Connect with us
Milan, recap rinnovi: Theo Hernandez c'è, Kessie e Romagnoli...

Calciomercato

Milan, recap rinnovi: Theo Hernandez c’è, Kessie e Romagnoli…

Pubblicato

:

Milan

Dinanzi alla calda situazione sul fronte rinnovi, il Milan ha deciso di procedere con cautela per il prolungamento dei contratti dei giocatori in scadenza. Le offerte formulate per Kessié e Romagnoli non dovrebbero essere modificate, nonostante le richieste dei due calciatori. Per Theo Hernandez l’accordo è vicino, la firma è ormai questione di tempo e nulla di più. Invece, per quanto riguarda gli altri giocatori, il Milan ha deciso di temporeggiare: per Tonali, in scadenza nel 2026, si può aspettare.

I RINNOVI DI KESSIE’ E ROMAGNOLI

Franck Kessié e Alessio Romagnoli rappresentano i casi di rinnovo più urgenti: se per il difensore la distanza tra domanda e offerta è minima, ciò non si può dire anche per Kessié. L’ivoriano è fermo alla richiesta formulata dal suo procuratore in estate, che la dirigenza rossonera aveva prontamente rispedito al mittente. Per quanto riguarda Romagnoli, la situazione è meno complicata: il numero 13 ha chiesto 3.5 milioni più bonus, mentre l’offerta di Maldini si è fermata a 3 milioni. Il giocatore sarebbe intenzionato a restare in rossonero, dunque è probabile che un ulteriore contatto tra le parti permetta il raggiungimento di un accordo.

RINNOVO THEO HERNANDEZ: ACCORDO VICINO

Per la freccia francese il Milan ha offerto uno stipendio da 4 milioni annui, che potrebbero arrivare a 5 se considerati i bonus. Theo è ormai legato ai colori rossoneri, dunque è probabile che la firma arrivi entro breve tempo. La situazione è analoga per Bennacer e Rafael Leao: Maldini vuole blindare i due gioielli rossoneri, per i quali la dirigenza vuole seguire lo stesso modus operandi. Procedere con cautela.

IL RINNOVO DI TONALI

Il caso di Sandro Tonali, invece, merita un capitolo a parte. Il mediano rossonero, dopo aver deciso in estate di tagliarsi lo stipendio pur di rimanere al Milan, potrebbe ricevere un adeguamento economico per merito. La crescita dell’ex Brescia in questo girone di andata è stata esponenziale: i suoi miglioramenti avrebbero convinto Maldini a reintegrare la parte di ingaggio che era stata tagliata. Ma l’intenzione non è quella di rinnovare, almeno per adesso: il contratto di Tonali scadrà infatti solo nel 2026.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Sogliano sul mercato dell’Hellas: “Ilic bell’affare, Gaich ha tanta cattiveria”

Pubblicato

:

Verona

Nella conferenza stampa che sancisce la fine del mercato invernale dell’Hellas, ha parlato il ds degli scaligeri Sean Sogliano, del mercato e del momento della squadra gialloblù.

PERIODO DI FORMA – “Abbiamo alzato la testa dopo un periodo difficile: dieci sconfitte di fila non sono normali, e al mio arrivo avevo trovato un gruppo molto deluso. Ora c’è grande voglia di lottare, nonostante ci siano dei limiti: i giocatori danno tutto sul campo, alzando la testa.”

ILIC –  “Le prime attenzioni che questo club vanno nella direzione di tenere il bilancio in ordine: questo club non salta un pagamento da dieci anni. Il Torino ci aveva proposto di inserire Hien nell’affare Ilic: non è andata in porto, ma non sono deluso da questo. Dovesse continuare così, sarà un investimento che porterà risultati”.

CESSIONI – “Quella di Ilic è stata una buona operazione, ma era anche stato pagato tanto: i margini non sono elevatissimi da questo punto di vista. Vendere, per il Verona, significa tenere i bilanci a posto. Poi ovviamente non dobbiamo essere un supermercato, ma sono il primo a capire che le cessioni servono per reinvestire”.

