Connect with us
Monchi, futuro incerto?

Flash News

Monchi, futuro incerto?

Pubblicato

:

Ci siamo. È arrivato quel momento in cui bisogna fermarsi, capire, fare le domande e dare le risposte. A Roma, in particolare a Trigoria, c’è bisogno di qualcuno che apra gli occhi prima che sia troppo tardi. Il confronto con la realtà è adesso, per riflettere sul presente, sul futuro e anche sul passato, quando qualcosa è andato come non doveva andare.

DI CHI È LA COLPA?

Dopo la vittoria contro il Torino nella prima partita di campionato, la Roma non ha più vinto. E il problema non sono certo i tre gol subiti in Champions contro il Real Madrid mercoledì sera. Il problema è che la Roma dello scorso anno, quella della semifinale di Champions, non c’è più. C’è una squadra nuova, diversa. Il mercato l’ha trasformata e il punto è proprio questo. Tanti nuovi arrivi, forse troppi, partenze inaspettate e l’incapacità di dare una forma a questa nuova Roma. Adesso, chiaramente, serve qualcuno che si prenda le colpe. Al centro di tutto questo c’è Di Francesco, che dopo quattro partite non ha ancora trovato l’esperimento perfetto, e c’è il direttore sportivo, Monchi. Quando era arrivato dalla Spagna, era stato accolto a Roma come una sorta di salvatore. Ora è arrivato anche per lui l’immancabile tempo del giudizio, quel tempo che arriva quando le cose iniziano a non andare più nel verso giusto. E da lì non puoi scappare, soprattutto se sei a Roma.

Il mercato estivo fatto di arrivi infiniti si sta rivelando ora un fallimento. Un mercato che non ha fatto altro che indebolire la squadra. Ma Monchi non ne vuole sapere del dito puntato contro Di Francesco: “Abbiamo un grande allenatore, se cercate un responsabile sono io”. Il direttore sportivo della Roma è da sempre uno che vince e che perde con la squadra.

TARDI PER LA ROMA E PER QUALCUNO

Ora il rischio è che sia già troppo tardi. In gioco ci sono il futuro della Roma e i risultati che non arrivano. Ma non solo. Se un cambio di direzione va fatto, da qualche parte bisognerà cominciare e in cima alla classifica ci sono proprio l’allenatore e il direttore sportivo.

Ad oggi la situazione è già complicata e l’addio di Di Francesco (tramite un esonero) o di Monchi, potrebbe arrivare molto presto. In particolare il direttore sportivo ha rivelato, nel corso delle ultime settimane, di avere una clausola rescissoria presente nel suo contratto (ci sarebbe anche una penale nel cui decidesse di trasferirsi al Barcellona o al Real Madrid). Si parla proprio di un eventuale contatto da parte del Barcellona ma in merito a questo Monchi è stato chiarissimo: “Non considero cose che non hanno senso, come un’offerta del Barça. Al momento non ho intenzione di ritornare in Spagna perché sto bene dove mi trovo ora. È un progetto diverso, nel quale ho dovuto trovare il Monchi ideale per questa situazione. Non sono una persona che vive di futuro, mi preoccupo molto di più del presente, vivo giorno per giorno, e ho ancora degli anni di contratto con la Roma“. 

La Roma, ad oggi, non ha paura di perderlo e le sue parole lo dimostrano. Quello su cui è necessario fermarsi e riflettere, è che qualcosa a Roma deve cambiare. Chi ha sbagliato deve rimediare, prima che sia troppo tardi. In fondo, proprio Monchi aveva dichiarato che se non avesse vinto in due anni sarebbe stato il primo a voler cambiare aria.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Chiuso il settore distinti del Picco dopo i cori razzisti durante Spezia-Torino rivolti a Juric

Pubblicato

:

Spezia

È arrivata poco la decisione del Giudice Sportivo in merito ai fatti accaduti nella 37ª giornata durante Spezia-Torino. Difatti durante l’incontro i tifosi dello Spezia hanno preso di mira l’allenatore del Torino Ivan Juric, intonando cori razzisti e discriminatori verso l’allenatore dei granata. Il Giudice Sportivo ha imposto la chiusura del settore distinti del Picco di La Spezia, che sarà scontata nella prossima stagione siccome i liguri giocheranno il prossimo match in trasferta.

