Connect with us

Generico

Il Mondiale fa sorridere la Serie A: ecco perchè

Pubblicato

:

Matteo Andreoli

Il campionato di Serie A è cominciato prematuramente, a causa dei mondiali che si terranno a dicembre. La nostra nazionale non ci sarà per la seconda volta consecutiva e la Lega potrebbe prendere decisioni di conseguenza. Infatti, si vocifera da giorni di un possibile tour della Serie A in America, con vari obiettivi. Sicuramente, Gravina vuole aumentare la popolarità del calcio italiano in America (che si coccola Insigne, Bernardeschi e Criscito in MLS).

La maggiore attenzione da parte dei media statunitensi andrebbe a aumentare i proventi oltreoceano. L’aumento dei diritti TV porterebbe la linfa per una crescita dei guadagni delle squadre, che a quel punto potranno investire ancora più soldi nel mercato. Per fare un esempio, il gap tra Premier League e Serie A può essere descritto con la differenza tra il guadagno dai diritti TV tra la meno ricca della Premier (Il Norwich con 116,4 milioni) e la più ricca della Serie A (L’Inter con 84,2 milioni).

Proprio per questo la Serie A sta programmando questo tour statunitense, con un mini-torneo ad 8 squadre (tra cui, l’unica sicura è il Napoli).

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Generico

Pioli sorride: “Dovrebbe recuperare Theo, domani un peso importante”

Pubblicato

:

Milan

Reduce dalla pesante sconfitta in Champions League contro il Chelsea il Milan si riaffaccia al campionato, ospitando a San Siro la Juventus. L’allenatore rossonero Stefano Pioli ha parlato ai giornalisti nella conferenza stampa alla vigilia del match. Queste le sue parole sulla partita di domani, che “ha un peso importante. All’interno della stagione ci sono 2 o 3 partite che pesano più dei tre punti. Le motivazioni ci sono a prescindere dall’avversario, sarebbe stato meglio giocare meglio col Chelsea. Non abbiamo giocato come sappiamo. Siamo tutti responsabili, io in primis, per mercoledì e c’è in noi tutta la voglia e la determinazione per far meglio di come abbiamo giocato a Londra”. 

Su De Ketelaere: “Charles ha davanti a sè un grande futuro. Io sono soddisfatto di quello che sta facendo. Molti criticavano Leao o Tonali negli anni passati. De Ketelaere è un giocatore di talento che ha bisogno di tempo, il percorso intrapreso è quello giusto. Per me non è assolutamente un mistero”. 

Sulla situazione degli infortunati: “Ieri Theo ha fatto tutto con la squadra, se oggi confermerà di stare bene sarà a disposizione. Per domani l’unica novità dovrebbe essere lui”. 

Sulle parole di Allegri che qualche settimana fa aveva detto “provate a togliere 5 titolari al Milan”, Pioli scherza: “Magari fossero stati solo 5… Sono momenti che capitano, ma io ho una squadra pronta. Vedo un gruppo determinato di continuare il nostro cammino”. 

Sui tanti gol subiti dal Milan in questo inizio di stagione: “Abbiamo subito qualche gol di troppo. Dobbiamo fare meglio. Mercoledì il Chelsea è stato bravo a sfruttare i nostri errori. Dobbiamo prestare più attenzione e fare meno errori. Siamo più offensivi perchè abbiamo un trequartista più offensivo, è vero. Ma credo dipenda da questo, perchè in tante situazioni siamo in superiorità numerica e quindi potevamo fare meglio”. 

Sul suo Milan: “La gara con il Chelsea l’abbiamo archiviata subito, poi torneremo a pensarci da domenica mattina. Ieri i ragazzi erano stanchi, ma li ho visti vogliosi. Non significa che domani vinceremo la partita: non dimentichiamoci che squadra e che obiettivi abbia la Juventus, ma noi ce la metteremo tutta. In Champions è chiaro che dobbiamo salire di livello. Noi sappiamo fare cose migliori, ma non ci siamo riusciti”. 

Sulla Juve che si aspetta: “Di solito inizia con il baricentro alto, poi si abbassa. Non so se giocheranno più chiusi. La cosa importante è essere noi compatti e non sbagliare le cose semplici”. 

Su Allegri: “E’ un allenatore capace che allena una squadra forte. Poi ogni partita è diversa. Finora contro d lui sono state partite chiuse, ma in ogni partita ci sono possono essere cose diverse. Vogliamo approcciare bene la partita, quando lo facciamo diventiamo una squadra che può dire la sua”. 

