Dove trovarci
Milan

Calciomercato

Milan, porte girevoli tra rinnovi e cessioni per la prossima stagione

Milan, porte girevoli tra rinnovi e cessioni per la prossima stagione

Sono ore molto calde negli uffici di Casa Milan. I vertici societari della squadra rossonera stanno entrando nella fase clou per quanto riguarda rinnovi e cessioni in vista della prossima stagione.

Theo Hernandez ha rinnovato il contratto con il Milan lo scorso febbraio, legandosi al club fino al 2026. Nelle settimane successive avrebbero dovuto seguirlo sia Rafael Leao che Ismaël Bennacer. Ma nè per il portoghese, nè per l’algerino è ancora arrivata alcuna notizia ufficiale.

Poco male. Entrambi, infatti, hanno confermato la loro volontà di restare. E il discorso sarà rimandato, probabilmente, a fine stagione, quando il passaggio delle quote di proprietà sarà diventato realtà.

Nel frattempo, però, si iniziano a gettare le basi per il Milan che verrà.

Come detto, Theo Hernandez ci sarà senza dubbio. È auspicabile che anche Leao e Bennacer faranno parte del prossimo Milan.

Florenzi potrebbe essere confermato come jolly polivalente per mister Pioli.

Chi, invece, non ci sarà, è l’attuale capitano Romagnoli, promesso sposo della Lazio. In uscita anche Kessié, in direzione Barcellona, e Bakayoko, che dovrebbe tornare al Chelsea dopo la netta bocciatura di quest’anno.

Anche Junior Messias potrebbe tornare alla base, al Crotone. La cifra richiesta per il riscatto, 5,5 milioni di euro, è stata reputata troppo alta dal Milan, che vorrebbe risparmiare questi soldi e investirli per un esterno di livello internazionale.

Mentre la situazione più spinosa riguarda Brahim Diaz. Il fantasista spagnolo è stato caricato di una pesante eredità: con la maglia numero 10, avrebbe dovuto dare la spinta in più per la corsa scudetto. Il classe 1999 ha vissuto, però, più ombre che luci. A fine anno Real Madrid e Milan dovranno incontrarsi nuovamente per decidere il futuro del folletto spagnolo, attualmente in prestito biennale al Milan.

Non è da escludere che Brahim Diaz possa salutare. Soprattutto perchè il Real Madrid può offrire tanti altri prospetti che piacciono molto ai rossoneri.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calciomercato