Connect with us
Openda premiato per il secondo mese di file miglior giocatore della Ligue 1: il Milan rimane alla finestra

Calcio Internazionale

Openda premiato per il secondo mese di file miglior giocatore della Ligue 1: il Milan rimane alla finestra

Pubblicato

:

Il Lens si gode una stagione da urlo, conquistando il secondo posto in campionato che vale l’accesso all’Europa che conta: alla Champions League. La grande stagione dei ‘Sang et Or’ è stata anche merito della giovanissima punta Loic Openda, 23 anni appena compiuti, che ha guidato i suoi compagni alla conquista della terza qualificazione della storia del club. Lo ha fatto siglando 20 gol stagionali, eguagliando il longevo record di Roger Boli che durava da 29 anni. Ieri, nel corso della penultima giornata vinta per 3-0 dal Lens, Openda è stato premiato, per il secondo mese di fila, miglior giocatore della Ligue 1.

Queste formidabili prestazioni non sono passate inosservate agli occhi dei grandi club, che stanno progressivamente sempre più interessandosi al talento francese. Ma una squadra di Serie A, secondo La Gazzetta dello Sport,  sembrerebbe essersi mossa in anticipo: è il Milan di Massara e Moncada, che tanto bene conoscono il campionato francese. Il Lens, ad oggi, chiede almeno 25 milioni di euro, tuttavia la qualificazione in Champions potrebbe essere un pretesto per alzare ulteriormente le richieste. Inoltre, vista l’interesse sempre più alto per il giocatore, c’è il rischio che si scateni un’asta e che il prezzo schizzi alle stelle. Il Milan deve sbrigarsi, se non vuole che anche Openda, come i vari Simakan, Szoboszlai, Botman, Renato Sanches, gli venga ”rubato” da qualche altro club.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio Internazionale

Nuovo accordo per i diritti tv della Premier League: le cifre

Pubblicato

:

diritti tv Premier League

DIRITTI TV PREMIER LEAGUE – Tra i top campionati europei, uno dei più emozionanti e avvincenti è indubbiamente la Premier League. Il massimo campionato britannico possiede un fascino e una storia molto importante, che lo rendono ricco di talento e di squadre storiche. Negli ultimi giorni, come riportato dalla stessa lega, è arrivato un nuovo accordo per i diritti tv della Premier League, con 7,8 miliardi di euro nel quadriennio 2025-2029. Arriva, dunque, la fumata bianca per l’accordo con SkySports e TNT Sports. Il ricavato degli accordi tv continua ad aumentare: anche quest’anno, arriva l’incremento del 4% rispetto al compromesso precedente.

Il nuovo accordo contrattuale si fonda sull’incremento delle partite trasmesse in televisione, con circa 100 incontri aggiuntivi rispetto al periodo precedente, portando il totale a un minimo di 215 partite su un totale di 380. Inoltre, per la prima volta nella storia della Premier League, tutte le partite dell’ultima giornata di campionato saranno trasmesse in diretta televisiva. Di questa somma, circa 335 milioni di euro saranno destinati al calcio amatoriale per sostenere i club e migliorare le infrastrutture e i campi da gioco, proseguendo i continui aiuti verso il calcio dilettantistico, tra i più suggestivi di tutta Europa. Si attende, dunque, il nuovo pacchetto dei diritti tv per la trasmissione della Premier League all’estero.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Zakaria sulle esperienze con la Juve e il Chelsea: “Non è stato semplice ma ho imparato molto”

Pubblicato

:

Zakaria

Denis Zakaria, attuale calciatore del Monaco, ha rilasciato un’intervista a RMC Sport. Con il club del principato, il calciatore svizzero dopo stagioni difficili alla Juventus ed al Chelsea, si sta ritrovando. Ha giocato finora 12 partite, segnando 1 gol. II centrocampista ha analizzato le ultime esperienze fatte tra  Serie A e Premier League, rispettivamente con Juventus e Chelsea. Di seguito le dichiarazioni di Zakaria:

LE DICHIARAZIONI DI ZAKARIA

STAGIONI DIFFICILI“Non è stato semplice, ma è stato anche il periodo nel quale ho imparato di più nella mia carriera. Dopo aver vissuto un periodo simile ti rendi conto che non puoi dare nulla per contato e l’unica cosa che puoi fare e lavorare per rimanere dove sei. Adesso sto dando tutto quello che ho per mettermi alle spalle quel momento perché per un giocatore è molto complicato. Quando hai poche possibilità anche essere fisicamente pronto non è semplice. In più sotto il piano mentale vorresti giocare e non puoi. È stato frustrante anche perché la squadra non andava bene”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Bellingham vince il Golden Boy Award: “Sono orgoglioso, il mio segreto è la responsabilità”

Pubblicato

:

Ancelotti descrive Bellingham

Jude Bellingham vince il Golden Boy Award. Come riportato da Fabrizio Romano, il fuoriclasse inglese si è espresso così dopo il ritiro del premio.

LE PAROLE DI BELLINGHAM

SUL PREMIO – “Sono orgoglioso di aver vinto il Golden Boy Award. Il mio segreto è la responsabilità fin da quando ero un ragazzino dell’Accademia. Lo adoro”

SULL’OBIETTIVO PERSONALE – “Voglio migliorare ogni giorno e aiutare il Real Madrid, il mio obiettivo è quello”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Valzer di argentini al Benfica: in uscita Di Maria, in arrivo Gianluca Prestianni

Pubblicato

:

Di Maria

Avevamo già avuto modo di parlare del talentuoso Gianluca Prestianni, ala argentina classe 2006, a cui qualche mese fa Roberto Mancini aveva pensato nell’ottica di replicare l’operazione-Retegui. Il ragazzino tuttavia intende giocare nella Selecciòn albiceleste, come fatto intendere a più riprese dal padre, che presumibilmente lo accompagnerà nell’imminente grande salto verso il calcio europeo. Come riporta Fabrizio Romano infatti, il Benfica, uno dei club che più di tutti nel Vecchio Continente lavora meglio con i giovani, potrebbe accaparrarselo già a gennaio. L’accordo siglato col Vélez Sarsfield si aggira intorno agli 8 milioni di euro, da aggiungere a 2 milioni di bonus; al club bonaerense spetterebbe inoltre un 15% della somma incassata dai lusitani in caso di eventuale futura rivendita.

Mentre Prestianni inizia dunque a prenotare il volo per Lisbona, Angel Di Maria si prepara a tornare nella propria madrepatria a fine stagione. El Fideo, del resto, ha sempre dichiarato di voler chiudere la carriera nel “suo” Rosario Central, che lo lanciò nel 2005 prima di approdare proprio al Benfica, ed iniziare dunque la sua pluridecorata esperienza in Europa. Si è espresso al riguardo anche il tecnico delle AquileRoger Schmidt, pienamente consapevole che a giugno Di Maria lascerà con ogni probabilità il Portogallo.

PRONTI ALL’ADDIO – “Ci stiamo godendo tutti gli allenamenti e le partite insieme a lui. A fine stagione vedremo se rimarrà con noi per un altro anno, o se andrà a giocare altrove: siamo pronti per ogni evenienza”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969