Connect with us
Milan, caccia al difensore: le opzioni migliori per Maldini e Massara

Calciomercato

Milan, caccia al difensore: le opzioni migliori per Maldini e Massara

Pubblicato

:

Dopo l’infortunio di Fikayo Tomori, che resterà fuori per circa un mese, il Milan sembra non avere fretta di premere l’acceleratore per l’acquisto del nuovo centrale che rimpiazzi Simon Kjaer. L’assenza di Romagnoli, ancora fuori causa Covid, costringe i rossoneri a poter contare solamente due centrali di difesa che finora hanno disputato ottime prestazioni: Gabbia e Kalulu. Così, Maldini e Massara stanno sondando diversi profili per acquistare un solo difensore centrale (e non due dopo l’infortunio di Tomori) da consegnare alla gestione di Stefano Pioli.

 

SVEN BOTMAN

Il centrale olandese del Lille classe 2000 possiede un ottimo senso della posizione e può giocare sia come centrale di destra che di centro-sinistra in una difesa a 4. Botman è un mancino naturale che sa gestire molto bene il pallone anche con il destro. La sua velocità lo ha contraddistinto come un difensore pulito negli interventi e negli anticipi. L’altezza, che supera 190 cm, lo rende pericoloso anche nell’area avversaria sulle palle aeree, complice anche un passato da prima punta. Per il modo di difendere della squadra di Pioli, aggressivo e diretto ad anticipare l’avversario di testa, l’inserimento dell’olandese sarebbe perfetto per le sue qualità tecniche. Tuttavia le esigenze rossonere si scontrano con il muro eretto dal Lille che chiede almeno 40 milioni e non sembra intenzionato a cederlo a gennaio. Queste infatti le parole di ieri del presidente della squadra francese Olivier Letang:

“Siamo stati sollecitati già l’estate scorsa per Sven, ma siamo stati chiari: per questa stagione abbiamo bisogno di lui. Stiamo facendo un percorso anche in Champions League, dove ci siamo qualificati agli ottavi da primi del girone. Ci sono degli obiettivi importanti per questa seconda parte di annata, pertanto Botman resterà con noi per perseguirli fino a fine stagione”.

BAILLY E DIALLO

I due centrali in esubero del Manchester United e PSG sono entrambi impegnati in Coppa d’Africa e potrebbero eventualmente essere disponibili solo da febbraio. Bailly è considerato come una “roccia insuperabile” da Manolo Marquez, che lo ha allenato in passato all’Espanyol. Diallo invece è molto forte fisicamente, rapido e con un’ottima visione di gioco che gli consente di essere impiegato come mediano. Tuttavia le poche presenze disputate in stagione (4 in Premier League per l’ivoriano e 9 in Ligue 1 per il senegalese) non giocano a loro favore. Maldini e Massara infatti cercano un giocatore giovane ma già nelle condizioni fisiche per disputare diverse partite con personalità nel campionato italiano.

 

GLEISON BREMER

Per questo motivo allora l’opzione migliore per i rossoneri è sicuramente quella di Bremer, centrale del Torino forte fisicamente, abile nel gioco aereo e dotato di buon senso della posizione. Il 24enne brasiliano possiede duttilità, affidabilità e velocità, ma soprattutto conosce bene il campionato italiano e tutti i meccanismi delle squadre rivali rossonere. Anche in questo caso, però, la volontà del Milan si deve scontrare con un iniziale rifiuto del presidente del Torino Urbano Cairo. Con la squadra piemontese però Maldini potrebbe mettere sul piatto altre contropartite per convincere a cedere il difensore già a gennaio. Uno su tutti Tommaso Pobega, centrocampista già in prestito ai granata, che piace molto a Ivan Juric, il quale vorrebbe trattenerlo anche nella prossima stagione. Un’altra pedina di scambio potrebbe essere Pietro Pellegri, il quale verrebbe riscattato in anticipo dal Monaco per essere girato ai granata se l’operazione Bremer si dovesse sbloccare.

