In casa Milan l’entusiasmo è alle stelle e non può essere altrimenti dopo la grande prova di forza messa in mostra all’Allianz Stadium. Lo 0-3 in casa della Juventus apre al diavolo le porte della Champions League; vincendo con Torino e Cagliari infatti i rossoneri sarebbero qualificati alla prossima edizione della massima competizione europea dopo 7 anni di assenza. Dalla riuscita di questo traguardo dipenderanno anche le mosse per il mercato estivo. L’accesso alla Champions garantirebbe liquidità al club rossonero che potrebbe permettere di muoversi più liberamente nella prossima campagna acquisti.

POSSIBILI ACQUISTI: DAL RISCATTO DI TOMORI AL SOGNO VLAHOVIC

Uno degli obbiettivi principali del mercato del Milan sarà il riscatto di Fikayo Tomori. Il difensore inglese, di proprietà del Chelsea, si è rivelato uno dei giocatori chiave della squadra di Pioli dal suo arrivo in squadra a Gennaio. Trattenerlo a Milano è l’obbiettivo numero uno della dirigenza rossonera. Il suo cartellino è di 30 milioni e la qualificazione in Champions è di vitale importanza per completare l’operazione. Sicuramente va rinforzato anche il reparto offensivo dove andrà acquistato un vice Ibrahimovic. Lo Svedese, alla soglia dei 40 anni, non può garantire continuità dal punto di vista fisico e anche l’infortunio di ieri sera ha evidenziato questo problema. L’obbiettivo numero uno dei rossoneri è Dusan Vlahovic. Il serbo sta facendo faville alla Fiorentina ma Commisso ha alzato il prezzo del suo cartellino che ora si aggira sui 60 milioni. L’alternativa corrisponde al nome di Andrea Belotti, ma anche qui serve che Cairo venga incontro alle possibili offerte dei rossoneri. Ovviamente queste operazioni potrebbero diventare realtà per il Milan solo in caso di Champions, altrimenti si virerà su profili più bassi.

Il difensore inglese Fikayo Tomori (pic by: profilo IG acmilan)

RINNOVI CALHANOGLU E DONNARUMMA, A CHE PUNTO SIAMO?

La qualificazione alla Champions sarà importante anche per risolvere due questioni importanti a Milanello ovvero quelle legate ai rinnovi di Calhanoglu e Donnarumma. Entrambi i contratti sono in scadenza a Giugno prossimo e il Milan non vuole perdere entrambi i giocatori a zero. Il trequartista turco chiede 5 milioni a stagione mentre il Milan per ora si ferma a quattro. Per quanto riguarda il portiere invece sarà fondamentale il ruolo del suo procuratore Mino Raiola e ovviamente il 4° posto affinchè Gigio resti a Milano. Insomma la qualificazione in Champions modificherà radicalmente le ambizioni di mercato del diavolo

Calhanoglu e Donnarumma (Pic by: calcio style)