Connect with us

Flash News

Milan, le dichiarazioni dopo l’1-0 contro la Fiorentina

Pubblicato

:

Milan

Al termine di Milan-Fiorentina, match vinto dai padroni di casa per 1-0, Rafael Leao, uno dei volti di questa vittoria vitale per i Diavoli insieme a Magic Mike Maignan, ha parlato ai microfoni di Dazn.

Ecco le sue dichiarazioni:

Il gol e l’esultanza

“Il momento più bello per un calciatore ma l’importante era la vittoria. Abbiamo creato tanto e avevamo un po’ di ansia per le occasioni sprecate. Era come una finale, ora dobbiamo rimanere concentrati sul nostro obiettivo. Ho esultato con un cuore per la mia famiglia, per la mia squadra e sono molto felice.”

Sulla pressione e l’Inter

“Cerchiamo di fare quello che dice il mister con tanta voglia di correre per i compagni. Noi guardiamo noi stessi, non stiamo a guardare l’Inter.”

 

Dopo l’intervento dell’esterno portoghese ai microfoni, Stefano Pioli ha parlato a Milan Tv:

Sulla partita

“Credo che nel primo tempo potevamo lavorare meglio senza palla, avevamo preparato delle uscite un po’ più aggressive. La squadra ha lottato, come sempre, con grande mentalità; la cosa più importante è che, malgrado passasse il tempo, non sono mai stati frenetici, ma li ho visti molto energici. Ho la fortuna di allenare tanti giocatori forti, disponibili e con caratteristiche diverse; stanno tutti bene ed abbiamo la capacità di cambiare le partite.”

Su Maignan

“Il migliore in campo è stato lui, sia per la parata che per come ha giocato con i piedi; ha fatto delle scelte ottimali. Sembra strano dirlo, ma il portiere in Italia è fondamentale perché ti vengono a prendere tutti gli appoggi e l’unico giocatore che ha più tempo è il portiere. Ci abbiamo lavorato tanto e lui sta crescendo.”

Sullo Scudetto e sul Verona

“È inutile che facciamo finta di niente. Più passa il tempo, più i punti che fai sono pesanti. Adesso siamo lì e vogliamo giocarcela: siamo tutti bravi, sereni e tranquilli, poi quando arrivi a San Siro un po’ di responsabilità la senti. Ogni mattoncino che mettiamo in più può essere pesante. Il Verona sarà un avversario difficile, ostico, che vorrà battere la capolista perché siamo ancora primi. Ci sarà ancora bisogno del massimo.”

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Sterling salta il Senegal per motivi familiari

Pubblicato

:

Inghilterra

Raheem Sterling sarà assente questa sera durante l’ottavo di finale del Mondiale fra Inghilterra e Senegal. Lo annuncia con un comunicato la Football Association; l’esterno britannico sarà assente per motivi familiari.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Attenta Fiorentina, il West Ham torna su Milenkovic

Pubblicato

:

Milenkovic

Dopo aver perso Zouma a causa di un infortunio al ginocchio il West Ham sta cercando un nuovo difensore per sostituirlo. Stando a quanto riporta il portale West Ham Zone, gli Hammers hanno pianificato un acquisto in difesa per rinforzare la retroguardia della squadra del mister David Moyes. Il club londinese e il mister scozzese hanno inviduato come figura ideale il profilo di Nikola Milenkovic, difensore serbo della Fiorentina. A convincere la società non sono state solo le sue qualità fisiche e tecniche, ma anche le sue capacità di andare in gol.

Continua a leggere

Calciomercato

Milito svela un retroscena: “Potevo andare al Real Madrid”

Pubblicato

:

Milito

Diego Milito, lo storico attaccante argentino che ha condotto la compagine interista alla conquista del Triplete ha svelato, a distanza di più di un decennio, alcuni retroscena riguardo il suo rapporto con lo Special One Jose Mourinho e alla concreta possibilità di seguirlo nella sua avventura madrilena.

“Nel 2009 Mourinho mi accolse all’Inter, mi disse cosa voleva da me. È stato molto gentile e affettuoso, mi ha chiesto se volessi giocare con la maglia numero 22. Poi gli sarebbe piaciuto avermi con lui a Madrid, ma sapeva che l’Inter non mi avrebbe lasciato andare, infatti sono rimasto in neroazzurro”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Record anche per Lloris: il più presente nei Blues al pari di Thuram

Pubblicato

:

Lloris

Con la presenza nella fondamentale sfida di oggi con la Polonia, valida per l’accesso ai quarti di finale di Qatar 2022, il capitano della Francia Hugo Lloris eguaglia le presenze in nazionale dello storico difensore Lilian Thuram, ben 142.

Nel caso in cui la Francia battesse la Polonia e giocasse i quarti di finale del Mondiale, il portiere del Totthenam diventerebbe il giocatore con più presenze nella storia dei Blues.

Inoltre, Lloris gioca la gara numero 17 ai mondiali, raggiungendo in questo caso lo stesso Thuram e Fabien Barthez.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969