Dove trovarci

Milan, cercasi terzino destro: occhi in Francia e in Premier

La cura Pioli avrà già portato qualche risultato in termini di gioco rispetto alla gestione Giampaolo, ma anche questa volta è venuto fuori un evidente limite che il Milan si porta dietro da più anni: la mancanza di un terzino destro di livello. Se Calabria la scorsa stagione, a tratti, è sembrato in palla, quest’anno ha già rimediato due espulsioni in sole otto giornate, accompagnandole a prestazioni insufficienti. Stessa sorte anche per Conti, che non ha mai convinto in nessuna delle volte in cui è stato chiamato in causa. La dirigenza rossonera è, quindi, chiamata a intervenire per risolvere il problema.

OCCHI IN FRANCIA…

MaldiniBoban Massara stanno cercando una soluzione che sembra possa provenire dalla Ligue 1, già terra di acquisti per il trio rossonero. Infatti, anche grazie al capo dell’area scouting Geoffrey Moncada, ex-Monaco e che del massimo campionato francese conosce ogni dettaglio, la Francia si presenta come terra ricca di affari. Proprio da qui vengono i due nomi principali che sono già segnati da tempo sul taccuino della società: Çelik Atal.

Il primo, classe ’97, è da qualche mese un pallino dei rossoneri. Terzino principalmente di spinta, è attualmente in forza al Lille, ex-club di Leão e con il quale il Milan ha ottimi rapporti. il turco è molto prezioso in fase offensiva, come dimostrato anche dalle 45 presenze condite con un gol e 7 assist. Il costo sarebbe di circa 20 milioni di euro.

Il secondo è un profilo molto simile al primo, anche se fisicamente meno strutturato. Attualmente in forza al Nizza, fa della velocità la sua maggiore arma: è stato addirittura capace di toccare punte di 36,6 km/h e che, secondo una stima dei preparatori del club francese, gli avrebbe consentito di gareggiare idealmente alla pari col velocista canadese Donovan Bailey, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atlanta nel ’96. A complicare l’operazione, però, è il costo e la durata del contratto: è, infatti, legato al club fino al 2023 e per lasciarlo andare, il Nizza, non chiede meno di 25 milioni.

…E IN PREMIER

Nei piani di osservazione del Milan, però, non c’è solo la Francia, ma anche l’Inghilterra con la sua Premier League. Anche qui sono due i nomi che i rossoneri seguono: Aurier Sidibé.

Il primo era già stato proposto in estate al club milanese, in virtù delle difficoltà ad imporsi da titolare nell’undici di Pochettino. Tuttavia, ultimamente, sta trovando spesso il campo e comunque rimane poco accessibile per via dello stipendio elevato che percepisce: circa 4,5 milioni di euro.

Il secondo, invece, risulta essere molto più accessibile. Trasferitosi in prestito dal Monaco all’Everton, ha collezionato la miseria di 121 minuti agli ordini di Marco Silva. Il giocatore è scontento e il club monegasco valuta l’ipotesi di interrompere anticipatamente il prestito per trovargli una nuova sistemazione e il Milan, alle giuste condizioni, valuta anche questa pista.

Fonte immagine di copertina: profilo Facebook ufficiale del Milan

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calciomercato