Dove trovarci
Milan

Calciomercato

Milan, le parole di Pioli su Kessié

Milan, le parole di Pioli su Kessié

Oggi è la vigilia di Milan-Lazio, il primo big match stagionali per i rossoneri che d’ora in poi avranno un tour de force di 7 partite in 21 giorni. Dopo la partita di domani, infatti, sarà tempo di preparare immediatamente l’esordio in Champions contro il Liverpool e Pioli dovrà fare delle scelte. Tra queste sembra probabile l’esordio stagione per il rientrante Kessié.

PIOLI SUL RINNOVO

 “Vorrei che Kessie firmasse il rinnovo. E’ una situazione che riguarda il club e il suo agente. Le trattative vanno avanti ed è normale che sia cosi. Non è il momento di preoccuparsi, io con lui parlo esclusivamente di campo. Con lui non ci sono problemi”. Stefano Pioli in conferenza stampa pre Milan-Lazio.

Le parole dell’allenatore rossonero fanno ben sperare per la condizione psicologica di Kessié, al centro di un vero e proprio tormentone legato al rinnovo di contratto in scadenza nel 2022. Smaltito l’infortunio l’ivoriano può scendere in campo e a detta di Pioli è pronto per farlo al top della condizioni. A sua detta il discorso rinnovo, infatti, sarebbe semplicemente una questione tra dirigenza e agente del giocatore, cosa che non deve influire sul suo rendimento o sul giudizio dei tifosi.

LA REAZIONE DEI TIFOSI

“I nostri tifosi sono troppo intelligenti per non mettere il Milan sopra ogni cosa. Anche domani sera San Siro sarà pieno. Se ne sta parlando troppo e troppo a sproposito. Quello che deve interessare ai tifosi e all’allenatore è che la squadra dia l’anima, Franck è uno di questi. Tutti i giocatori del Milan dovranno essere sostenuti come i tifosi hanno sempre fatto, non sono preoccupato” Stefano Pioli in conferenza stampa pre Milan-Lazio.

Le frasi di Pioli sono quelle di condottiero che non abbandona mai i componenti della sua ciurma nemmeno nei momenti difficili. Kessié viene protetto dall’allenatore in questa maniera cercando di evitare possibili contestazioni da parte del tifo più caldo rossonero. Ricordando gli striscioni al veleno esposti contro Calhanoglu e Donnarumma per i loro rispettivi addii a parametro zero dopo la scorsa annata, l’intervento di Pioli è stato doveroso. Sarà interessante domani vedere la reazione di un San Siro sold-out per un big match all’entrata in campo di Kessié, un gran centrocampista di cui il Milan non vuole privarsi.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calciomercato