Connect with us
Maldini: "Stagione indimenticabile, ma ora nuovi obiettivi"

Flash News

Maldini: “Stagione indimenticabile, ma ora nuovi obiettivi”

Pubblicato

:

Paolo Maldini direttore del Milan Serie A Champions League Europa League Serie A

Intervistato da Milan Tv, il direttore tecnico del Milan, Paolo Maldini ha parlato nella giornata che apre il pre-season dei rossoneri.

Uno sguardo al passato recente, che ha visto i rossoneri imporsi come campioni d’Italia, ma soprattutto al presente per Maldini, il quale afferma: “Si tratta di emozioni indimenticabili che hanno contribuito a cementare il gruppo. Adesso però i festeggiamenti vanno lasciati alle spalle, ci sono nuovi obiettivi da raggiungere e tanto lavoro da fare“.

Poi sul primo giorno di ritiro: “Siamo ancora pochi, alcuni ragazzi che hanno giocato con le nazionali sono in vacanza e torneranno ad allenarsi a metà luglio. Molti ragazzi sono di rientro dai prestiti e non si conoscono. Ma il primo giorno a Milanello è sempre speciale“.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Gli ultimi aggiornamenti in casa Fiorentina in vista del Torino: Quarta ancora ai box, torna Castrovilli?

Pubblicato

:

Dove vedere Bologna-Fiorentina

La Fiorentina di Italiano è in ripresa. La vittoria in rimonta contro la Lazio ha dato buone sensazioni all’ambiente viola che, ciononostante, deve fare i conti con la situazione infortuni. L’infermeria piena delle ultime settimane ha decimato gli uomini a disposizione di Italiano che anche per la sfida col Torino sarà orfano di uno dei suoi centrali. Trattasi di Martinez Quarta il quale, secondo fantacalcio.it, è ancora alle prese col problema dei calcoli renali. Dopo aver saltato la Lazio, l’argentino va verso il forfait anche per la gara in programma sabato.

Aggiornamenti di segno opposto si registrano al contrario per quanto riguarda Dodò e Castrovilli. Il terzino brasiliano, dopo un lungo calvario durato cinque mesi con annessa operazione al legamento crociato destro, è sulla via del recupero. Stesso discorso per Castrovilli che non ha ancora debuttato con la Fiorentina in questa stagione. Chi è sulla via del recupero è pure Kouamé. L’ivoriano è completamente guarito dalla malaria che aveva contratto dopo il ritorno dalla Coppa d’Africa, celebrata in patria con la sua Nazionale. A distanza di due mesi dalla sua ultima apparizione, l’ex Genoa potrebbe rivedersi tra i convocati per l’ottavo di finale di Conference League col Maccabi Haifa. In un calendario denso di impegni, Italiano potrà almeno tornare a contare su una rosa più ampia e ricca di opzioni.

Continua a leggere

Flash News

Cajuste dà forfait: lo svedese salta Juventus e Barcellona

Pubblicato

:

Il giorno dopo il roboante successo contro il Sassuolo che ha rilanciato le ambizioni dei partenopei, il Napoli perde uno dei suoi centrocampisti per il big match contro la Juventus, Jens Cajuste. Come confermato dal comunicato del club, stamani lo svedese si è sottoposto agli esami strumentali che hanno fatto luce sulle sue condizioni. Per Cajuste distrazione di primo grado del muscolo semitendinoso della coscia destra e stop almeno di due settimane. L’ex Reims sarà obbligato a restare ai box non solo per il match contro i bianconeri ma anche per il ritorno di Champions League contro il Barcellona. Pessime news per Calzona che finora aveva centellinato l’impiego dello svedese, entrato a gara in corso nella partita col Cagliari.

Stop forzato dunque per Cajuste che, fino a questo momento, all’ombra del Vesuvio, non è riuscito a trovare la giusta dimensione. Spesso bersaglio di critiche, lo svedese ha pagato il passaggio a una big e le difficoltà dell’ambiente Napoli in questa stagione. Adesso, per lui ci sarà da seguire l’apposito iter riabilitativo prima di rientrare per l’ultima parte della stagione. Non ce la fa nemmeno Ngonge che non è ancora tornato ad allenarsi in gruppo e non sarà convocato per la Juventus. Di seguito il comunicato del Napoli.

