Connect with us

Flash News

Monza, panchina di Stroppa in bilico: decisivo il match con la Juve?

Pubblicato

:

Monza

La campagna acquisti roboante del Monza non è stata seguita da un buon inizio campionato. Certamente il calendario non era semplice, ma il club brianzolo al momento non sembra ancora aver trovato un’identità di gioco. La partita contro il Lecce poteva rappresentare la svolta stagionale, ma il risultato è stato deludente, così come la prestazione. Dopo sei partite giocate, il Monza ha totalizzato solamente un punto.

Nelle giornate scorse Adriano Galliani ha rinnovato la fiducia al tecnico Giovanni Stroppa, tuttavia la sua posizione diventa sempre più in bilico. Le parole del presidente Berlusconi “Il Monza deve cambiare modo di stare in campo” a tal riguardo rappresentano un campanello d’allarme non indifferente.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, nella giornata di ieri ci sarebbe stato un confronto interno in casa Monza, che avrebbe ripristinato la fiducia in Stroppa almeno fino alla partita contro la Juventus. Al di là del risultato, una prestazione convincente potrebbe salvargli la panchina. Nel frattempo continua ad aleggiare alle sue spalle la figura di Claudio Ranieri, il principale indiziato a sostituire eventualmente l’attuale tecnico.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Pioli soddisfatto del Milan: “Vinto grazie a spirito e determinazione”

Pubblicato

:

Milan

Al termine di Empoli-Milan, il tecnico rossonero Stefano Pioli ha analizzato la gara condotta dai suoi giocatori commentando la prestazione della squadra ai microfoni di DAZN. Di seguito le sue parole:

“La vittoria vale molto per due motivi: la squadra ha dimostrato di aver inziato bene la partita, dovevamo fare gol e non ci siamo riusciti. Poi è chiaro che gli infortuni di Calabria e Saelemaekers ci hanno lasciato un po’ così. Dopo la prima sconfitta stagionale, volevamo partire con il piede giusto. Gli infortuni ci sono ma dobbiamo andare avanti con grande convizione. Lo spirito dei ragazzi che alleno è encomiabile. Siamo consapevoli delle difficoltà, siamo dentro la partita, e questo è la cosa più importante. Dal punto di vista della mentalità siamo cresciuti. Non siamo più giovani, quelli sono i 2002, i 2003, i 2004. Abbiamo maturato un bel gioco da proporre in campo, ma non siamo più giovani, siamo maturi per fare questo tipo di prestazioni”.

“Infortuni? Adesso analizzeremo, purtroppo abbiamo avuto due infortuni muscolari. Valuteremo un po’ tutte le situazioni. Chiaramente giocare tanto non aiuta, gli infortuni muscolari sono cresciuti del 20%. Ma adesso abbiamo bisogno di tutti i giocatori disponibili e di tutte le energie a disposizione”. 

“Sono contento di tutta la prestazione, è chiaro che dobbiamo segnare qualche gol in più ma per com e vogliamo attaccare ci sta anche concedere qualocosa. Se riuscissimo a soffrire qualcosina in meno, sarebbe una situazione ancor più favorevole. A un certo punto ho guardato il cronometro, era il 76′ ed ero incredulo che fosse ancora 0-0. Ma a me interessa che la squadra giochi con spirito e determinazione, e oggi lo abbiamo fatto”.

Ballo-Touré ha fatto fatica a trovare spazio perché ha davanti a sé un giocatore fenomenale, ma è molto volenteroso e generoso. Ha belle caratteristiche, diverse da Theo, ma si merita anche lui questo momento. Abbiamo vinto, l’anno scorso, anche per questo tipo di atteggiamento”

 

Continua a leggere

Flash News

Ballo-Touré, primo gol con i “grandi”: “Momento speciale, sono contento”

Pubblicato

:

Il terzino rossonero Ballo-Touré ha segnato il gol decisivo nella sfida tra Empoli e Milan. Al 94′ il difensore francese ha raccolto una sponda aerea di Krunic e depositato in rete il fondamentale gol del nuovo vantaggio del Diavolo. Per Ballo-Touré si è trattato di un momento davvero speciale: oltre ad essere il suo primo gol con il Milan, è anche il suo primo gol con i professionisti. Al termine dell’incontro, il giocatore è intervenuto ai microfoni di DAZN per commentare un momento tanto importante per lui come questo. Di seguito le sue dichiarazioni:

“Sono molto contento, è un momento speciale. Sono contento per la squadra e per la vittoria. Maldini mi ha detto che Pioli è il miglior allenatore che mi possa immaginare, sono molto contento e voglio fare i complimenti alla squadra”.

