I dirigenti del Milan Paolo Maldini e Frederic Massara, con la supervisione dell’osservatore Geoffrey Moncada, stanno cercando di preparare un piano per portare a Milano il giovane Lorenzo Lucca, attaccante classe 2000 in forza al Pisa, che sta già facendo parlare molto di sé. L’obiettivo è quello di inserirlo nel parco attaccanti del Milan per il prossimo mercato estivo 2022. Da Casa Milan si pensa che questa possa essere un’ottima occasione per  muoversi con largo anticipo e bruciare la concorrenza di tutte le altre squadre che hanno già iniziato a mettere gli occhi su di lui.

CHI È LORENZO LUCCA

L’attaccante 21enne di Moncalieri è alto 2,01 m ed è sbocciato improvvisamente questa stagione tra le file del Pisa, in Serie B. Ha un fisico molto imponente per la sua giovane età che, finora, gli ha consentito di segnare 6 gol in 7 match, diventando attualmente il capocannoniere della serie cadetta. È un centravanti con il vizio del gol che sta trovando spazio anche nella Nazionale italiana Under 21.

LA CONCORRENZA PER IL BABY BOMBER

Proprio oggi La Gazzetta dello Sport parla di un futuro assalto della squadra rossonera per l bomber, considerato un talento puro. Lucca potrebbe essere un innesto fondamentale per il ricambio generazionale dell’attacco rossonero dei prossimi anni. Infatti il Milan dell’estate 2022 potrà contare anche su Pietro Pellegri e, forse, sul ritorno alla base di Lorenzo Colombo, che si sta mettendo in mostra in maniera egregia con la SPAL. Addirittura si pensa che il Milan possa farsi avanti tra qualche settimana, mettendo sul piatto 10 milioni di euro per acquistarlo e lasciarlo in prestito a Pisa fino a giugno. In questo modo il Milan batterebbe di gran lunga la concorrenza di Inter e Juventus, altre pretendenti per accaparrarsi il giovane attaccante. Solo il proseguimento della stagione ci potrà dire come si concretizzerà questa situazione, ma molti scommettono per un Lorenzo Lucca in rossonero.

Fonte immagine copertina: diritto Google creative Commons