprattutto di meteore, come Cristophe Dugarry, Bruno N’Gotty, e la meteora per eccellenza: Yoann Gourcuff.

LA STORIA RECENTE

Arriviamo ai giorni nostri, dove ricordiamo soprattutto giocatori forse non eccelsi ma capaci di rubare il cuore dei tifosi. E’ il caso ad esempio di Mathieu Flamini e Philippe Mexes, per entrambi 5 anni in rossonero fatti di alti e bassi, ma anche di cuore e passione per i colori rossoneri. Passione che accomuna anche Tiemouè Bakayoko, vicino negli ultimi giorni al ritorno al Milan, e che dopo solo un anno di Diavolo sembra aver sviluppato un amore per il Milan paragonabile a quello del Ras della Fossa di Diego Abatantuono. Altro idolo della Sud ma a giorni alterni è stato Jeremy Menèz, il francese più sudamericano che ci sia, capace di incantare con un colpo da maestro e poi sparire per il resto della partita.

Infine arriviamo al presente, con il giovane Kalulu, il fenomeno Theo Hernandez e i nuovi acquisti Maignan e Giroud. Dietro di loro i nomi e le storie sono tante, riusciranno a lasciare il segno nella storia del Diavolo e ad eguagliare o superare i loro connazionali?

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Generico