Connect with us
Milan, Scaroni: "Ottimista sulla ripresa, investitori per il nuovo San Siro un miracolo. Su Rangnick..."

Flash News

Milan, Scaroni: “Ottimista sulla ripresa, investitori per il nuovo San Siro un miracolo. Su Rangnick…”

Pubblicato

:

Il presidente del Milan Paolo Scaroni, in un intervento a Radio Anch’io Sport di Radio Uno, ha detto la sua in merito alla ripartenza della Serie A. In particolare il numero uno rossonero ha commentato la decisione di riprendere dagli incontri rimanenti di Coppa Italia e la volontà di finire il campionato con la formula tradizionale. Queste le sue parole:

“Avere due partite importanti come semifinali e finali di Coppa Italia dopo lo stop mi sembra alquanto stressante. Il ministro ha voluto che le prime gare fossero in chiaro per riportare gli italiani al mondo del calcio dopo tre mesi d’astinenza. Spero in ogni caso che la partita del Milan sia il 12 e non il 13, un giorno in più serve. Resto comunque ottimista sul destino del campionato e rimango focalizzato sul ‘piano A’, quindi finire il torneo disputando regolarmente gli ultimi incontri. Mi auguro quindi non ci sia bisogno del piano B o C, immaginare un algoritmo che interpreti il calcio, che ha in sé grande imprevedibilità, mi sembra uno sforzo titanico“.

Fonte: profilo instagram @paolo_scaroni

Il dirigente rossonero, quindi, risponde alle domande in merito all’arrivo di Ralf Rangnick:

Non so se arriverà, abbiamo fiducia in Pioli. A queste cose ci pensa Gazidis, non so con chi stia parlando ma le scelte sono fatte da lui. Dico solo che abbiamo fiducia sia in Pioli che in Maldini. La strategia in ogni caso non cambia: puntare su giocatori giovani con dei costi ragionevoli, nel rispetto del FFP che ci ha già dato una legnata. Dobbiamo avere obiettivi a medio e lungo termine, la ripresa del Milan non può essere immediata“.

Scaroni, infine, commenta così la vicenda relativa al nuovo San Siro:

“Tra i temi dei ricavi, la priorità è lo stadio di Milano. Mi sembra di poter manifestare un certo ottimismo viste le ultime dichiarazioni del sindaco Sala. La sovrintendenza ha dichiarato il Meazza non un monumento storico e mi sembra una dichiarazione ovvia. Detto questo conserveremo le vestigia del Meazza, che non sparirà dalla geografia milanese, ma abbiamo bisogno di uno stadio adatto ai tempi e alle epoche che stiamo vivendo oggi. Considero due azionisti stranieri che investono 1,2 miliardi in quest’epoca un ‘Miracolo a Milano‘, come il film di De Sica”.

(Fonte immagine di copertina: contrassegnata per essere riutilizzata)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

L’agente di Atsu: “Non ho sue notizie da domenica”

Pubblicato

:

Atsu

Il terremoto che distrutto interi paesi in Turchia ha scosso l’intera popolazione mondiale. Tante le vittime, tra cui anche diversi giocatori delle società della penisola anatolica. Uno dei casi che ha fatto maggior clamore è quello di Christian Atsu: prima disperso, poi ritrovato sotto le macerie fortunatamente non in pericolo di vita.

GIORNI DI TERRORE “Speravo che fosse sveglio e che il terremoto non fosse avvenuto mentre dormiva. Si trovava al nono di un edificio di undici piani, che è completamente distrutto: L’ultima volta che ho avuto sue notizie è stata domenica a mezzanotte”.

LE CONDIZIONI DI ATSU“Christian e i suoi compagni di squadra hanno giocato a poker a casa di un amico fino alle 3:30 del mattino. Alle 4 era a casa, alle 4.20 c’è stato il terremoto. Hatay è un paese piccolissimo e quasi nessuno parla inglese. Al momento è devastato e in stato di emergenza. Questo vuol dire che gli ospedali sono pieni di gente, di feriti, di morti. Atsu è in ospedale, non c’è modo di comunicare con lui”.

Attimi di terrore e una comunicazione che tarda ad arrivare, che speriamo possano risolversi nel miglior modo possibile.

Continua a leggere

Calciomercato

Højlund piace a tutti: anche il Real Madrid sul gioiello dell’Atalanta

Pubblicato

:

Rasmus Højlund è il nuovo gioiellino prodotto in casa Atalanta, 11 gol e 5 assist in stagione hanno attirato su di lui gli occhi delle big europee. Come riportato da Calciomercato.com anche il Real Madrid sarebbe interessata all’attaccante danese, con Carlo Ancelotti che stravede per le sua qualità sottoporta e la grande personalità che ha mostrato in questa stagione.

LA RICHIESTA

In estate l’Atalanta ha investito 17 milioni di euro per il cartellino del giocatore, se dovesse partire già quest’estate non lo farà sicuramente per meno di 20 milioni.

Continua a leggere

Flash News

Giroud ad un passo dal rinnovo con il Milan: può firmare dopo il Tottenham

Pubblicato

:

Giroud

In un periodo nero come quello che sta attraversando il Milan, arrivano anche buone notizie: secondo Tuttosport infatti, il rinnovo di Olivier Giroud sembrerebbe ormai agli ultimi dettagli. Dopo le voci di mercato nell’ultima finestra invernale, l’attaccante francese sembrerebbe aver giurato amore al Milan, continuando la sua avventura in rossonero per almeno un’altra stagione.

Il bomber della nazionale è stato fondamentale per lo Scudetto della passata stagione, diventando un vero e proprio beniamino dei tifosi milanisti. Un accordo che dunque potrebbe arrivare nel corso della prossima settimana, con firma e annuncio ufficiale attesi dopo l’andata di Champions League contro il Tottenham del prossimo 14 febbraio.

Continua a leggere

Flash News

Bologna, Zirkzee o Arnautovic: Motta pensa alla coppia d’attacco

Pubblicato

:

Autore di un incredibile inizio di stagione, fermato solo dai vari infortuni che lo hanno tenuto lontano dai campi per svariate partite. Marko Arnautovic sembrerebbe finalmente recuperato, una boccata d’aria per mister Thiago Motta e per tutto il Bologna, che potrà finalmente riabbracciare il bomber austriaco: 8 gol e 1 assist in 14 presenze, numeri che la dicono lunga sulla stagione dell’ex Inter.

In questo periodo difficile per il 33enne, il Bologna è riuscito a trovare un degno sostituto che tanto ha dimostrato nelle ultime apparizioni: Joshua Zirkzee, attaccante classe 2001 scuola Bayern Monaco, ha lasciato un’impronta importante tanto da sorprendere lo stesso Motta.

POSSIBILE COPPIA D’ATTACCO?

Proprio con il rientro dell’attaccante austriaco però, l’ex allenatore di Genoa e Spezia dovrà prendere una decisione importante: le gerarchie sembrano chiare, dentro Arnautovic e fuori Zirkzee, ma occhio a delle possibili sorprese.

Come riportato dal Correrie dello Sport infatti, ci sarebbe anche la possibilità di vederli entrambi in campo, soprattutto a partita in corso per recuperare un eventuale svantaggio. Con Orsolini in crescita, questa rappresenterebbe un altra mossa nello scacchiere dell’allenatore rossoblù.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969