Connect with us

Flash News

Milan, il Presidente Scaroni torna sulla questione stadi!

Pubblicato

:

Il presidente del Milan Paolo Scaroni, intervistato da Il Foglio ha rilasciato altre dichiarazioni sulla questione degli stadi italiani. Il numero 1 rossonero ha sottolineato l’importanza di impianti adeguati e mettendo a paragone la situazione di Milan ed Inter con quella dei club inglesi.

Il mondo del calcio, come qualunque altro settore dell’entertainment è fatto di prodotti e dalla capacità di venderli. Noi dobbiamo presentare un prodotto che piace. Il calcio è sì uno sport ma anche uno spettacolo e uno spettacolo richiede uno stadio bello e possibilmente ben illuminato, sempre pieno di tifosi, moderno, nè troppo grande nè troppo piccolo. Non solo abbiamo stadi più vuoti ma li abbiamo anche più vecchi e non riusciamo a incassare denaro dalle attività ancillari che gravitano attorno all’impianto. I ricavi di Milan e Inter sommati delle stagioni 17/18 e 18/19 sono inferiori a quelli di Chelsea, Tottenham, Arsenal, Liverpool e Manchester United considerati singolarmente

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Turris, Leonetti avvisa la Viterbese: “Faremo una grande partita”

Pubblicato

:

Turris

Domenica la Turris è attesa dalla trasferta sul campo della Viterbese in occasione della 17ª giornata di Serie C – Girone C. Gli uomini di Di Michele si stanno preparando in vista di questa sfida cruciale, dove i Corallini sono chiamati a cercare di ottenere la vittoria.

Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della sfida tra le due squadre, ma non ha presenziato Di Michele per cause sconosciute. Al suo posto ha risposto alle domande dei giornalisti l’attaccante della Turris, Vito Leonetti.

LA CONFERENZA STAMPA DI LEONETTI PRE VITERBESE-TURRIS

L’attaccante dei Corallini h sostituito mister Di Michele in conferenza stampa quest’oggi. Queste le parole di Leonetti in conferenza stampa:

Che Turris dobbiamo aspettarci a Viterbo? Cosa ha lasciato la partita contro l’Avellino?

“Contro l’Avellino ci è mancato l’approccio giusto. Il gran gol di Tito ci ha fatto cedere mentalmente. Contro la Viterbese faremo una grande partita, sappiamo tutti la nostra posizione in classifica e dobbiamo far di tutto per portare a casa la vittoria”.

Il tridente offensivo è stato il punto di forza della scorsa stagione, ma nonostante il rafforzamento con l’arrivo di Maniero sembra esserci una regressione. Come si spiegano i tanti errori sotto porta e i tanti gol su palla inattiva?

“Penso che in questo momento ci sta mancando qualcosa davanti, ma penso sia solo un momento no”.

Cosa manca a questa Turris? Equilibrio, serenità o qualità?

“Manca un po’ di serenità vedendo la classifica. Dobbiamo risalire in classifica per ritrovare la giusta serenità”.

Nonostante tre allenatori differenti le difficoltà sono persistenti. C’è stata una presa di coscienza dello spogliatoio oltre il cambio della guida tecnica?

“Nello spogliatoio siamo sempre uniti sotto ogni punto di vista, anche su ogni cambio allenatore. Ci diamo tanta forza tra noi, ma in questo momento non ci sta dicendo bene. Speriamo di superare questo momento a partire già da domenica”.

Sei in scadenza di contratto, la Turris ha avanzato una proposta di rinnovo?

“Ad oggi sono un calciatore della Turris a tutti gli effetti, e penso di concludere la stagione qui. Del rinnovo ne parleremo più avanti perché ora sono concentrato sul campionato e a provare ad uscire da questa brutta situazione di classifica”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Neymar: “Ultimo Mondiale? Troppo presto per dirlo”

Pubblicato

:

Neymar

Dopo il prematuro addio dal Coppa del Mondo Neymar, che oggi ha raggiunto Pelé in testa alla classifica marcatori all-time della nazionale brasiliana, si è espresso sul suo futuro.

Stando a quanto riportato dal quotidiano Globo Esporte e confermato dall’insider di calciomercato Fabrizio Romano, la stella dei verdeoro ha risposto a chi gli chiedeva se questo fosse stato il suo Mondiale:

“È troppo presto per dirlo. Non ho ancora le idee chiare, non posso garantire nulla”.



Continua a leggere

Flash News

Caso plusvalenze Juventus, il Codacons si schiera con gli azionisti

Pubblicato

:

Juventus

Dopo gli ultimi eventi riguardanti la questione plusvalenze della Juventus, come la richiesta di rinvio a giudizio recapitata ai vertici della Juve compreso il club come persona giuridica, ci sono altri sviluppi. Il Codacons sta preparando un’azione collettiva in favore degli azionisti della società.

Tutte le ipotesi accusatorie potrebbero aver leso nei diritti e negli interessi economici tutti gli azionisti che hanno acquistato e mantenuto nel loro portafoglio i titoli. Il Codacons, dunque, sta compiendo un’azione di avvicinamento agli azionari.

Sul sito ufficiale, infatti, è comparso il modulo di nomina di persona offesa che ciascun aderente può scaricare e inviare alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino al fine di segnalare, con questo primo atto, la propria posizione alle Autorità.

Continua a leggere

Flash News

Lovric a Trasfermarkt: “Siamo sodisfatti, ma vogliamo crescere”

Pubblicato

:

Lovric

Sandi Lovric è una delle rivelazioni di questa prima parte di campionato, vissuto con la maglia dell’Udinese. I friulani hanno pescato il centrocampista classe 1998 dal Lugano. E con i bianconeri ha giocato già 16 match in questa stagione, con 2 gol e 1 assist all’attivo.

Intervistato recentemente da Transfermarkt, queste le parole del centrocampista dell’Udinese. Lovric ha saputo spaziare dalla dimensione personale alla sua carriera, dando un quadro della sua esperienza tra Austria e Italia.

“Da giovane pensi naturalmente di essere il numero uno quando i grandi club ti cercano. Tuttavia, insieme alla mia famiglia e al mio agente di allora, decidemmo di restare a Graz. Ripensandoci oggi, quelle voci hanno saturato la mia fame di successo. Pensavo che da qual momento in poi sarebbe stato sempre così.

Quando sono arrivato a Lugano, ho frequentato spesso un caro amico che ha studiato psicologia e antropologia. Per me è stato come un punto di svolta. Ho iniziato a fidarmi davvero delle mie capacità e allo stesso tempo a lavorare per raggiungere determinati obiettivi.

Penso che la pausa invernale sia stata buona per ricaricare le batterie. In generale siamo molto soddisfatti della prima metà della stagione. I risultati sono dovuti alla forte coesione all’interno del team. Abbiamo delle individualità che si adattano molto bene al collettivo, capaci di armonizzarsi con il carattere della squadra. Nella seconda metà del 2022/23 vogliamo solo crescere come gruppo”.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969