Su Giroud: “La formazione la scelgo domani mattina, ieri chi ha giocato a Londra ha fatto una seduta di scarico. Oggi deciderò. Credo che Giroud stia bene, poi vedrò cosa scegliere. Non dobbiamo dimenticarci che abbiamo tante partite nei prossimi giorni”. 

Ancora sulla partita di mercoledì contro il Chelsea: “Abbiamo dati che ci dicono che la nostra efficienza fisica e tecnica non sia stata all’altezza. Voi pensate che il Napoli sia inferiore al Chelsea ora? Col Napoli abbiamo avuto dati fantastici, ma se con certe squadre giochi sotto al tuo livello puoi perdere. Se giochiamo al nostro livello in campionato vinci, forse anche se scendi poco poco di livello… Mercoledì abbiamo mancato in tante cose: il Liverpool l’anno scorso ci aveva messo sotto”. 

Sulla possibilità di rivedere Krunic largo a destra: “Krunic non ha fatto l’esterno, ma la mezzala destra di inserimento. Le soluzioni ci sono per avere una spinta offensiva non prevedibile”. 

Una chiusura su Leao: “La mia missione con lui non è finita. Non si deve accontentare e io devo pretendere tanto. Ci sono diverse cose che possiamo fare meglio”. 

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Qatar 2022, la smentita degli organizzatori sui divieti per gli ospiti

Pubblicato

:

Nel pomeriggio della giornata di oggi era stata pubblicata in rete una grafica con le regole da seguire durante il Mondiale in Qatar. Queste riguardavano forti restrizioni per quanto riguarda religione, abbigliamento, alcol e altri ambiti toccati dalla cultura araba. Gli organizzatori del Mondiale in Qatar però hanno prontamente smentito questi divieti molto stringenti con il seguente comunicato:

“La grafica “Qatar Welcomes you” circolante sui social media non deriva da nostre comunicazioni ufficiali e contiene informazioni errate. Necessitiamo fortemente che i tifosi si affidino prettamente alle comunicazioni ufficiali degli organizzatori del torneo per i consigli sull’itinerario per la Coppa del Mondo FIFA 2022. Supreme Committee for Delivery & Legacy, FIFA World Cup 2022 e la FIFA a breve pubblicheranno a breve un’ampia guida ai fan che confuterà molte delle informazioni messe in circolazione.

Gli organizzatori del torneo sono stati chiari fin da subito ribadendo che chiunque è il benvenuto per visitare il Qatar e gustarsi la Coppa del Mondo FIFA 2022. Il Qatar è sempre stata una nazione aperta, tollerante e accogliente. I fan di tutto il mondo e i visitatori avranno modo di sperimentare ciò in prima persona durante la Coppa del Mondo FIFA 2022″.

Continua a leggere

Generico

Stankovic si presenta alla Sampdoria: “Metteremo orgoglio, sudore e impegno”

Pubblicato

:

Stankovic

È arrivata, in giornata, l’ufficialità di Dejan Stankovic come nuovo allenatore della Sampdoria fino a giugno 2023. L’allenatore serbo, ha voluto salutare i nuovi tifosi via social: “Ciao a tutti i tifosi della Sampdoria. Promesse non posso farne, ma orgoglio, sudore e impegno li metteremo tutti. State con noi, insieme possiamo fare grandissime cose“.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Juventus-Maccabi Haifa 3-1, le pagelle: show di Di Maria, Rabiot sontuoso

Pubblicato

:

Questa sera è andata in scena la sfida che vedeva opposte Juventus e Maccabi Haifa, con i bianconeri che si impongono per 3-1 sugli israeliani. Partita in mano dei padroni di casa, che passano in vantaggio con la rete di Rabiot sul primo assist del Fideo. A inizio secondo tempo, Di Maria innesca Vlahovic che realizza il secondo gol agevolmente. Partita che sembra essere in controllo per la Juventus, ma i bianconeri non sfruttano le occasioni e David realizza il gol che riapre il match. La Juventus inizia a vedere gli spettri del mese scorso, ma la rete di Rabiot sul corner calciato da Di Maria chiude la partita. Primi tre punti nel girone per i bianconeri, che iniziano ufficialmente la loro rimonta alla ricerca della qualificazione agli ottavi.

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

Szczesny 6: inoperoso nella prima frazione, ma nella ripresa è decisivo su due conclusioni di Atzili; unico errore sul gol con l’uscita disperata nel tentativo di recuperare palla.