Dunque arriva una sanzione esemplare da parte del Giudice Sportivo, che purtroppo non è la prima volta in questa stagione che si trova ad adottare una misura del genere. Lo Spezia dunque inizierà la stagione casalinga 2023/23 – che sia in Serie A o Serie B – con la chiusura del settore distinti del Picco.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Vieri crede nell’Inter: “Squadra forte, deve giocarsela alla pari col City”

Pubblicato

:

Vieri Inter

Manca sempre meno al 10 giugno, giorno in cui si disputerà la finale di Champions League Manchester City-Inter. L’Inter guidata da Inzaghi tenterà l’impresa contro i Citizens di Guardiola, ma il match è tutt’altro che scontato. Difatti l’Inter viene da un momento di forma strepitoso, dove tutti sembrano nelle condizioni fisiche e mentali ottimali in vista di questo impegno. Sulla finale contro il City ha dato una sua visione l’ex attaccante dell’Inter Christian Vieri.

LE DICHIARAZIONI DI VIERI VERSO MANCHESTER CITY-INTER

Di seguito le dichiarazioni di Vieri in un intervento alla Bobo TV organizzata a Firenze:

INTER SUPERIORE AL CITY – “Il centrocampo dell’Inter è straforte, l’attacco dell’Inter è straforte, secondo me più forte del City. L’Inter ha tre giocatori che possono fare gol, il City ne ha uno che Haaland”.

IMPOSTAZIONE DELLA FINALE – “Se sono l’Inter io me la vado a giocare, non faccio una partita in cui aspetto solo che mi facciano gol. La squadra è forte, non vado a giocarmela basso, se vado in finale io me la vado a giocare alla pari”.

Continua a leggere

Calciomercato

Il Milan ci prova per Jackson: primo incontro con il Villarreal

Pubblicato

:

Milan

Maldini e Massara sono già al lavoro per costruire un Milan competitivo su tutti i fronti per la stagione 2023/2024. I dirigenti rossoneri hanno praticamente in pugno Kamada, che potrebbe essere il primo colpo del mercato estivo del Milan. Vista la stagione deludente di De Ketelaere e l’addio probabile di Brahim Diaz, i rossoneri devono rinforzare il reparto offensivo. Una delle idee arriva dalla Spagna, e si tratta dell’ala del Villarreal Nicolas Jackson.

L’indiscrezione è stata lanciata da MilanNews.it, che vedrebbe i rossoneri in lizza per l’acquisto del talento senegalese del Villarreal. L’affare però non è affatto semplice, visto che su Jackson c’è l’interesse di diversi club, soprattutto dalla Premier League. Il Milan proverà a convincere Jackson con un progetto ambizioso e la possibilità di giocare la prossima Champions League, ma la strada per il suo approdo è in salita.

C’è stato già un primo incontro con il Villarreal per chiedere delle informazioni su Jackson, e vedremo se questo sarà il primo di tanti incontri per provare a portare al Milan Nicolas Jackson.

Continua a leggere

Calciomercato

L’Al-Hilal tenta Dzeko: offerto un biennale all’attaccante in scadenza con l’Inter

Pubblicato

:

Dzeko

Uno degli uomini più importanti nello scacchiere di Inzaghi in questa stagione è stato sicuramente Edin Dzeko. Il bosniaco ha letteralmente trascinato l’Inter nella prima parte di stagione grazie ai gol e a delle prestazioni nel complesso eccellenti. Il rendimento è calato dal punto di vista realizzativo nella seconda parte di stagione, ma Dzeko non ha mai fatto mancare il suo apporto in fase di ripiego e rifinitura per l’Inter.

Il futuro di Dzeko però al momento è in bilico. Difatti il 30 giugno scadrà il contratto di Dzeko con l’Inter, e dunque il bosniaco potrebbe diventare un giocatore appetibile per diverse squadre. La volontà dell’Inter è quella di trattenere Dzeko, ma in caso contrario c’è già una proposta pronta per l’attaccante. Difatti come riporta Footmercato, Dzeko avrebbe ricevuto un biennale molto ricco dall’Al-Hilal che starebbe tentando il bosniaco.

Al momento sono solo voci di mercato, ma dopo la finale di Champions League sicuramente ci saranno aggiornamenti importanti sul futuro di Edin Dzeko.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969