Connect with us
Milan, per Rebic escluse lesioni capsulo legamentose

Flash News

Milan, per Rebic escluse lesioni capsulo legamentose

Pubblicato

:

Milan

Sospiro di sollievo per il Milan dopo l’uscita dal campo di ieri sera di Ante Rebic. L’attaccante, uscito dolorante dal match di ieri sera contro il Verona, dopo gli accertamenti di stamattina, non ha evidenziato alcuna lesione capsulo legamentosa ma solo una spiacevole distorsione alla caviglia che, quasi certamente, lo terrà fuori dalla partita con il Porto di martedì sera. La problematica verrà smaltita nei prossimi giorni e, con tutta probabilità, l’attaccante croato tornerà a disposizione di Stefano Pioli per la prossima partita stagionale in programma sabato 23.

 

TANTI INFORTUNI TRA I ROSSONERI

Si allunga la lunga lista degli infortunati rossoneri che accorciano le alternative a disposizione dell’allenatore rossonero. Dopo le positività al Covid di Theo Hernandez e Brahim Diaz e gli infortuni di Maignan, Bakayoko, Messias Florenzi, ora si aggiunge anche quello di Ante Rebic. Solo il recupero di Zlatan Ibrahimovic e di Olivier Giroud (ieri in gol contro l’Hellas Verona) fanno sorridere la squadra in vista della prossima partita di Champions League con il Porto, nella quale il Milan cercherà la prima vittoria europea della stagione.

 

UNA STAGIONE ANCORA LUNGA

Il trend negativo sugli infortuni è una tematica sulla quale dovranno lavorare molto dalle parti di Milanello in vista di una lunga stagione e dei tanti impegni, sempre più ravvicinati, che i calciatori rossoneri dovranno essere in grado di affrontare al massimo delle forze. Per questo motivo sarà fondamentale gestire bene tutte le energie per arrivare preparati in tutte le partite e giocarsela a pieno organico in ogni match.

 

Fonte immagine copertina: diritto Google creative Commons

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Deiola carica il Cagliari: “Ripartiremo da questa vittoria”

Pubblicato

:

Il Cagliari di Ranieri ha portato a casa tre punti importantissimi nella sfida salvezza contro l’Empoli, grazie alla rete realizzata da Jankto. Nel post partita Alessandro Deiola, centrocampista del Cagliari, ha parlato ai microfoni del canale ufficiale della squadra concentrandosi sulla vittoria di Empoli, identificandola come possibile punto di ripartenza.

LE PAROLE DI DEIOLA

VITTORIA IMPORTANTE – “Ripartiamo tutti insieme  da questi punti guadagnati su un campo difficile, dalla prima vittoria esterna che ci deve dare ancora più consapevolezza e carica in vista delle finali che ci aspettano. Era una partita complicata, affrontavamo una squadra dura e tosta. Siamo stati compatti dopo il gol. Dobbiamo continuare a lavorare sempre più forte. Non ci sono gerarchie o giocatori più importanti: tutti lo sono e ognuno è disposto a dare una mano e sacrificarsi l’uno per l’altro”.

La sfida salvezza sta entrando nel vivo: con ben sette squadre in 5 punti nessuno si può dire completamente certo di  giocare in Serie A anche l’anno prossimo. Il Cagliari con questa bella vittoria manda un segnale alle altre, ma servirà dare continuità a questo risultato per provare e raggiungere la salvezza. Per l’Empoli si tratta della prima sconfitta da quando Nicola è arrivato ad allenare al squadra toscana.

Continua a leggere

Flash News

Rocchi su Torino-Fiorentina: “Marchetti ha pagato l’inesperienza”

Pubblicato

:

Rocchi VAR

Anche in questo weekend di Serie A non sono mancate polemiche arbitrali. Alla trasmissione Open VAR, su DAZN, il designatore degli arbitri Gianluca Rocchi è tornato su alcuni episodi, in particolare quelli avvenuti durante Torino-Fiorentina, gara terminata sul risultato di 0-0. Nel match in questione l’arbitro Marchetti non è stato perfetto in più di un’occasione tanto da rischiare due settimane di stop.