Cuadrado 6: solita partita del colombiano, con numerosi inserimenti in fase offensiva, bene in fase difensiva. (dal 66′ Bonucci: 6, incita i compagni dopo il gol subito e li invita a non perdere la concentrazione).

Bremer 5.5: buon primo tempo, con ottima solidità e personalità, ma incide sul voto l’errore sulla rete di David, lasciato libero di trovarsi a tu per tu con Szczesny.

Danilo 6.5: baluardo della difesa nel primo tempo, nella ripresa dopo l’ingresso di Bonucci si sposta sulla fascia e si rende pericoloso in un paio di occasioni.

De Sciglio 6: inizio complicato per il terzino, che sbaglia diversi appoggi, ma nel finale di primo tempo si inserisce con frequenza e rischia di trovare quasi un gol rocambolesco. (dal 46′ Alex Sandro: 5.5)

Mckennie 6: partita di sostanza e generosità per il texano, che ripiega molto in fase difensiva e si propone come al solito nelle manovre offensive bianconere.

Paredes 6.5: recupera svariati palloni in mezzo al campo e gestisce con calma e tranquillità ogni azione manovrata. (dal 85′ Miretti: s.v).

Rabiot 7.5: partita sontuosa del francese, non solo per le due reti siglate, ma anche per la forza e la quantità che mette in ogni contrasto, probabilmente la sua miglior partita con la maglia della Juventus.

Di Maria 8.5: dipinge calcio in una maniera straordinaria, servendo tre assist per altrettanti gol realizzati. Avrebbe anche la possibilità di farne altri due, ma uno viene vanificato da Rabiot ed un altro annullato dal VAR.

Vlahovic 7: buona partita per il Serbo ma non perfetta, ci prova svariate volte, ma Cohen gli nega il gol. Ma al 50′ è freddo davanti al portiere e non sbaglia. Gli viene annullata un’altra rete dal VAR per fuorigioco. (dal 72′ Kean: 5.5, non concretizza la palla gol al 90′ tirando addosso al portiere.

Kostic 6.5: fin da subito in partita, serve un’assist a Vlahovic, ma il serbo non colpisce bene la palla. Mette in difficoltà il terzino avversario, non sbaglia praticamente nessun pallone. (dal 66′ Locatelli: 6.5, innesca Kean per il possibile gol del 4 a 1, ma l’attaccante spreca. Tenta l’eurogol da centrocampo, ma il portiere è attento e para facilmente).

 

LE PAGELLE DEL MACCABI HAIFA

Cohen 6.5: ottima prestazione del portiere, decisivo intre occasioni da gol con ottime parate, incolpevole sui gol subiti.

Batubinsika 5: marca ad uomo Vlahovic, ma lo tiene in gioco proprio sul suo gol, lasciandolo solo in campo aperto.

Goldberg 5: prova a essere il più vicino possibile a Di Maria, ma non tiene il passo dell’argentino fin dall’inizio del match.

Seck 5.5: il migliore dei tre centrali nonostante il buco lasciato sul primo gol di Rabiot, ma nell’intera partita vince numerosi contrasti fisici.

Sundgren 5.5: timido nel primo tempo, subisce l’inarrestabile Kostic, appena esce il serbo trova coraggio e si propone anche in fase offensiva.

Mohamed 5.5: gestisce tutte le manovre degli israeliani con personalità, ma non basta. (dal 84′ Rukavytsya: s.v).

Abu Fani 5.5: mette grinta e tenacia in campo per i suoi, ma fatica nel corpo a corpo con Mckennie. (dal 72′ Lavi: 6).

Cornud 6: spinge sulla fascia sinistra senza alcun timore, ma lascia spesso scoperta la zona di competenza, rientrando con molto ritardo. (dal 59′ Haziza: 6, ci prova con un tiro appena entrato, ma poco altro).

Chery 6.5: indubbiamente il migliore in campo per gli israeliani, ci prova tre volte dalla lunga distanza, è il più vivo e pericoloso. Fornisce l’assist per il gol di David.

Pierrot 5.5: fa a sportellate con i difensori bianconeri nel tentativo di far salire la squadra, ma spesso viene lasciato solo e perde la palla. (dal 72 David: 6.5, entra ed è subito incisivo, al primo pallone toccato scarta Szczesny e segna a porta vuota).

Tchibota 5: trova la conclusione in un occasione, ma viene facilmente sventata. Si iscrive a referto solo per l’ammonizione. (dal 59′ Atzili: 6.5, sfiora il gol in tre occasioni, due volte lo ferma il palo ed una Szczesny).

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969