Connect with us
Moratti scalda l'Euroderby: "Leao perdita grave per il Milan. E quell'errore di Kallon..."

Champions League

Moratti scalda l’Euroderby: “Leao perdita grave per il Milan. E quell’errore di Kallon…”

Pubblicato

:

Moratti

Stasera alle ore 21, Milano si ferma. In quel di San Siro andrà in scena l’euroderby, non un derby tra Inter e Milan qualsiasi, ma bensì una sfida di Champions League su 180 minuti che manderà una delle due compagini milanesi direttamente ad Istanbul a giocarsi la finale, con la coppa in palio.

A parlare, ai microfoni de La Gazzetta Dello Sport, è stato l’ex numero 1 interista Massimo Moratti, storico presidente interista che nel 2010 ha vinto tutto con i nerazzurri. L’ex patron si è espresso sulle sue sensazioni sulla partita, il derby del 2003 e anche su Inzaghi.

DIFFERENZE DAL 2003– “Eh si, rieccoci, anche se è cambiato tutto da quella semifinale del 2003. Allora avevo un ruolo di responsabilità, adesso sono solo uno del milioni di tifosi nerazzurri che soffrono per la partita. Anzi, che pensano da settimane solo a questo. Sarà che sono più anziano, ma non essere “dentro” alle cose aiuta a sciogliere la tensione. Oggi il piacere vince rispetto al dovere, ma come allora resta la bellezza di una partita unica: nessuna altra città può godersi uno spettacolo di questo tipo“.

PRIMA COSA IN MENTE DOPO 20 ANNI– “La solita immagine che è una tortura, non penso che la scorderò mai: Kallon a tu per tu con Abbiati alla fine del ritorno. Si dice che sia stata una grande parata, ma continuo a pensare che doveva metterla dentro…”

AMAREZZA TOLTA DAL TRIPLETE- “La sconfitta del 2003 è servita nella scalata verso la gloria. Sono tappe di un percorso. Ma uscire quella volta è stata una grande peccato, soprattutto perché non abbiamo mai perso e oggi con lo stesso punteggio si andrebbe ai supplementari. Adesso il destino ci dà l’occasione per una ‘vendetta sportiva’: nessuna delle due squadre se l’aspettava, forse”.

COSA SERVE PER LA VENDETTA- “Credo che molto dipenderà dall’andata: nel ritorno inevitabilmente ci sarà più ansia, e questo noi lo sappiamo bene. Nella prima ci sarà più libertà e possibilità di giocare il pallone: magari qualche spazio si può trovare”.

SULLE ASSENZE“Nel 2003 le assenze hanno pesato. Certo, se non ci fosse Leao, sarebbe una perdita grave per il Milan. Ma a questo livello, con tutto il carico di emozioni che si porta dietro questa partita, tutto si azzera al fischio di inizio”.

UOMO INTER– “Dico Barella perché sta diventando un simbolo: crea identificazione con i tifosi e per me è il motore della squadra. Mi piace pure l’atteggiamento di Onana: c’è voluto coraggio all’inizio per schierarlo, ma lui è davvero intrepido e, soprattutto, bravo. Poi penso che Lautaro abbia il piede caldo in questo momento. Per fortuna, aggiungo”

COMPAGNO REPARTO DI LAUTARO– “Sta crescendo tantissimo Lukaku, e questo è sotto gli occhi di tutti, oltre a essere un bene perché ci è mancato parecchio nel momenti piu delicati. Penso, però, che la coppia più affidabile, almeno all’inizio, sia sempre Dzeko-Lautaro“.

SE AVREBBE ESONERATO INZAGHI“Può darsi, ma ho apprezzato il modo in cui è riuscito a stare a galla senza annegare. È rimasto lucido, nonostante i tanti critici, e tra loro ci sono pure io. Ha dimostrato di essere bravo, dotato del carattere giusto per stare in un posto come l’Inter”.

ISTANBUL– “Beh, mi piacerebbe andarci, ma eviterei di parlarne ora: davanti abbiamo due salite e giorni di passione”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Champions League

Arnautovic fa gioire i tifosi nerazzurri e non solo: uno scommettitore ha vinto 50mila euro

Pubblicato

:

Arnautovic, giocatore dell'Inter e Samuel Lino, giocatore dell'Atletico Madrid, La Liga Serie A, Coppa Italia, Champions League

L’Inter è riuscita a battere l’Atletico Madrid nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. A decidere la sfida è stata una rete di Marko Arnautovic che, nonostante una prestazione tutt’altro che positiva, è riuscito a segnare il gol vittoria. L’austriaco, entrato all’intervallo per sostituire Thuram, aveva da poco sprecato due occasioni nitide per fare 1-0, prima di portare avanti i nerazzurri. Un gol che ha fatto esplodere di gioia tutti i tifosi dell’Inter in giro per il mondo e non solo. C’è infatti uno scommettitore di Forlì che è riuscito a portare a casa quasi 50mila euro grazie alla rete dell’attaccante nerazzurro.

I DETTAGLI DELLA SCOMMESSA

Il 52enne aveva scommesso appena 2,15 euro su una schedina con 16 partite all’attivo, di cui quindici fisse (senza segni X) e una doppia chance per Cittadella-Parma. Per vincere mancava una sola partita, quella dell’Inter, e serviva la vittoria dei nerazzurri. Successo che è arrivato grazie alla rete di Arnautovic al minuto 79, che avrà probabilmente fatto esultare lo scommettitore. Il valore esatto della vincita è di  49.072,16 euro, un valore elevatissimo per una scommessa di appena 2,15 euro. Un gol quello dell’austriaco che ha fatto esultare non solo i tantissimi tifosi dell’Inter, ma anche questo particolare tifoso da casa.

