Connect with us

Flash News

Milan-Inter, le pagelle del match: Leao e Maignan super, male Bastoni!

Pubblicato

:

Termina per 3-2 in favore del Milan uno spettacolare Derby della Madonnina. Dopo il vantaggio neroazzurro firmato Brozovic, nel corso del primo tempo, i rossoneri sono riusciti a rimontare e portarsi sul 3-1 grazie alla doppietta di Rafa Leao e al gol di Olivier Giroud. L’Inter ha poi accorciato le distanze grazie alla rete numero 99 in Serie A di Edin Dzeko. Tre punti pesantissimi per il Diavolo e seconda sconfitta stagionale in un big match per l’Inter. Di certo, oggi a San Siro lo spettacolo non è mancato.

MILAN

Maignan 7

Calabria 6 (dal 84′ Kjaer sv)

Kalulu 5,5

Tomori 5,5

Theo H. 6

Bennacer 6,5

Tonali 7 (dal 84′ Pobega sv)

Messias 5,5 (dal 73′ Saelemaekers 6)

De Ketelaere 6 (dal 63′ Brahim D. 6)

R. Leao 8,5

Giroud 7,5 (dal 73′ Origi 6)

INTER

Handanovic 6

Skriniar 5,5

De Vrij 5 (dal 84′ D’Ambrosio sv)

Bastoni 4,5 (dal 64′ Dimarco 6)

Dumfries 5

Barella 5,5 (dal 63′ Mkhitaryan 6,5)

Brozovic 6,5

Calhanoglu 5,5

Darmian 6 (dal 84′ Gosens sv)

Correa 6,5 (dal 64′ Dzeko 7)

Lautaro M. 6

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Santon sul ritiro: “Non mi divertivo più”

Pubblicato

:

Roma-Monza: probabili formazioni e dove vederla

Nelle ultime settimane in casa Roma ha fatto molto parlare l’addio al calcio di Davide Santon, martoriato da anni da vari problemi fisici. Il terzino cresciuto nell’Inter ha dichiarato al Messaggero le circostanze che lo hanno portato a prendere questa decisione definitiva:
“Nell’ultimo anno, che ho vissuto fuori rosa, ho deciso di smettere. Ho avuto modo di pensarci bene e mi sono accorto di non divertirmi più a giocare. La dirigenza della Roma  mi è venuta incontro e ci siamo accordati in fretta”.

Santon ha poi raccontato l’evento scatenante che ha fatto iniziare la lunga serie di infortuni di cui è stato vittima:
“Era il 17 novembre 2009, ai tempi giocavo ancora nell’Inter. Durante una partita della Nazionale Under 21 contro il Lussemburgo mi faccio male al ginocchio, dopo un brutto intervento di un avversario. Ho capito subito che fosse qualcosa di serio, perciò nell’intervallo l’ho riferito allo staff tecnico e a Casiraghi. Il mister, però, mi ha chiesto di stringere i denti e ho giocato il resto della partita sotto antidolorifici, peggiorando la situazione.
Da quel giorno la mia carriera è stata condizionata pesantemente, mi hanno dovuto togliere interamente il menisco esterno e sono iniziati i guai”.

Continua a leggere

Flash News

Napoli, le ultime su Osimhen e Politano

Pubblicato

:

Oggi il Napoli ha ripreso i consueti allenamenti dopo la sosta per gli impegni con le Nazionali. I partenopei torneranno in campo nella gara di sabato 1 ottobre contro il Torino, alle ore 15, per aprire l’ottava giornata di Serie A.

Tutti i giocatori hanno svolto regolarmente la preparazione a differenza di Osimhen e Politano che hanno fatto prima terapia e poi un allenamento personalizzato in campo. Entrambi i giocatori, oltre al prossimo match di campionato, dovrebbero saltare anche la trasferta di Champions contro l’Ajax per puntare al rientro nella sfida di domenica 9 ottobre contro la Cremonese.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Chi è Alejandro Baldé, il nuovo astro nascente della Masia

Pubblicato

:

Baldé

Barcellona ci sanno fanno con i giovani e, dopo l’arrivo di Xavi, stiamo assistendo alla nascita di tante nuove stelle dal settore giovanile. Nell’ultimo ventennio abbiamo apprezzato tanti nomi usciti dalla cantera blaugrana, con i vari Messi (arrivato dall’Argentina ma passato per le giovanili), Iniesta, Xavi Hernandez, Piqué, Pedro, Busquets. Tutti questi nomi hanno fatto la storia recente degli azulgrana, con i primi tre in particolare che hanno stupito agli ordini di Pep Guardiola, quando il Barcellona dominava incontrastata in Europa. Uno di quei giocatori è oggi il tecnico di quella squadra e, oltre agli esperti provenienti dalla cantera, sta cercando di tirare fuori altri grandi nomi proveniente dalla Masia. Uno di questi talenti, il cui nome ancora non è altisonante come dovrebbe, è quello di Alejandro Baldé, terzino sinistro titolare di Xavi.

