Connect with us
Mino Raiola operato d'urgenza: le condizioni

Flash News

Mino Raiola operato d’urgenza: le condizioni

Pubblicato

:

Raiola

Il noto agente Mino Raiola è stato operato urgentemente all’ospedale San Raffaele di Milano e rimarrà sotto osservazione per un periodo di tempo ancora sconosciuto.

A riportare l’accaduto è “La Gazzetta dello Sport”, che spiega come uno dei procuratori sportivi più brillanti stia trascorrendo ore difficili dopo un intervento chirurgico. Il quadro clinico di Raiola resta abbastanza delicato vista l’urgenza con la quale il cinquantaquattrenne è stato ricoverato.

Come accennato, dunque, le sue condizioni di salute restano “sconosciute” e solo nelle prossime ore ne sapremo di più.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Dove vedere Sassuolo-Napoli in tv e streaming

Pubblicato

:

Rrahmani

DOVE VEDERE SASSUOLO-NAPOLI IN TV E STREAMING – Domani, mercoledì 28 febbraio, alle ore 18:00 al Mapei Stadium il Sassuolo ospita il Napoli. Il match sarà valido come recupero della 21ª giornata di Serie A. Una partita davvero importante per il futuro di entrambe le squadre.

COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

Sassuolo e Napoli stanno vivendo un periodo davvero complicato. I partenopei in primis, campioni d’Italia in carica, si trovano al nono posto in classifica con 37 punti. La zona Champions, che dovrebbe essere l’obiettivo minimo, dista ben 11 lunghezze. L’arrivo di Francesco Calzona sulla panchina, non sembra aver dato la scossa giusta all’ambiente. L’ennesima dimostrazione è stato il pareggio del Cagliari all’ultimo secondo nell’ultima di campionato. Napoli che nelle ultime 5 ha collezionato solo 6 punti. 1 sola vittoria, 1 sconfitta e 3 pareggi nelle ultime 3.

In casa Sassuolo, la situazione non è di certo migliore. Nell’ultima giornata è arrivata una pesante disfatta in ottica salvezza. Sconfitta contro l’Empoli che è costato l’esonero a Dionisi, ora sostituito da Emiliano Bigica. 17esimo posto in classifica con 20 punti, a pari merito con Cagliari e Verona al 18esimo e 19esimo posto. Per i neroverdi un solo pareggio e 4 sconfitte nelle ultime 5.

Sarà dunque una partita tutta da seguire dove entrambe le squadre proveranno a portare a casa punti pesanti in ottica salvezza nel caso del Sassuolo, o per riavvicinarsi al quarto posto nel caso del Napoli.

DOVE VEDERE SASSUOLO-NAPOLI IN TV E STREAMING

Il match tra Sassuolo e Napoli, valido per il recupero della 21ªgiornata di Serie A, sarà visibile esclusivamente in tv e streaming su DAZN. L’incontro sarà visibile anche su Zona DAZN, canale numero 214 di Sky Sport.

LE PROBABILI FORMAZIONI

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Kumbulla, Ferrari, Doig; Lipani, Matheus Henrique; Bajrami, Thorstvedt, Laurienté; Pinamonti. All. Bigica

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Natan, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Raspadori, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Calzona

Continua a leggere

Flash News

Moggi: “Allegri e Pioli criticati senza motivi. Vi dico dove potrebbe allenare Conte”

Pubblicato

:

Moggi

Luciano Moggi, ex dirigente sportivo di Roma, Lazio, Torino, Napoli e soprattutto Juventus, ha tracciato una panoramica sul campionato di Serie A, attraverso le pagine di Libero. Un commento che spazia dalle milanesi alla squadra bianconera di Torino, passando per il futuro di Antonio Conte, fino al Bologna di Thiago Motta.

INTER – “Quest’anno l’Inter sta emulando lo scorso campionato del Napoli. A differenza degli azzurri, vince giocando di squadra“.

MILAN E JUVE – “Entrambe le rivali dei nerazzurri sono super criticate dai media, in particolare i due allenatori. Quando il Milan non vince il ciclo di Pioli sembra sempre al capolinea. Peggio per Allegri, al quale ogni giorno viene chiesto di andarsene perché la squadra, secondo opinionisti e tifosi, vince giocando male, ma soprattutto perché avrebbe dovuto tenere il passo dell’Inter, non essendo impegnata nelle competizioni europee. Addirittura, circolano nomi di possibili sostituti di Allegri, nonostante sia secondo in classifica”.

ANTONIO CONTE, THIAGO MOTTA E NON SOLO – “Pioli potrebbe convincere i tifosi solo se dovesse vincere il campionato, cosa che ovviamente non può fare, e forse non sarebbe neanche sufficiente. Lodi sperticate invece per Thiago Motta: è uno dei mister più gettonati per un approdo su una big, anche Palladino e Gilardino. Si fanno poi mille congetture su Antonio Conte, che secondo noi potrebbe approdare al Bayern Monaco.