Continua a leggere

Champions League

Champions League, la Top 11 di questa settimana: quanti interisti!

Pubblicato

:

Inter Napoli Champions League

È finita ieri un’altra “settimana” di Champions League e la UEFA ha scelto la Top 11 dei migliori calciatori che hanno disputato le partite della competizione martedì e mercoledì: sono sicuramente da segnalare i vari calciatori dell’Inter all’interno dello schema. I nerazzurri infatti hanno disputato una grandissima partita in casa contro l’Atletico Madrid, sconfiggendo i Colhoneros nella gara d’andata per 1-0 (attendendo la sfida di ritorno al Civitas Metropolitano).

LA TOP 11 DI QUESTA SETTIMANA DI CHAMPIONS: QUATTRO NERAZZURRI NELLA FORMAZIONE

La UEFA Champions League, come detto prima, ha ufficializzato la formazione della Top 11 di questa settimana sul proprio sito ufficiale e su tutti i propri social network. L’orgoglio per noi italiani è sicuramente la presenza di ben quattro calciatori dell’Inter all’interno dello schema, e uno del Napoli: i nerazzurri hanno eseguito una grande partita contro l’Atletico Madrid ed hanno meritato questo “piccolo premio”. I quattro giocatori dell’Inter nella formazione sono i seguenti: Sommer, Bastoni, De Vrij ed Arnautovic. Presente anche Osimhen, autore del gol del pareggio nell’1-1 tra Napoli e Barcellona.

Di seguito la formazione intera scelta dalla UEFA Champions League in occasione di questa nuova “settimana” terminata:

UEFA (5-2-3): Sommer; Molina, Otâvio, De Vrij, Bastoni, Wendell; Galeno, Veerman; Arnautovic, Lewandowski, Osimhen.

Gli altri calciatori presenti all’interno della formazione militano rispettivamente nell’Atletico Madrid (Molina), Porto (Otâvio, Galeno e Wendell), PSV (Veerman) e Barcellona (Lewandowski).

Continua a leggere

Champions League

ULTIM’ORA – L’esito degli esami di Thuram: il comunicato dell’Inter

Pubblicato

:

Marcus Thuram e Axel Witsel, giocatori di Inter e Atletico Madrid, Serie A, La Liga, Coppa Italia, Champions League, EURO2024

Apprensione in casa Inter per quanto riguarda le condizioni di Marcus Thuram. L’attaccante francese, nel match di Champions contro l’Atletico Madrid, aveva accusato un fastidio in seguito a una conclusione tentata verso lo specchio della porta difesa da Jan Oblak. Il club nerazzurro ha pubblicato, qualche istante fa, un comunicato relativo alle sue condizioni.

IL COMUNICATO DELL’INTER

“Marcus Thuram si è sottoposto questa mattina a esami strumentali presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano. Per l’attaccante nerazzurro elongazione dell’adduttore lungo della coscia destra. Le sue condizioni saranno rivalutate nei prossimi giorni“.

Uno scatto, poi il tiro: l’esito non è affatto tra i più sperati. Tutto il popolo nerazzurro, può però tirare un sospiro di sollievo. Il numero 9, tra i protagonisti più luminosi della stagione della Beneamata, dovrebbe rientrare tra poco più di due settimane. Ulteriori controlli faranno maggior chiarezza sul recupero del classe ’97.

Arrivato a Milano con qualche scetticismo, e col peso di dover sostituire il ‘casinista’ Lukaku, il figlio di Lilian ha saputo conquistare il cuore dei supporters interisti a suon di gol, accelerazioni e ottime prestazioni.

Ad ogni modo, in attesa di una pronta guarigione, Simone Inzaghi potrà contare su un ritrovato Marko Arnautovic, l’uomo meno atteso, riuscito a ritagliarsi, nonostante un modesto minutaggio, un ruolo da protagonista nell’ultimo match europeo grazie al gol vittoria.

Continua a leggere

Champions League

Cambiasso elogia l’Inter: “Secondo tempo con l’Atletico dominato, l’esultanza di Arnautovic non è casuale”

Pubblicato

:

Cambiasso

Nel post partita di Inter-Atletico Madrid, gara d’andata degli ottavi di finale di Uefa Champions LeagueEsteban Cambiasso, il Cuchu per i più affezionati, ha commentato positivamente la prestazione della sue ex squadra. L’Inter sta convincendo su tutti i fronti e mantenere la rete inviolata in 21 partite stagionali su 32 non è per molti. Sommer è il migliore nei top 5 campionati su questo punto di vista, con soli 14 gol subiti.

Il merito va attribuito a una compattezza di squadra rara da vedere in altre squadre, con un reparto difensivo difficilmente penetrabile. Centrocampo e attacco sono semplicemente devastanti e abbinano quantità e qualità in maniera sinergica.

L’ex centrocampista argentino ha espresso la propria opinione a riguardo negli studi di Sky Sport al termine del match contro gli spagnoli guidati da Simeone.

ANALISI DEL MATCH – “È stata una partita molto tattica e pensata. L’Atletico ha avuto più possesso palla, ma l’Inter ha avuto le occasioni più chiare e nella ripresa ha anche dominato il gioco. Vittoria meritata“.

LE PAROLE SU ARNAUTOVIC – “Sono molto contento per Arnautovic, si vede che sente le partite. L’esultanza non è casuale. Si vede che si fa voler bene dai tifosi e dai compagni, che sono andati in massa ad abbracciarlo dopo il gol”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969