ALEJANDRO BALDE, CARRIERA E CARATTERISTICHE

Parlare di carriera per un 2003 è forse un azzardo ma, come alcuni tra i migliori del Barcellona, Baldè è da sempre in maglia azulgrana.

Come scritto nella descrizione: “Alejandro Baldè che segna su calcio di punizione nel 2015 con il Barcellona. Aveva solo 12 anni”.

Il giovane terzino sinistro, cercato anche dall’Inter in estate, è in grado di agire su tutta la fascia mancina ed è considerato da tutti il nuovo Jordi Alba. Questo ragazzino, in questo inizio di stagione, ha proprio scalzato l’esperto connazionale dal ruolo di terzino titolare e sta ripagando la fiducia di XaviDopo i primi 6 match di Liga è il miglior assistman della competizione, con 3 assist in 5 presenze. Baldè, oltre ad un ottimo piede per servire assist e mettere dentro i cross, vanta una velocità fuori dal comune che gli permette di interdire l’azione avversaria dietro per poi arrivare subito dopo a crossare sul fondo.

A BARCELLONA HA CONQUISTATO TUTTI

In questa pausa nazionali il giovane terzino sinistro ha fatto il suo debutto con la nazionale spagnola under 21 ed ha giocato insieme a Nico Gonzalez, altro canterano scuola blaugrana. Nell’ultimo match di Liga prima della pausa, il giovane classe 2003 ha servito 2 assist in un solo tempo contro l’Elche e si è guadagnato l’amore di tutti i tifosi blaugrana.

BARCELLONA, GENERAZIONE D’ORO

Con Xavi alla guida, oltre ad Alejandro Baldépotremmo assistere alla nascita di diversi nuovi astri dalla cantera. Tutti conosciamo, ed abbiamo già potuto ammirare diverse volte, Pedri Gavi. Questi due giovani centrocampisti, insieme al terzino 2003, sono già in pianta stabile e spesso titolari con il Barcellona nonostante la giovane età. Oltre a loro c’è il ‘nuovo Messi’ Ansu Fati, che sta ritrovando man mano la forma migliore. Nell’ultimo periodo abbiamo sentito parlare di Yamal, giovane 2007 che si è già allenato in prima squadra, mentre nel finale della scorsa stagione abbiamo letto di Ilias Akhomach, ala classe 2004.

Continua a leggere

Bundesliga

Gravenberch-Bayern, è già addio? Le parole dell’olandese

Pubblicato

:

Bayern Monaco

L’Ajax è da sempre una fucina di talenti assoluti. Tra gli ultimi gioiellini usciti dai Lancieri troviamo Ryan Gravenberchcentrocampista olandese approdato al Bayern Monaco in estate. Il suo nome è ormai da diverso tempo nelle liste inerenti ai migliori giocatori al mondo, ma nonostante ciò fatica a trovare spazio in Baviera. Fino ad ora, il talento originiario del Suriname ha trovato solo piccoli scampoli di match in Bundesliga e Champions League, con l’unica presenza da titolare in DFB Pokal in cui ha trovato un gol e un assist in 80 minuti. I pochi minuti giocati fino ad ora, in totale 218′ spalmati in 8 match (media di 27′ a partita), potrebbero far partire Gravenberch già a gennaio.

IL MALUMORE DI GRAVENBERCH

Come riportato da Mirko Nicolino su Twitter, il centrocampista olandese ha espresso tutto il suo dissenso per il minutaggio: “Arrabbiato? Ad essere onesto sì. Voglio sempre giocare, ma il tecnico ha sempre scelto altri giocatori. Devo accettarlo nonostante sia difficile. Speravo di avere maggior minutaggio”.

Nelle prossime settimane la situazione si delineerà maggiormente, con il Bayern Monaco atteso da 10 match in un mese e ben 14 partite complessive in 6 settimane fino alla pausa per il Mondiale. Un altro dato importante che riguarderà il suo minutaggio, quindi le sue prestazioni in campo, lo vedrà Van Gaal, tecnico dell’Olanda. Gravenberch, campione europeo under 17 con la propria nazionale, vuole assicurarsi un posto in nazionale per il Mondiale in Qatar. Per assicurarsi un posto in rosa, e magari anche un minutaggio discreto al Mondiale, Gravenberch dovrà fare qualcosa in più con il Bayern Monaco. Tanto per capire, nell’ultimo match di Nations League contro il Belgio, Gravenberch è entrato al 92′, mentre Taylor, suo sostituto nel centrocampo dell’Ajaxè subentrato al 46′.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969