 

Continua a leggere

Flash News

Empoli-Milan 1-3, le pagelle del match: Ballo-Toure decisivo, Vicario miracoloso

Pubblicato

:

Leao

Nell’anticipo serale del sabato dell’8° giornata il Milan fatica e non poco contro un Empoli solido e ordinato ma vince 3-1. I rossoneri sono stati anche parecchio sfortunati per gli infortuni di Calabria e Saelemaekers. Proprio del belga è la prima grande occasione della partita con un tiro a lato di poco da ottima posizione. Ad esaltarsi poi è Vicario con due grandi parate su un sempre incontenibile Leao. L’Empoli invece va vicino al gol con un’iniziativa di Henderson che viene bloccata da Ballo-Toure e Tatarusanu.

Nel secondo tempo il Milan risulta decisivo coi cambi. Rebic sblocca la partita al 79′ appoggiando in rete un assist di Leao servito direttamente da rimessa laterale da Tonali. L’Empoli pareggia a sorpresa nel recupero con Bajrami che sorprende Tatarusanu con una punizione da numero 10. Sembra già scritto il pareggio ma il Milan da calcio d’inizio si riporta avanti al 94′ minuto. Lancio lungo e sponda di testa di Krunic che trova Ballo-Toure solo davanti a Vicario che la piazza in rete. C’è spazio anche per Leao che al 97′ segna il 3-1 con un pallonetto dopo 50 metri di scatto palla al piede.

LE PAGELLE DELL’EMPOLI

Vicario 7: ingaggia una sfida personale con Leao che vince nel primo tempo sbarrando due volte la porta al portoghese. Non può nulla sui gol ma limita i danni con parate prodigiose anche nella ripresa.

Stojanovic 5,5: il terzino sloveno spinge molto meno del solito e soffre terribilmente le sgasate di Leao rimanendo spesso in fase difensiva a cercare di limitare i danni.

De Winter 6,5: il giovane belga ingaggia un bel duello con Giroud e Leao risultando una piacevole sorpresa per Zanetti che sicuramente lo riproporrà in futuro.

Luperto 5,5: si fa ammonire per una gomitata su Giroud ma i suoi metodi ruvidi funzionano contro l’attacco rossonero. Rischia l’autogol con un tocco involontario su tiro di Tonali. Nel finale si perde Ballo-Toure.

Parisi 6: il giovane terzino questa volta soffre parecchio le offensive del Milan ma risponde con personalità cercando il più possibile di partecipare alle azioni offensive con caparbietà.

Haas 6: prova di grande sostanza del centrocampista svizzero che svolge il solito gran lavoro sporco a servizio della squadra. (dal 82′ Cambiaghi s.v.)

Grassi 6: partita di amministrazione del mediano ex Parma che è pero vittima dell’ennesimo infortunio di serata ed è costretto a lasciare il campo a fine primo tempo. (dal 45′ Marin 5,5: entra e pronti via a inizio secondo tempo con una sassata sfiora l’incrocio dei pali. Poi si mette in mezzo con compiti di interdizione.)

Henderson 6: si inserisce di continuo tra gli spazi concessi dal Milan ed è sua l’occasione più ghiotta del primo tempo empolese. (dal 58′ Bandinelli 5,5: questa volta il capitano empolese non entra in maniera decisiva nella partita e risulta meno efficace degli altri compagni di reparto.)

Pjaca 6,5: il croato sembra entrato finalmente in condizione con grandi giocate di fantasia e tecnica che mettono in difficoltà la difesa milanista. (dal 58′ Bajrami 6,5: si vede molto meno di Pjaca ma ha due grandissime occasioni che sciupa calciando addosso a Tatarusanu e sparando alto nel finale. Salva la sua prestazione con una punizione magistrale nel recupero che vale il pareggio.)

Lammers 5,5: tocca pochissimi palloni il centravanti olandese e non si rende mai pericoloso ma contribuisce al grande lavoro di pressing e corsa di tutta la squadra.

Satriano 6: l’attaccante di proprietà dell’Inter è più al centro del gioco rispetto a Lammers e riesce a lavorare meglio di sponda e creare pericoli per Tatarusanu. (dal 82′ Destro s.v.)