LE ALTERNATIVE SULLO SFONDO

Infine sullo sfondo troviamo anche alcuni difensori meno pronti nell’immediato ma ottime prospettive per il futuro come Anel Ahmedhodžić, centrale classe ’99 nazionale bosniaco che quest’anno ha affrontato la Juve in Champions League con la maglia del Malmo FF, ma anche Senesi e Szalai. Infine va monitorata anche alla pista Nicolò Casale del Verona, al quale il Milan ha chiesto informazioni negli scorsi giorni. Il mercato è ancora lungo e vedremo se e come il Milan sceglierà di intervenire per far fronte alle numerose assenze.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato

UFFICIALE – Ivan Provedel ha rinnovato con la Lazio fino al 2028

Pubblicato

:

Empoli-Lazio

La notizia era nell’aria da diverso tempo ma ora è arrivata anche l’ufficialità: Ivan Provedel ha rinnovato con la Lazio fino al 2028. Il portiere biancoceleste è ormai una garanzia tra i pali per Maurizio Sarri e con il rinnovo ha contestualmente spazzato via ogni voce di mercato che era iniziata a circolare su di lui: nella sessione invernale di calciomercato si iniziava a parlare di interesse dalla Premier League e non solo. L’obiettivo e la priorità dell’estremo difensore laziale, però, è stata solo e sempre il rinnovo.

LAZIO, RINNOVO FINO AL 2028 PER PROVEDEL: I DETTAGLI

Secondo quanto riportato dall’esperto di mercato Nicolò Schira su X, l’ex portiere dello Spezia ha siglato un contratto fino al 2028 con adeguamento nella parte economica. Si è passati infatti da 1,3 milioni di euro di stipendio più bonus a 2 milioni fissi. Un atto di stima della società capitolina nei confronti di un portiere dal grandissimo futuro anche in ottica Nazionale.

LAZIO, RINNOVO FINO AL 2028 PER PROVEDEL: IL COMUNICATO UFFICIALE 

La S.S. Lazio è lieta di annunciare il rinnovo di contratto di Ivan Provedel.

Arrivato nella Capitale nell’agosto 2022, in breve tempo l’estremo difensore classe 1994 si è ritagliato, a suon di duro lavoro e altissime prestazioni, un ruolo di primordine all’interno della formazione guidata da mister Sarri.

Ha concluso la prima annata in biancoceleste con un totale di 45 presenze e 22 clean sheet, ricevendo anche il premio come MVP – Miglior Portiere della Serie A TIM 2022/2023.

La seconda stagione è iniziata in modo a dir poco straordinario: rimarrà nella storia del club il suo colpo di testa vincente nella prima giornata di Champions League contro l’Atletico Madrid.

Nel frattempo, il dato relativo alle gare terminate con la porta involata è salito a 45 dopo il convincente 2-0 esterno di ieri contro il Torino, gara all’interno della quale si è fatto ancora una volta notare per i suoi preziosi interventi e la guida attenta di tutto il reparto arretrato”.

 

Continua a leggere

Calciomercato

Tebas: “C’è il 99% di possibilità che Mbappé vada al Real Madrid”

Pubblicato

:

Tebas

Javier Tebas, presidente de La Liga, ha in qualche modo “ufficializzato” l’arrivo di Kylian Mbappé al Real Madrid. Intervistato da L’Equipe, Tebas ha parlato del fenomeno francese, dando la sua visione sull’affare tra lui e i Blancos.

L’arrivo del campione del mondo nel 2018 con la maglia transalpina non può che far sorridere i vertici del massimo campionato spagnolo. Dopo le partenze di CR7 prima e Messi poi, con la successiva crisi del Barcellona, La Liga ha perso punti nella gerarchia dei diversi campionati d’Europa. L’arrivo dell’attuale numero 7 del PSG rappresenterebbe il ritorno di un galacticos nella capitale, esattamente come successe con l’arrivo di Ronaldo nel 2009, da cui poi nacque la rivalità con Messi e il periodo d’oro de La Liga.

TEBAS SU MBAPPÉ – LE PAROLE DEL PRESIDENTE

SU MBAPPÉ –C’è il 99% di possibilità che vada al Real Madrid ma non so se ha già firmato. È una grande notizia per il Real Madrid e per il calcio spagnolo. È uno dei migliori giocatori al mondo. Dal mio punto di vista, Jude Bellingham, Erling Haaland e Mbappé sono i tre giocatori più dominanti del pianeta, e due di loro saranno nel Real Madrid“.

SUL REAL MADRID –È un club in una situazione economica ottimale. Il presidente e il direttore generale sono ottimi dirigenti, ma diventano pessimi quando vogliono organizzare nuove competizioni (la Superlega, ndr). A livello economico sono molto reattivi. Al momento i loro risultati finanziari sono molto buoni e possono spendere molto di più di quello che già fanno. Il Real Madrid è stato molto prudente dal punto di vista finanziario, non deve vendere nessuno per permettersi Mbappé“.

SU PEREZ  –Non mi parla da tre anni ma sono felice che abbiano ingaggiato Mbappé. E approfitto di questa intervista per mandare il messaggio che sono felice che il Real Madrid stia facendo questo tipo di acquisti per costruire una squadra di questa statura“.