LE PAROLE DI ROCCHI

SULL’ARBITRO MARCHETTI – “Per Marchetti penso sia un discorso d’esperienza, ha meno di 30 grade in Serie A. Sul rosso di Ricci poteva gestire meglio la situazione. Secondo me si possono prendere provvedimenti per chi protesta, ma prima bisogna fischiare l’irregolarità. L’offesa non è mai accettata, poi ci sono certe cose in cui puoi gestire e l’esperienza è anche quella. Nella mia carriera da giovane degli errori li ho fatti. Quando dirigi le prime partite grandi ci possono stare degli errori. A Marchetti ho detto che la bravura dell’arbitro deve essere superare l’errore e tornare in campo in maniera positiva”.

SULLA PROTESTA DI RICCI – “Secondo me se l’arbitro va subito ad ammonire Arthur poi si può evitare la protesta di Ricci. Sicuramente stiamo lavorando per ridurre certi episodi”.

SUL GOL ANNULLATO A ZAPATA –Giusta l’On Field Review, anche se si tratta di un episodio che si poteva valutare in campo. Se decidi in campo certe decisioni vengono accettate in maniera migliore”.

Continua a leggere

Flash News

Raspadori dopo Napoli-Juventus: “Questo è il risultato dei primi giorni con Calzona”

Pubblicato

:

Raspadori Napoli

Con il suo tap-in, dopo il rigore parato da Szczesny ad Osimhen, Giacomo Raspadori ha deciso Napoli-Juventus. Nel post partita, l’attaccante azzurro ha commentato questo importante successo soffermandosi anche su questi primi giorni sotto la guida di Calzona. Di seguito le sue parole ai microfoni di Sky Sport.

CALZONA – “Sicuramente è una partita che sapevamo, per come avevamo preparato e approcciato, essere fondamentale. Stiamo migliorando di giorno in giorno e costruendo qualcosa di importante, questo è il risultato dei primi dieci giorni di lavoro con mister Calzona. Siamo contenti perché anche quando eravamo in difficoltà abbiamo tenuto un livello di concentrazione altissimo che ci ha aiutato a fare risultato”.

ASPETTO MENTALE – “Dal punto di vista mentale abbiamo cercato di resettare, eravamo condizionati dall’andamento della stagione. Quando le cose vanno bene è più facile avere la testa. Abbiamo seguito i suoi concetti e cercato fiducia e continuità, ci ha aiutato tanto ma questo non significa che il percorso di miglioramento è finito. Dobbiamo ancora fare risultati importanti, siamo indietro”.

RUOLO – “Come ho detto in altre occasioni mi sento a mio agio in zone più centrali del campo. Questo però non significa non poter giocare da esterno, in quel ruolo ci si può anche accentrare. Il mister mi ha detto che mi avrebbe fatto fare tutti i ruoli davanti e anche io penso di poterlo fare”.

Continua a leggere

Diez allo stadio

Stroppa: “Oggi si poteva vincere ma anche perdere, abbiamo sbagliato tanto”

Pubblicato

:

Stroppa Cremonese

Il tecnico della Cremonese Giovanni Stroppa ha parlato in conferenza stampa al termine della sfida contro il Modena di Bianco. Di seguito le sue dichiarazioni raccolte direttamente dalla sala stampa dello Stadio Braglia.

LE DICHIARAZIONI DI STROPPA

EPISODI ED ESPULSIONE DI JOHNSEN“Ci poteva essere un episodio per confermare che non molliamo mai, dico anche che in dieci contro undici il Modena ha preso un palo. Per gli episodi si poteva vincere o perdere, ma la prestazione poteva essere più precisa. Abbiamo sbagliato tanto nel palleggio e l’ultimo passaggio. La partita sembrava in controllo, ma nel finale poteva di partita poteva succedere di tutto. Peccato per l’espulsione, giustissima, perché perdiamo un giocatore importantissimo“.

STROPPA SULLA PRESTAZIONE“A me la prestazione è piaciuta, qua il Parma ha preso tre gol. Il Modena gioca un gran calcio, specie quando non ti fa respirare. Abbiamo tenuto botta. Mi aspettavo una partita del genere, ad altra pressione. Nella ripartenze si poteva fare meglio. Potevamo essere più incisivi, ma per il resto poteva essere decisa da un mezzo episodio”.

CLASSIFICA“Prima della partita eravamo quarti, ora siamo secondi e giochiamo sabato. Mancheranno altre nove partite e non bisogna mollare. Alla fine del campionato faremo i conti, ma vediamo anche cosa faranno gli altri“.

FALLETTI “Aveva la caviglia sanguinante, vediamo”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969