LE PAGELLE DEL MILAN

Tatarusanu 5,5: il portiere rumeno con uno stile particolare delude alla prima stagionale. Risponde presente su Henderson il primo tempo. Nella ripresa salva il risultato vincendo il duello a tu per tu con Bajrami anche se nel finale subisce gol su punizione dove ha delle responsabilità.

Calabria 6: partita sfortunata per il terzino azzurro costretto al cambio sul finire del primo tempo per un brutto infortunio alla coscia destra. (dal 39′ Kalulu 6: prova a dare supporto alla manovra offensiva senza grande successo. Nel complesso una prova sufficiente.

Kjaer 6: il danese si fa ammonire nel primo tempo ma poi amministra la situazione lavorando intelligentemente di reparto e senza ulteriori rischi nonostante un problema fisico. (dal 72′ Dest 6: l’americano entra in partita come terzino destro e partecipa alla resistenza finale con ordine e precisione.

Tomori 6,5: il centrale inglese è il vero di leader di questa difesa che muta negli interpreti ma vede nell’ex Chelsea un elemento cardine imprescindibile.

Ballo-Toure 7: il terzino senegalese risponde presente alla prima stagionale da titolare. Nessun rischio in difesa ma si vede la differenza con Theo per quanto riguarda la spinta offensiva. Nel finale è lui l’eroe a scarica in porta un piattone che vale la vittoria.

Tonali 6,5: prova di grande sostanza dell’ex Brescia che ha smaltito alla grande l’infortunio e insieme a Bennacer ha dominato i duelli a centrocampo. Inoltre propizia il gol con una rimessa in gioco intelligente.

Bennacer 6,5: solito gran lavoro in mezzo al campo dell’algerino che recupera molti pallone ma spesso è anche il primo costruttore di gioco.

Saelemaekers 5,5: anche il belga è costretto al cambio per infortunio ma nei minuti precedenti manda a lato un tiro da facile posizione che poteva valere il vantaggio rossonero. (dal 33′ Krunic 6,5: entra con decisione nel match ed è decisivo nel finale con l’assist del 2-1 con una sponda clamorosa di testa.)

De Ketelaere 6: il belga fa vedere lampi di grande classe ma anche oggi non risulta decisivo in zona gol. Tecnicamente è di un altro livello ma manca ancora qualcosa per incidere. (dal 72′ Brahim Diaz 5,5: va vicino al gol su punizione ma è l’unica nota lieta di una serata che non lo ha visto entrare bene in partita.

Leao 7,5: il portoghese sgomma continuamente sulla fascia sinistra ed è l’uomo più pericoloso del Milan. Solo una grande prestazione di Vicario gli nega la gioia del gol. Nel secondo tempo ha il merito di inventarsi l’assist del gol dell’1-0 e di chiudere la partita con un tocco sotto che vale il 3-1 finale.

Giroud 6: il francese ormai è una garanzia e insieme a Leao forma una coppia veramente consolidata. Si prende diverse botte dai centrali dell’Empoli e sfiora il gol su punizione centrando la traversa. (dal 72′ Rebic 7,5: torna in campo e segna il gol decisivo. Glaciale davanti a Vicario può essere lui l’uomo in più del Milan in questo periodo e serve l’assist a Leao per il terzo gol.

Continua a leggere

Flash News

Minuti di recupero folli al Castellani: rimonta Empoli e controrimonta Milan

Pubblicato

:

È veramente successo di tutto nei minuti di recupero di Empoli-Milan. Al 90′, infatti, il risultato era saldo sull’1-0 in favore dei rossoneri grazie al gol segnato da Ante Rebic. Ma dal 92′ in poi, la storia è cambiata totalmente: Bajrami ha realizzato uno strepitoso su gol su calcio di punizione, scatendando la gioia sugli spalti del “Castellani“. Ma finiti i festeggiamenti, doccia gelidissima per i tifosi empolesi: dopo circa 30” dal gol di Bajrami, Ballo-Touré ha raccolto una sponda sul secondo palo e realizzato il suo primo, pesantissimo, gol in rossonero. Si tratta altresì del primo gol del calciatore tra i professionisti. Rafael Leao ha successivamente chiuso i conti in contropiede, scavalcando Vicario con un delizioso pallonetto.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969