Continua a leggere

Calciomercato

L’ag. di Di Gregorio tra l’interesse della Juve e il contatto con l’Inter: le parole

Pubblicato

:

di gregorio

Uno dei migliori portieri di questo campionato di Serie A è senza alcun dubbio Di Gregorio, che più di una volta è risultato determinante con le sue parate. Il portiere del Monza, che già da tempo si sta mettendo in mostra, è pertanto seguito da molti top club italiani. Proprio delle opzioni per il suo futuro ha parlato il suo agente Carlo Alberto Belloni ai microfoni di TVPlay.

LE PAROLE DELL’AG. DI DI GREGORIO

JUVENTUS –Ci sono state delle chiacchierate con alcuni club per il mio assistito Di Gregorio. Alla Juventus c’è Szczęsny che ha un altro anno di contratto a 6.5 milioni di euro all’anno ed è difficile che possano prendere in considerazione altre strade“.

FUTURO IN ITALIA –Per il futuro del ragazzo preferirei tenerlo in Italia e non all’estero, perché andando in Inghilterra, ad esempio, avrebbe step differenti, anche se la Premier League attira sempre chiunque“.

INTER –Di Gregorio ha un particolare affetto per l’Inter per il fatto che è cresciuto lì, ma non è tifoso dell’Inter. Da quando è uscito contrattualmente dai nerazzurri non c’è altro se non una piccola percentuale su una futura rivendita. Il rapporto c’è ancora perché ha giocato lì, c’è stata solo una chiacchierata prima di Natale, ma nulla di più. I nerazzurri non hanno probabilmente la forza economica per fare un’offerta importante“.

ROMA E NAPOLI –Di Gregorio è sicuramente pronto per fare il salto in una big. Il suo rendimento di quest’anno va in quella direzione, così come il suo obiettivo è provare ad entrare in Nazionale. Oggi lui vuole concentrarsi sul finale di stagione, poi valuteremo visto che il ragazzo ha ancora 3 anni di contratto con il Monza. Non ho parlato né con Roma né con il Napoli. I giallorossi non hanno ancora un direttore sportivo ufficiale, mentre i partenopei penso che abbiano altre priorità in questo momento“.

PREZZO –Verosimilmente può essere ceduto intorno ai 20 milioni di euro, il problema è che poche squadre in Italia hanno quella forza di spesa“.

Continua a leggere

Calciomercato

La Juve considera Bremer un pilastro per il futuro. Solo un’offerta può far vacillare i bianconeri

Pubblicato

:

UFFICIALE - Bremer rinnova con la Juventus fino al 2028

Apertura odierna del quotidiano TuttoSport dedicata a Gleison Bremer. Il difensore centrale brasiliano della Juventus, prelevato dai rivali del Torino nell’estate del 2022, era un obiettivo anche dell’Inter.

bianconeri, scelto lui per sostituire De Ligt, contano sulla sua presenza anche e soprattutto per la Juventus del futuro. Blindato da poco con un nuovo contratto (che scadrà a fine giugno 2028), il centrale di difesa è molto ambito a livello europeo.

L’interesse più forte che è stato recentemente registrato è quello da parte del Manchester United. I red devils, anch’essi in un periodo di ricostruzione, vorrebbero acquisire le prestazioni del brasiliano per dare maggiore solidità al reparto di difesa. Tuttavia Bremer, vista soprattutto l’importante cifra spesa dai bianconeri per tesserarlo, andrà via da Torino solo a fronte di un’offerta impossibile da rifiutare: la base d’asta è pari a 60/70 milioni di euro. Ma non è tutto, in quanto sarebbe necessaria anche un’importante offerta contrattuale per il giocatore.

Bremer ha ammesso mesi fa di voler provare un’esperienza in Premier League in futuro, definendola una competizione eccitante.

Alla Continassa sono comunque tranquilli, soprattutto vista la situazione a livello contrattuale. L’accordo con il giocatore è stato rinnovato pochi mesi fa e la Juventus ha speso parole al miele per il brasiliano, tant’è vero che il comunicato recitava le seguenti parole: “Gleison Bremer rinnova con la Juventus fino al 2028. È diventato un pilastro, costantemente tra i migliori in campo e una certezza assoluta, guadagnandosi l’affetto dei tifosi e la fiducia di tutti. La firma sul futuro in bianconero è la continuità di quella promessa fatta all’arrivo in quel giorno d’estate“.

Insomma i piani dei bianconeri sono chiari, lo saranno anche quelli di Bremer?

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969