COMUNICATO – Dopo il successo sul Sassuolo, il Napoli ha ripreso questa mattina gli allenamenti all’SSCN Konami Training Center. Gli azzurri preparano il match contro la Juventus in programma allo Stadio Maadona domenica alle ore 20.45 per la 27esima giornata di Serie A. La squadra si è divisa in due gruppi. Coloro che hanno giocato dall’inizio a Reggio Emilia sono stati impegnati in lavoro di scarico. Gli altri uomini della rosa hanno svolto attivazione in palestra, riscaldamento in campo col pallone e partitina a campo ridotto. Ngonge ha svolto allenamento personalizzato in palestra. Cajuste si è sottoposto a esami strumentali che hanno evidenziato una distrazione di primo grado del muscolo semitendinoso della coscia destra. Il centrocampista azzurro proseguirà l’iter riabilitativo.

Continua a leggere

Flash News

Pogba reagisce alla sentenza con una lettera: l’annuncio del centrocampista!

Pubblicato

:

Pogba

POGBA SQUALIFICA – Paul Pogba ha subito una squalifica di quattro anni per doping. La decisione del Tribunale Nazionale Antidoping può rappresentare una vera propria pietra tombale per la carriera del centrocampista francese, il quale, però, promette battaglia. Il numero dieci bianconero ha rivelato le proprie sensazioni e intenzioni attraverso una comunicato ufficiale, che proponiamo di seguito:

Sono stato informato oggi della decisione del Tribunale Nazionale Antidoping e ritengo che il verdetto sia errato. Sono triste, scioccato e con il cuore spezzato perché tutto ciò che ho costruito nella mia carriera da giocatore professionista mi è stato portato via. Quando sarò libero dalle restrizioni legali l’intera storia diventerà chiara, ma non ho mai assunto consapevolmente o deliberatamente alcun integratore che violi le norme antidoping. Come atleta professionista non farei mai nulla per migliorare le mie prestazioni utilizzando sostanze vietate e non ho mai mancato di rispetto o imbrogliato gli altri atleti e sostenitori di nessuna delle squadre con cui ho giocato o contro. In conseguenza della decisione annunciata oggi presenterò ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport“.

Continua a leggere

Flash News

Pioli alla vigilia della Lazio: “Campionato chiuso, domani ci aspetta una squadra con grande qualità”

Pubblicato

:

Pioli in conferenza

A poco più di ventiquattro ore dalla partita contro la Lazio, in programma domani alle 20:45 all’Olimpico di Roma, ha parlato ai microfoni della stampa Stefano Pioli. La rotonda vittoria di ieri dell’Inter contro l’Atalanta ha dato una mazzata definitiva alle ambizioni scudetto del suo Milan, ormai lontano 16 punti dalla vetta. Le parole dello stesso tecnico confermano come i rossoneri abbiano ormai gettato la spugna per il primo posto. Domani però ci sarà da affrontare la Lazio per ipotecare un posto per la prossima Champions League per il Diavolo e concentrarsi al meglio in vista dell’Europa League. A riguardo, Pioli sarà obbligato a dosare le energie dei suoi e ad essere abile nella gestione delle rotazioni. Il tecnico, poi, si è pure espresso su Leao e in riferimento alla eccellente prestazione del portoghese con l’Atalanta. Di seguito le sue parole.

CAMPIONATO – Credo che il campionato sia finito per il primo posto. L’Inter sta facendo un campionato incredibile e hanno avuto un calendario difficile, in cui le hanno vinto tutte: superando quel percorso in modo così netto credo sia finita. Scudetto nel derby? Voi siete dei fenomeni a far perdere energie: il 21 aprile è troppo lontano. Ora abbiamo la Lazio”.

LAZIO – È una squadra con grande qualità, che arriva da una prestazione non soddisfacente, quindi saranno motivati. Possono essere messi in difficoltà giocando con intensità e determinazione per 95 minuti. Lo Slavia è molto importante, li abbiamo visti ieri e li vedremo domenica contro lo Sparta. Ma per noi domani c’è solo la Lazio, non ci saranno cambiamenti in ottica di far riposare qualcuno perché la squadra sta bene; abbiamo recuperato tanti giocatori e siamo motivati. Poi dopo la Lazio avrò bisogno di tante possibilità di scelta”.

LEAO – “La sua risposta è stata semplice: ‘stavo bene’. Gli ho detto: ‘cerca di sentirti bene anche le prossime partite. La sua crescita è esponenziale nei rapporti con la squadra e con il lavoro. Ai giocatori di 18-19 anni vengono chieste tante cose e devi maturare velocemente, ma poi ognuno ha il suo percorso”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969