 

Continua a leggere

Flash News

Frattesi: “Inzaghi, Spalletti, Scamacca e la Champions, vi dico tutto”

Pubblicato

:

Frattesi

Davide Frattesi, centrocampista classe 1999 dell’Inter, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport. Nell’intervista ha parlato del suo rapporto con Inzaghi e non solo. Ecco quanto detto:

LA RELAZIONE CON INZAGHI – “Ci credo sempre, mi butto: mi esalta più rubare una palla di forza che segnare, ma è sempre bello far gol. Ancora più bello vedere una squadra in cui tutti sono coinvolti. Inzaghi è stato bravo a non “perdere” nessuno: anche quando giocavano sempre gli stessi, veniva a parlarci, a motivarci. Ti fa sentire importante, è questo che conta”.

IL RAPPORTO CON SCAMACCA – “D’estate gli dicevo che qua c’era l’ambiente giusto, ma non ho mai fatto domande insistenti. Ora siamo rivali, ma è il mio migliore amico nel calcio. Siamo diversi, io estroverso e lui sulle sue. Anche se abitavamo vicini, lui sembra uno di Roma Nord, mentre io sono decisamente di Roma Sud”.

IL RITORNO CON L’ATLETICO –“A San Siro non puoi non entrare col sangue agli occhi. Con l’energia che ti dà lo stadio, potrei rompere i muri a capocciate. Ora a Madrid ci aspetta un bell’ambientino…Bisogna tenere duro, soprattutto all’inizio. Poi, col passare del tempo, dovranno aprirsi e noi sappiamo fare male in ripartenza”.

SU SPALLETTI – “Innanzitutto, seguiremo le sue regole, sono per il nostro bene. Con lui è stato subito feeling: ti spiega tutto quello che devi fare, c’è sempre una giocata memorizzata che ti salva. È perfetto per allenare la Nazionale. Per come è maniacale sul campo, si può riprodurre ciò che ha fatto al Napoli. E rivivere anche la stessa magia del gruppo 2021: già si sono visti sprazzi di gioco interessante”.

Frattesi approdato all’Inter in estate per una cifra intorno ai 25 milioni di euro, finora ha preso parte a 20 partite in questa stagione di Serie A. Nella maggior parte dei casi, il calciatori è subentrato a partita in corso, ma ha contribuito comunque con 3 gol e un assist.

Continua a leggere

Flash News

Troost-Ekong sul futuro di Osimhen: “So dove giocherà ma non posso svelarlo”

Pubblicato

:

troost ekong

William Troost-Ekong è un’ex conoscenza del calcio italiano: ha avuto un’esperienza all’Udinese e una alla Salernitana. Ora gioca al Paok Salonicco dopo l’esperienza in Inghilterra con il Watford. Il difensore nigeriano è compagno di squadra dell’attaccante mascherato che ha portato la scorsa stagione il Napoli alla conquista di uno scudetto tanto sentito. Stiamo parlando di Victor Osimhen, 25enne originario di Lagos.

I due hanno disputato assieme la Coppa d’Africa, con il difensore che è stato premiato come miglior giocatore della competizione. Ai microfoni di Sky Sport, oltre ad aver affrontato temi personali, si è lasciato scappare qualche dettaglio interessante inerente al collega.

NAZIONALE NIGERIANA – “Quando giochi per la tua nazionale è bellissimo. Quest’anno per me è stata la Coppa d’Africa più bella, aver segnato in finale da capitano è la cosa migliore della mia carriera e della mia vita“.

SALERNITANA E UDINESE – “Seguo sempre la Serie A, è un campionato bellissimo. Questo weekend con Salernitana-Udinese, sarà particolare per me anche perché è stata pure l’ultima partita giocata da me nel campionato scorso. Sicuramente i punti servirebbero di più alla Salernitana che all’Udinese“.

INIZI DELLA CARRIERA CON KANE AL TOTTENHAM – “Abbiamo iniziato insieme 14 anni fa e dopo l’allenamento rimaneva sempre in campo per provare qualcos’altro: tiri, rigori, lavorava con i portieri. Ha sempre voluto crescere e questa cosa alla fine l’ha portato a raggiungere il top del top. È un esempio della voglia di migliorare e lavorare sempre di più”.

FUTURO DI OSIMHEN – “Veramente non posso dirvi niente, ma lo so!”. Così Troost-Ekong ha chiuso l’intervista, con una risata tipica di chi sa cosa bolle in pentola ma non può ancora rivelare il menù.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969