ABLIDGAARD – “Abildgaard era stato valutato in una fase iniziale del mercato, poi eravamo andati su altri profili. Però lo conoscevamo, e ha delle caratteristiche che mancavano in rosa: ha grande fisicità, è alto un metro e novanta, è mancino… Ha le qualità per calarsi in una realtà che ha bisogno di gente che lotta. È stato capitano del Rubin Kazan, ha giocato in Scozia… Già dai primi allenamenti si capisce che voleva fortemente venire qua. L’abbiamo preso a due ore dalla fine del mercato”.

DUDA – “Quando facevo il d.s. a Verona la prima volta lo andai a vedere a Varsavia: si vedeva che avesse qualità importanti, anche se c’erano club di più alto rango sulle sue tracce. È un grande professionista, ed è un aspetto importante. Si è inserito subito, e può ricoprire diversi ruoli”.

GAICH – “Preferisco star zitto… Abbiamo visto due giorni di allenamento, ha una cattiveria e una fame che a noi serviva. Le parole a volte rischiano di bruciarti, spero che possa far bene. Lui è consapevole che questa sia una grande occasione: qualche anno fa era tra i più chiacchierati in Argentina, poi ha fatto un percorso probabilmente sbagliato, ed è caduto nell’anonimato. La trattativa per lui è durata un mese, ha fatto la differenza la sua voglia di venire qua“.

Continua a leggere

Bundesliga

Guardiola su Cancelo: “Voleva giocare, non so cosa succederà la prossima stagione”

Pubblicato

:

Il tecnico dei Citizens Josep Guardiola ha parlato in conferenza stampa anche del trasferimento di Joao Cancelo al Bayern e dei motivi del suo addio.

Queste le sue parole a riguardo, riportate da Fabrizio Romano:

VOLEVA GIOCARECancelo vuole sempre giocare, deve giocare per essere felice. Vuole fare ogni partita e spero che al Bayern lo possa fare”

INCOGNITA PROSSIMA STAGIONENon so cosa possa succedere la prossima stagione con lui, posso solo parlare della sua etica del lavoro, della sua passione e delle sue competenze”.

Continua a leggere

Calciomercato

L’entourage di Becao rivela: “Abbiamo avuto incontri con Inter e Atalanta”

Pubblicato

:

Rodrigo Becao potrebbe essere un possibile acquisto dell’Inter per sostituire Milan Skriniar che partirà in estate verso Parigi. L’agenzia del difensore dell’Udinese attraverso i social ha annunciato di aver incontrato Inter e Atalanta.

Il messaggio dell’entourage di Becao:

“Il lavoro non si ferma. Anche con la chiusura della finestra di mercato europea, Antoniu’s continua a lavorare con uno sguardo alle prossime opportunità di mercato. Abbiamo avuto incontri con l’Inter e l’Atalanta lavorando per la sessione estiva”.

Il classe 1996 ha dimostrato di essere un difensore molto affidabile, anche dal punto di vista offensivo: in 14 match di Serie ha segnato una rete e ha fornito anche un assist.

Continua a leggere

Calciomercato

Quanto vale il “no” di Audero della Sampdoria al Nottingham Forest: le cifre

Pubblicato

:

Pagelle

Il Nottingham Forest ha cercato, prima di virare su Keylor Navas, di arrivare ad Emil Audero della Sampdoria. Secondo quanto riportato da SampdoriaNews24, gli inglesi avrebbero fatto un’importante offerta per l’ex portiere della Juventus, che avrebbe però rifiutato la destinazione.

Si sarebbe trattato di un prestito a un milione di euro più nove in caso di riscatto, facilmente raggiungibile poiché legato alla permanenza in Premier League del Nottingham Forest. Ma il portiere della Sampdoria ha declinato l’offerta, rimanendo così in blucerchiato, dove cercherà assieme ai suoi compagni e a Stankovic di rimanere in Serie A.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969